Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Spitzer Leo

Rabelais. La formazione delle parole come strumento stilistico

di Leo Spitzer

editore: Quodlibet

pagine: 354

Racconta Leo Spitzer in una pagina memoriale che in gioventù, una volta avviato allo studio delle lingue romanze, aveva assist
24,00

Perifrasi del concetto di fame. La lingua segreta dei prigionieri italiani nella Grande guerra

di Leo Spitzer

editore: Il saggiatore

pagine: 622

Il 17 settembre del 1915 Leo Spitzer prende servizio a Vienna presso l'Ufficio centrale della censura postale dell'esercito im
42,00

Lettere di prigionieri di guerra italiani (1915-1918)

di Spitzer Leo

editore: Il saggiatore

pagine: 481

Le "Lettere di prigionieri di guerra italiani" ritraggono il momento in cui le voci degli umili - da sempre relegate nell'oral
30,00

Piccolo Puxi. Saggio sulla lingua di una madre

di Leo Spitzer

editore: Il saggiatore

pagine: 114

Il 26 maggio 1922 nasce Wolfgang, figlio di Emma e Leo Spitzer
16,00

L'armonia del mondo. Storia semantica di un'idea

di Spitzer Leo

editore: Il mulino

pagine: 267

Spitzer si propone di ricostruire la base su cui si formò in Occidente il concetto di armonia universale racchiuso nella parol
12,00

Lingua italiana del dialogo

di Leo Spitzer

editore: Il saggiatore

pagine: 382

"Ho cercato di spiegare la maggior parte dei fenomeni propri dell'italiano parlato sulla base degli elementi costitutivi del d
35,00

L'armonia del mondo. Storia semantica di un'idea

di Leo Spitzer

editore: Il mulino

pagine: 300

Spitzer si propone di ricostruire la base su cui si formò in Occidente il concetto di armonia universale racchiuso nella parol
28,00

Saggi di critica stilistica. Maria di Francia, Racine, Saint-Simon

di Leo Spitzer

editore: Sansoni

pagine: 309

I tre saggi raccolti in questo volume obbediscono a una strategia comune: indagare un testo letterario entrando nel laboratorio di scrittura del suo autore e smontandone versi e strutture. Dalla profonda contemporaneità dei personaggi raciniani, al Medioevo magico e sognante, ma anche "problematico", di Maria di Francia per giungere ai feroci ritratti di Saint-Simon, Leo Spitzer mostra come si possa fare critica letteraria e filologica senza mai perdere di vista l'impegno etico che essa comporta. Partendo da un semplice dettaglio l'autore riesce a evocare non solo lo stile, ma "l'homme même", il suo tempo e il suo mondo.
21,00

Lettere di prigionieri di guerra italiani (1915-1918)

di Leo Spitzer

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 348

20,66

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.