Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Sergio De Santis

Lo scrivano di Cesare

di Sergio De Santis

editore: Mondadori

pagine: 216

Aristocle è un ex schiavo, forse di origine greca, acquistato da bambino da una coppia di Romani come compagno di giochi per i
18,00

Non sanno camminare sulla terra

di Sergio De Santis

editore: Mondadori

pagine: 151

1896: Gualtiero è un illustre professore di chimica, ambizioso e pieno di ideali, che guarda con rassegnazione i propri figli
19,00

L'opera viva

di De Santis Sergio

editore: Mondadori

pagine: 153

Per Leo, che ama il mare, vivere è una continua, incerta navigazione
18,00

La notte dei lunghi coltelli. La vera storia delle SA

di Sergio De Santis

editore: Avverbi

pagine: 203

Sabato 30 giugno 1934, alle 4 del mattino, all'aeroporto di Monaco atterra un trimotore Junker. A bordo c'è Adolf Hitler. Per le SA, le popolari camicie brune delle Squadre d'Assalto, sta per aver inizio la "purga" sanguinosa capitanata dal gruppo avversario, le aristocratiche SS, che passerà alla storia come la "notte dei lunghi coltelli". Come si è arrivati a questo drammatico regolamento di conti all'interno del regime? E come è stato possibile che gli aspetti innegabilmente teppistici del fenomeno SA abbiano fatto accantonare l'analisi di un movimento che al momento della "purga" inquadrava nelle sue fila milioni di tedeschi? Per rispondere a questo interrogativo è necessaria una rilettura del movimento nazista sgombra da pregiudizi ideologici. Una rilettura che non esiti a rimettere in discussione non poche idee ormai canoniche, anche a costo di abbandonare il rassicurante terreno delle etichette in bianco e nero, per addentrarsi nella zona crepuscolare delle verità imbarazzanti .
14,00

Cronache dalla città dei crolli

di De Santis Sergio

editore: Avagliano

pagine: 136

Tutto avviene nell'arco di una settimana
12,00

Spionaggio nella seconda guerra mondiale

di Sergio De Santis

editore: Giunti Editore

pagine: 128

Nella storia dello spionaggio la seconda guerra mondiale apre una nuova fase: la 'guerra segreta' diventa un vero e proprio contraltare della guerra guerreggiata. Tre ideologie fra loro concorrenziali (democrazia, nazismo e comunismo) condizionano il quadro militare e la stessa organizzazione dei servizi segreti delle potenze belligeranti. La 'guerra segreta' che si combatte tra il 1939 e il 1945 è un'anticipazione dello spirito e dei metodi che avrebbero contraddistinto nel mezzo secolo successivo il confronto tra Est e Ovest.
3,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.