Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Serena Dandini

Ferite a morte. Dieci anni dopo

di Serena Dandini

editore: Rizzoli

pagine: 288

"Dalla sua prima uscita Ferite a morte si è trasformato nel tempo in un potente strumento di denuncia e in un mezzo efficace p
13,00

La vendetta delle muse

di Serena Dandini

editore: HarperCollins Italia

pagine: 240

"Volevo essere Marianne Faithfull"
18,00

Cronache dal Paradiso

di Serena Dandini

editore: Einaudi

pagine: 208

Un libro pieno di fascino, romantico, ironico, avventuroso in cui la storia personale dell'autrice si intreccia con quella di
17,00

La vasca del Führer

di Serena Dandini

editore: Einaudi

pagine: 256

«È possibile per una donna rimanere "un genio libero" e "uno spirito dell'aria" senza pagare nessuna conseguenza?»
12,00 9,60

La vasca del Führer

di Serena Dandini

editore: Einaudi

pagine: 248

«È possibile per una donna rimanere "un genio libero" e "uno spirito dell'aria" senza pagare nessuna conseguenza?»
17,50

Il catalogo delle donne valorose

di Serena Dandini

editore: Mondadori

pagine: 280

Le protagoniste di questo libro sono trentaquattro donne, intraprendenti, controcorrente, spesso perseguitate, a volte incompr
14,00

Il catalogo delle donne valorose

di Serena Dandini

editore: Mondadori

pagine: 276

«È facile per una donna essere valorosa
19,00

Avremo sempre Parigi. Passeggiate sentimentali in disordine alfabetico

di Serena Dandini

editore: Rizzoli

pagine: 430

«È colpa di Parigi se le mie passeggiate sentimentali sono in disordine alfabetico
15,00

Il futuro di una volta

di Serena Dandini

editore: Rizzoli

pagine: 325

C'è un momento preciso della vita in cui, se ti guardi indietro, senti che sei diventato adulto
13,00
15,00

Avremo sempre Parigi. Passeggiate sentimentali in disordine alfabetico

di Serena Dandini

editore: Rizzoli

pagine: 429

«È colpa di Parigi se le mie passeggiate sentimentali sono in disordine alfabetico. Sono troppe le suggestioni e le presenze che si aggirano per la città per mantenere fede a un dizionario canonico. Il vento del Nord, che in certe sere d'autunno diventa forte e dispettoso, mi coglie sempre di sorpresa scompigliandomi i pensieri e soprattutto le lettere. Serge Gainsbourg è finito alla S, ma il suo posto d'onore poteva tranquillamente essere alla D di Dandy, accanto a una schiera di gentiluomini che insieme a Oscar Wilde hanno tenuto alto a Parigi il vessillo di questo club ricercato.» È così che Serena Dandini presenta questo suo alfabeto amoroso in cui ci accompagna dalla A di Arrondissement alla Z di Zinc attraversando la G di Gare, la M di Muri e la V di Verne. Una passeggiata vivace e imprevedibile per la sua città preferita, dove le passioni dell'autrice ci svelano a ogni angolo suggestioni, storie, personaggi indimenticabili e posti segreti da visitare di persona alla prima occasione o semplicemente sognare adagiati sul divano di casa. La strada di Montparnasse che una pioniera della Nouvelle Vague ha trasformato in una spiaggia, i bistrot in cui Hemingway e Fitzgerald si confessavano i loro crucci più intimi, i giardini sorti per il capriccio di una regina o l'intuizione di un banchiere filosofo, le nuove vie della Street art... Come i protagonisti di "Casablanca", anche noi «avremo sempre Parigi», che pure in questi anni duri continua a stupirci con la sua formidabile bellezza e la sua capacità di rialzare la testa. Da un'autrice poliedrica, una nuova avventura letteraria all'insegna della joie de vivre che oggi più che mai è giusto tributare a questa città unica.
20,00

Il futuro di una volta

di Serena Dandini

editore: Rizzoli

pagine: 336

C'è un momento preciso della vita in cui, se ti guardi indietro, senti che sei diventato adulto. È l'istante in cui accetti di essere fragile. Laury, quella svolta, non l'ha ancora avuta. A quasi settant'anni si sente una ragazzina assieme al suo gruppo di amici fricchettoni, un mucchio di teste leggere e generose che le hanno riempito la vita. Quel momento non è arrivato neppure per sua figlia Elena, trentasette anni e un anonimo posto da impiegata alla Softy. Dal suo ufficio guarda il mondo a distanza, senza mai abbandonare una dieta a basso contenuto di emozioni. È rimasto fermo allo stesso punto anche Yves, nonostante i continui giri sulla Senna con la sua chiatta. Ogni settimana cena al bistrot della bella Beatrice, per la quale ha un debole da tempo, eppure non ha mai trovato il coraggio di farsi avanti... Cosa hanno capito di se stessi, dopo tanti anni? Forse poco. Ma a volte è il destino a metterti davanti agli occhi quello che sei. Così, quando tutto precipita, Laury non può più fingere di essere la leonessa dei suoi vent'anni ed Elena deve ammettere che ha bisogno dei sentimenti. E Yves, il coraggio per lasciarsi andare, dovrà cercarlo a ogni costo.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.