Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Tahar Ben Jelloun

Insonnia

di Tahar Ben Jelloun

editore: La nave di teseo

pagine: 272

Uno sceneggiatore di Tangeri che soffre gravemente di insonnia scopre che per poter finalmente dormire deve uccidere qualcuno
18,00

L'hammam

di Tahar Ben Jelloun

editore: La nave di teseo

pagine: 60

Un pianista marocchino, ricco e famoso in tutta Europa, vive a Parigi con una moglie che lo ama e lo sostiene
9,00

L'amicizia e l'ombra del tradimento

di Tahar Ben Jelloun

editore: La nave di teseo

pagine: 103

"L'amicizia è una religione senza Dio né Giudizio finale
9,00
13,00

La punizione

di Tahar Ben Jelloun

editore: La nave di teseo

pagine: 138

Marocco, marzo 1965: novantaquattro studenti, colpevoli di aver manifestato pacificamente nelle strade a Casablanca e Rabat, v
17,00

L'albergo dei poveri

di Tahar Ben Jelloun

editore: La nave di teseo

pagine: 310

È possibile dare una svolta alla propria vita? Uno scrittore marocchino, sposato a una donna che non ama, spera di averne l'oc
13,00

Il libro del buio

di Tahar Ben Jelloun

editore: La nave di teseo

pagine: 254

"La notte ci vestiva
13,00

Il terrorismo spiegato ai nostri figli

di Tahar Ben Jelloun

editore: La nave di teseo

pagine: 179

Gli attacchi terroristici che negli ultimi anni hanno portato la paura in Occidente (e non solo) ci obbligano a convivere con
11,00

Le pareti della solitudine

di Tahar Ben Jelloun

editore: La nave di teseo

pagine: 112

Arrivato a Parigi negli anni '70, Ben Jelloun ha lavorato come psicologo in un centro per le malattie psicosomatiche: qui ha i
12,00

Mia madre, la mia bambina

di Tahar Ben Jelloun

editore: La nave di teseo

pagine: 220

La storia della malattia di Lalla Fatma, madre di Tahar, colpita dall'Alzheimer: il ritratto di una donna dalla forte personal
14,00

Il matrimonio di piacere

di Tahar Ben Jelloun

editore: La nave di teseo

pagine: 231

Nell'Islam, a un uomo in viaggio per lunghi periodi è permesso di contrarre un matrimonio di durata definita, per evitare la t
13,00

Il razzismo spiegato a mia figlia

di Tahar Ben Jelloun

editore: Bompiani

pagine: 186

Nella prima edizione di questo fortunato volume (1998), che ha venduto oltre 200.000 copie, uno scrittore spiegava alla sua bambina di dieci anni che cose il razzismo, come nasce, perché è un fenomeno così tristemente diffuso, dando vita a un dialogo capace di trascendere i confini dell'occasione intima e famigliare e porsi come lezione di vita per tutti i lettori. Sono passati ormai più di dieci anni dal libro di allora, ma il problema del razzismo non ha fatto che aggravarsi. Da una parte l'inasprirsi del terrorismo islamico ha rafforzato un clima di sospetto sempre più forte, dall'altra l'aumento dell'immigrazione ha progressivamente cambiato il paesaggio europeo, rendendolo sempre più multiculturale. In questo nuovo contesto, il razzismo si è banalizzato: non fa più scandalo. Questo è il fattore più grave che Ben Jelloun vede nei razzismi degli ultimi anni - e l'Italia non ne è esente, anzi. Sono numerosissimi gli episodi di questo tipo che l'autore ricorda e commenta. Rivolgendosi con questa nuova edizione anche agli adulti che educano i nostri figli, Ben Jelloun li invita dunque a stare all'erta: la convivenza si impara, è un fatto di educazione, e se gli adulti dei prossimi anni non apprenderanno oggi, da bambini, questa lezione, la vita sarà molto difficile per tutti.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.