Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Sergio Quinzio

La tenerezza di Dio

di Sergio Quinzio

editore: Castelvecchi

pagine: 92

Nel percorso esistenziale di Sergio Quinzio, la riflessione ha sempre accompagnato il vissuto, lo ha assunto e dispiegato senz
11,50

La filosofia della Bibbia

di Quinzio Sergio

editore: Morcelliana

pagine: XIV-224

Sergio Quinzio fu sempre afferrato dal "pensiero della fede", come confutazione assoluta del dubbio che si concretizza nella d
18,50

Silenzio di Dio. È ancora possibile credere?

di Quinzio Sergio

editore: Il Saggiatore

pagine: 147

Credere o non credere in Dio? La fede dell'uomo si scontra con numerose e angoscianti "ragioni per non credere": lo scandalo d
16,00

Cristianesimo dell'inizio e della fine

di Quinzio Sergio

editore: Adelphi

pagine: 153

La parola profetica ed escatologica è perduta da secoli: la perdita del linguaggio è la perdita dei contenuti, che, attraverso
18,00

Un tentativo di colmare l'abisso. Lettere 1968-1996

editore: Adelphi

pagine: 444

È sotto il segno delle divergenze, e al tempo stesso della comune esigenza di una lettura insieme rigorosa e appassionata, che si apre e si chiude, nell'arco di ventotto anni, l'amicizia epistolare tra Ceronetti e Quinzio: due adelphiani della prima ora. Due vite segnate dalla abissale contaminazione con il sacro e con la parola, da quella poetica a quella scritturale, che l'epistolario restituisce in una policromia di sfumature e di rimandi serrati. Due fedi assolute, infrangibili, irriducibili: da un lato quella paolina, teologicamente "scandalosa", di Sergio Quinzio nella resurrezione della carne, nella consolazione finale; dall'altro quella, filosoficamente tenace, di Guido Ceronetti nel potere della gnosi. Due anime che, ciò nonostante, non cessano di interpellarsi e di ascoltarsi a vicenda, e non soltanto su argomenti teologici, ma anche sui grandi dibattiti che investono la società e la politica (l'aborto, il conflitto israelo-palestinese), fino ai problemi della vita quotidiana (la salute, il cibo, i traslochi).
34,00

Domande sulla santità. Don Bosco, Cafasso, Cottoloengo e gli zaddiqìm

di Quinzio Sergio

editore: Sonda

pagine: 142

La narrazione della vita dei santi spesso ha dato luogo a una letteratura agiografica e celebrativa, soprattutto laddove - com
12,50
10,50

La croce e il nulla

di Sergio Quinzio

editore: Adelphi

pagine: 226

Come in opere precedenti aveva interrogato e sondato le Scritture, Quinzio interroga qui la storia del cristianesimo, "prototipo e madre della storia moderna". E l'argomentazione coinvolge tutto il moderno, in quanto esso è "post-cristiano e anti-cristiano, nel senso che sta in luogo del cristianesimo, risponde in qualche modo alle aspettative di salvezza cristiana storicamente deluse". Sono squarci rapidi, pagine che non si appagano di tracciare linee di una storia della cultura: anzi, la loro intenzione è quella di mettere in questione la cultura stessa, svelandola come relitto di un secolare naufragio.
20,00

Religione e futuro

di Quinzio Sergio

editore: Adelphi

pagine: 170

La modernità ha vinto sulla religione, rendendo gli uomini incapaci di credere e di sperare
10,00

La croce e il mare

di Sergio Quinzio

editore: Aragno

pagine: 141

12,00

Solitudine dell'uomo, solitudine di Dio

editore: Morcelliana

pagine: 64

Uno dei teologi più noti (Bruno Forte) e un famoso biblista (Sergio Quinzio) si confrontano su uno dei mali più sentiti e poco
6,00

I Vangeli della domenica

di Quinzio Sergio

editore: Adelphi

pagine: 166

12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.