Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Sorrentino Vincenzo

Senso della vita e abbandono. Viaggio tra filosofia, letteratura e religione

di Vincenzo Sorrentino

editore: Castelvecchi

pagine: 159

Un itinerario tra filosofia, letteratura e religione, un dialogo con i classici della cultura occidentale, alla ricerca della
17,50

Aiutarli a casa nostra. Per un'Europa della compassione

di Vincenzo Sorrentino

editore: Castelvecchi

pagine: 87

Bambini, donne e uomini approdano sulle nostre coste fuggendo da povertà e guerra, arrivando spesso in condizioni disperate o
13,50

Cupio dissolvi. Senso della vita e abbandono. Impressioni

di Vincenzo Sorrentino

editore: Armando editore

pagine: 128

Cos'è che dà senso alla vita? È intorno a questo che ruota questo libro, un itinerario tra filosofia, letteratura e religione, in un dialogo con i classici della cultura occidentale. Il cuore del testo è che il senso va distinto da scopo e significato: la vita di un individuo può avere uno scopo e un significato ma restare priva di senso. L'interrogazione sul senso mette in gioco il rapporto con le dimensioni visibili ed invisibili dell'esistenza e con la compresenza in noi della tendenza all'affermazione di sé e della pulsione alla perdita di sé nell'unione simbiotica con l'altro.
11,00

Il potere invisibile. Il segreto e la menzogna nella politica contemporanea

di Sorrentino Vincenzo

editore: Dedalo

pagine: 329

Corruzione, manipolazione della verità, sorveglianza illecita, stragi e assassini costellano da anni la vita del nostro paese:
22,00

Il pensiero politico di Foucault

di Sorrentino Vincenzo

editore: Meltemi

pagine: 309

Jurgen Habermas ha sostenuto che nell'ambito dei filosofi della sua generazione "votati alla diagnosi del tempo, Foucault spic
25,00

La politica ha ancora un senso? Saggio su Hannah Arendt

di Vincenzo Sorrentino

editore: AVE

pagine: 136

La politica ha ancora un senso?, si chiede H. Arendt riferendosi a due esperienze fondamentali della nostra epoca, ossia l'avvento dei regimi totalitari e lo sviluppo enorme degli strumenti di distruzione.E' in gioco la vita non solo la libertà, la sopravvivenza dell'umanità. La questione che ne deriva rende discutibile tutta la politica.La Arendt cercò di porre le basi per una nuova teoria politica capace di essere all'altezza dei nuovi eventi e di far emergere il senso autentico della politica. Un pensiero capace di comprendere la novità per ridare dignità alla sfera del contingente.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.