Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Semplici Andrea

In viaggio con Che Guevara. Come partire, perché, quando

di Andrea Semplici

editore: Terre di mezzo

pagine: 45

Dall'Argentina al Cile sulle tracce del giovane Ernesto Guevara. Da Cordoba, affollata e allegra, a Valparaiso, la città verticale; e poi Buenos Aires, la Regione dei Laghi, la casa di Alta Gracia dove Ernesto trascorse l'infanzia, e il battello Modesta Victoria, ancora oggi in servizio, che traghettò la mitica moto Poderosa sul lago Nahuel Huapi, in Patagonia. Andrea Semplici ha ripercorso le strade del futuro eroe della revolución cubana e ci consegna un racconto appassionante che invita a partire. Con indicazioni pratiche per organizzare il viaggio.
4,00

Gli anfibi slacciati di Ernesto Guevara. Viaggio in Argentina sulle tracce del Che

di Andrea Semplici

editore: Terre di mezzo

pagine: 142

"Intuisco le ragioni del mio viaggio quando ricordo la partenza di Ernesto e Alberto in sella alla Poderosa II, la moto Norton che li aiuterà a scavalcare le Ande. El Che si aggrappa alle spalle dell'amico. La moto sbanda subito, rischia di finire contro un tram. I due amici non potevano immaginare fin dove sarebbero arrivati. Risaliranno il Latinoamerica, gli uomini e le donne incontrati lungo questi chilometri senza fine cambieranno la loro vita. Niente sarà più uguale a prima. Capita in viaggio. Capita nei mutamenti di geografie. Ho deciso di seguire passo passo questa trasformazione aiutata dall'andare di una vecchia motocicletta. Ma prima ho voluto fermarmi ad Alta Gracia, piccolo paese delle sierras di Cordoba: qui Ernesto visse la sua bella infanzia; qui si trova un museo diffidente verso il mito del Che e gentile verso quel giovane argentino che voleva solo viaggiare. Sono andato in cerca dei luoghi della gioventù di Ernesto a Cordoba e Buenos Aires. Poi ho seguito le tracce lasciate dai copertoni consumati della Poderosa. Mi hanno fatto attraversare la coda di un continente, da oceano a oceano, dall'Atlantico al Pacifico. Da Buenos Aires alla luce meravigliosa di Valparaiso."
16,00

Dancalia. Camminando sul fondo di un mare scomparso

di Andrea Semplici

editore: Terre di mezzo

pagine: 185

Un deserto di sale, un vulcano che gioca a nascondersi, un lago che attira gli uccelli e poi li uccide. Chi viaggia in Dancalia, ai confini fra Etiopia ed Eritrea, muove i propri passi su rocce dai colori psichedelici, rischia di impantanarsi nelle sabbie morte del Saba river, o di perdersi nella pace della locanda di Madame Kiki, sorta ai bordi del deserto come una pianta pioniera. Ma la Dancalia è degli afar, un popolo enigmatico e "feroce" (così dicono cronisti e studiosi), che schiude la propria straordinaria umanità solo a chi, mettendo da parte gli stereotipi sull'Africa, sa stare "fianco a fianco con la diversità". Volti e scenari da scoprire oggi, prima che il turismo e le multinazionali minerarie stravolgano definitivamente la bellezza desolata di queste terre e dei loro abitanti.
14,00

In viaggio con Kapuscinski. Dialogo sull'arte di partire

di Andrea Semplici

editore: Terre di mezzo

pagine: 30

Uomo di contraddizioni (il viaggio è contraddizione), ogni volta che si apprestava a partire Kapuscinski si lasciava guidare dal caso; ed era, allo stesso tempo, un uomo meticoloso. I suoi viaggi erano preparati con cura maniacale. Le sue letture, prima di ogni partenza, erano enciclopediche: se il caso era lo strumento, il sapere era la bussola. Entrambi utili per raggiungere il fine ultimo: l'incontro con l'altro.
3,00

L'isola lontana dal mare. Dall'Africa a Hispaniola: in viaggio tra i cañeros della Repubblica Dominicana

di Andrea Semplici

editore: Terre di mezzo

pagine: 141

In Repubblica Dominicana c'è un'isola nell'isola che non finisce sui cataloghi patinati delle agenzie di viaggio: è la zona dei bateyes, villaggi immersi nelle piantagioni di canna da zucchero dove si intrecciano le storie e i destini dei tagliatori di origine haitiana, sospesi tra riti ancestrali e il desiderio di un presente più giusto.
8,00

Una via di pace. In viaggio tra Israele e Palestina

editore: Terre di mezzo

pagine: 256

Akko, Haifa, Taybe, Tulkarem, Nablus, Gerico: tre città israeliane e tre palestinesi unite da un itinerario di pace che, tappa dopo tappa, ci porta a scoprire i paesaggi, i cibi, i profumi, la storia antica e recente, i volti e le abitudini di una terra difficile ma bellissima. Come scrive l'autore, "incontrare la gente nei caffè, perdere tempo nelle piazze, guardare, nelle ore del mattino, il passeggio delle donne, aiuta a ricomporre qualche frammento del complesso mosaico di quanto è accaduto negli ultimi sessanta anni". Un reportage che è anche una guida, con suggerimenti utili per chi voglia percorrere la stessa strada, sapendo che ogni viaggiatore è un filo che contribuisce a ordire un tessuto di pace.
16,00

Sale nero. Le vie del sale di Taudenni e Ahmed Ela

editore: FBE

pagine: 157

Taudenni e Ahmed Ela: due "non luoghi" africani, il primo in Mali il secondo nella Dancalia Etiope, sono un chiaro esempio di
32,00

Viaggiatori viaggianti

Da Bob Marley a Che Guevara. Giro del mondo in nove racconti

di Semplici Andrea

editore: Terre di mezzo

pagine: 123

Dall'America Latina di Ernesto Guevara al Cile di Pablo Neruda, dalla Venezia di Corto Maltese all'Africa del "Paziente ingles
7,00

Viaggiatori viaggianti

Da Bob Marley a Che Guevara. Giro del mondo in quattordici racconti

di Semplici Andrea

editore: Terre di mezzo

pagine: 214

Dall'America Latina di Ernesto Guevara al Cile di Pablo Neruda, dalla Venezia di Corto Maltese all'Africa del "Paziente ingles
17,00

La ruta del cafè

editore: Terre di mezzo

pagine: 95

La ruta del caffè è la storia di una comunità di contadini produttori di caffè della provincia di Salcedo, fra le più povere d
10,00

Umanizzare lo sviluppo

Dialogo a più voci sullo sviluppo umano

editore: Rosenberg & sellier

pagine: 224

13,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.