Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Samuel Beckett

L'innominabile

di Samuel Beckett

editore: Einaudi

pagine: 176

«Si tratta di ripetere ad arte e replicare infine alla seconda potenza l'ingresso di ciascuno di noi da straniero nel linguagg
18,50

Lettere

di Samuel Beckett

editore: Adelphi

pagine: 528

Samuel Beckett è stato a lungo conosciuto, e venerato, anche per la sua aura, dovuta all'aspetto fisico, all'inaccessibilità e
50,00

Mercier e Camier

di Samuel Beckett

editore: Einaudi

pagine: 173

Prima opera scritta da Beckett in francese, "Mercier e Camier" è senz'altro il suo romanzo più divertente. È la storia di due amici che decidono di lasciare la loro città (una mai nominata ma riconoscibile Dublino). Il progetto del viaggio viene frustrato da continui intoppi, contrattempi, incontri con personaggi strani e inquietanti, perfino un omicidio, e i due, alla fine, decideranno di fare ritorno alle rispettive case senza essere andati da nessuna parte, se non al bordello cittadino. Ancora a metà fra il romanzo e il teatro, "Mercier e Camier" è il punto di svolta nella scrittura di Beckett che, di lì innanzi, da un lato procederà al trittico "Molloy", "Malone muore", "L'innominabile", dall'altro darà vita ad "Aspettando Godot."
18,00

Teatro

di Samuel Beckett

editore: Einaudi

pagine: 400

Il volume raccoglie una scelta dei testi più importanti di Samuel Beckett in una nuova cura, con introduzione di Paolo Bertine
14,00

Molloy

di Samuel Beckett

editore: Einaudi

pagine: 274

"Molloy" è il primo capolavoro della "Trilogia": personaggi che cercano instancabilmente la propria identità, un movimento a spirale di riflessioni che ruotano sempre più vicine al nulla. Molloy, misero e inerme, è rinchiuso nella stanza della madre morta e scrive in continuazione. Ogni settimana uno sconosciuto porta via tutto ciò che ha scritto offrendogli del denaro. Molloy racconta la sua inutile odissea trascorsa in cerca della madre. Nella seconda parte, Moran descrive la stessa storia di Molloy da un punto di vista completamente opposto: egli è un agente privato, la sua follia paranoica si esprime in gretto sadismo e severo autocontrollo, il suo compito è dare la caccia a Molloy.
15,00

Malone muore

di Beckett Samuel

editore: Einaudi

Malone muore è un fondamentale punto di svolta nella narrativa di Beckett
18,50

Racconti e prose brevi

di Beckett Samuel

editore: Einaudi

Nonostante i racconti e le prose brevi siano stati uno dei maggiori impegni creativi di Beckett, restano tra le sue cose meno
21,00

Assunzione

di Beckett Samuel

editore: Via del vento

pagine: 35

Due racconti giovanili di Samuel Beckett, di cui "Assunzione" rappresenta il primo racconto in assoluto pubblicato in vita dal
4,00

In nessun modo ancora

di Samuel Beckett

editore: Einaudi

pagine: 98

In "Mal visto mal detto" ("Ill Seen Ill Said") una donna in nero attende la morte in un casotto nel mezzo di una pietraia. "Compagnia" ("Company") è un passo in avanti nell'esplorazione dell'inesplorabile, l'odissea di un autore negli abissi dell'immaginazione creatrice. In "Peggio tutta" ("Worstward Ho") una voce misteriosa parla della fine e della continuità che sta nella fine. Nella seconda sezione il volume raccoglie con il titolo redazionale (ma beckettiano) di "Sussulti" altri tre testi coevi: "Né l'uno nè l'altro", "Fremiti fermi" e "Qual è la parola", l'ultima opera di Samuel Beckett. Anche questi sono testi fatti di bisbigli mormorati: l'ultima frontiera della letteratura, tenebre che Beckett, come sempre, illumina con austera ilarità. La vera conclusione è nell'ultima frase di "Fremiti fermi": "Non importa come non importa dove. Il tempo e il dolore e il cosiddetto sé, tutto alla fine".
16,00

Poesie

di Beckett Samuel

editore: Einaudi

Beckett appartiene alla generazione che succede immediatamente a quella di Joyce, Eliot e Pound, dei surrealisti e di Majakovs
12,80

Teatro

di Beckett Samuel

editore: Einaudi

Il volume raccoglie una scelta dei testi più importanti di Samuel Beckett in una nuova cura, con introduzione di Paolo Bertine
13,00

Molloy

di Beckett Samuel

editore: Einaudi

pagine: 222

Molloy è il primo capolavoro della "Trilogia": personaggi che cercano instancabilmente la propria identità, un movimento a spi
18,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.