Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Tettamanzi Dionigi

11,00

Il Vangelo della misericordia per le «famiglie ferite»

di Dionigi Tettamanzi

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 283

Sono quanto mai numerose le riflessioni che negli ultimi anni si sono sviluppate riguardo alle famiglie cristiane in situazioni difficili e irregolari, in particolare sulla questione delle coppie divorziate e risposate. Tra i credenti l'interesse dominante è la posizione nella Chiesa di queste coppie, e in modo più specifico la loro ricezione dei sacramenti della riconciliazione e dell'eucaristia. Per la verità la pastorale coniugale familiare riveste un ambito assai più vasto e non meno impegnativo: infatti il primissimo compito della Chiesa non è di riservare una pur doverosa attenzione alle "ferite" che colpiscono la vita concreta delle famiglie, bensì di mostrare tutta la singolare bellezza umana ed evangelica del matrimonio secondo l'eterno e quotidiano disegno di Dio circa l'uomo e la donna. Solo il riconoscimento della bellezza e grandezza dell'amore coniugale e familiare può far cogliere da un lato la seria problematicità di queste situazioni difficili e irregolari, e dall'altro lato la necessità, anzi l'urgenza di affrontare le crisi e i fallimenti e di impegnarsi in cammini di guarigione e rilancio della fede nelle concrete situazioni di vita.
9,90

La porta spalancata

di Dionigi Tettamanzi

editore: Ancora

pagine: 96

"L'ho letta appena uscita nell'ottobre 2011, la Lettera apostolica Porta fidei con cui papa Benedetto XVI ha indetto l'Anno della fede. L'ho letta quasi d'un fiato, avvertendone subito l'importante significato per la Chiesa: un appello forte, scaturito da un cuore che ama la Chiesa e che tutti chiama al rinnovamento evangelico, perché la Chiesa sia come Cristo la vuole! Senza alcuna pretesa vorrei ora offrire una serie di riflessioni spirituali e pastorali come semplici spunti per suscitare e sostenere un ripensamento personale, un dialogo aperto con gli altri, un impegno più convinto e generoso a partire e in riferimento alle molteplici suggestioni che ci vengono dalla Lettera del Santo Padre." (Card. Dionigi Tettamanzi)
10,00

Il seminatore uscì a seminare. Lettere agli amministratori locali

di Dionigi Tettamanzi

editore: Centro Ambrosiano

pagine: 48

Il volume raccoglie gl iinterventi del Cardinale Dionigi Tettamanzi durante l'annuale incontro con gli amministratori locali.
3,00

Santi? Si può! Lettera ai cresimandi 2011

di Dionigi Tettamanzi

editore: Centro Ambrosiano

pagine: 24

Il buon samaritano è il brano evangelico scelto dal cardinale Tettamanzi per il suo dialogo, ormai tradizionale, con i ragazzi e le ragazze che si preparano a ricevere il sacramento della Confermazione. Quest'anno l'Arcivescovo sottolinea che i doni dello Spirito sono come dei 'colori' capaci di prendere forma su una tela: occorre imparare ad accostarli l'uno all'altro per far sì che la nostra vita acquisti un significato e abbia un senso e una direzione e, soprattutto, abbia uno stile che somiglia molto a quello del buon samaritano. Santi? Si può! L'arcivescovo evidenzia come diventare santi non sia un'avventura per pochi eroi ma un'opportunità per la vita di tutti ...anche per i ragazzi.
2,30

Custodire il tesoro. In ascolto di San Carlo. Alle sorelle di vita consacrata

di Dionigi Tettamanzi

editore: Centro Ambrosiano

Quest'agile pubblicazione, dedicata in modo particolare alle "sorelle di vita consacrata" in occasione della loro Giornata Mondiale, racchiude due testi. Il primo è dato dall'omelia-meditazione tenuta nella Basilica di S. Ambrogio in Milano nella Festa della Presentazione del Signore 2011: un'omelia che, nel contesto delle celebrazioni della Chiesa ambrosiana per il IV centenario della canonizzazione di san Carlo Borromeo (1610-2010), ripropone un "Sermone" che il santo offrì alle Monache di Santa Prassede in Milano il 21 luglio 1583, giorno in cui si celebrava la festa liturgica di questa santa, alla cui protezione era dedicato il loro monastero (che oggi non esiste più).Il "Sermone" del Borromeo viene riferito quasi integralmente, inserendovi alcuni titoli e qualche breve commento che facilitano la sua più immediata comprensione. Al di là del linguaggio, che è ovviamente datato, il suo contenuto ci si presenta quanto mai attuale e stimolante. Al termine dell'omelia di san Carlo viene inserita una preghiera mariana, tratta da un'altra omelia nella quale il Borromeo commenta il miracolo delle nozze di Cana di Galilea. Il secondo testo è la Lettera Lumen caritatis che Benedetto XVI ha inviato alla Chiesa Ambrosiana nel IV centenario della canonizzazione di san Carlo Borromeo vescovo, il 1° novembre 2010.
3,00
15,00

Alle sorgenti della vita. Il cammino della famiglia cristiana

di Dionigi Tettamanzi

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 282

Il Cardinale Tettamanzi affronta il tema della famiglia con discrezione, umiltà e rispetto, per capirne le difficoltà, i bisog
18,00

Il miracolo più grande. Lettera ai ragazzi della cresima

di Dionigi Tettamanzi

editore: Centro Ambrosiano

pagine: 24

Il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci è l'icona biblica scelta dal cardinale Tettamanzi per il suo dialogo, ormai tradizionale, con i ragazzi e le ragazze che si preparano a ricevere il sacramento della Confermazione. L'aspetto che più desidera sottolineare l'Arcivescovo è che Gesù, in questo episodio, non agisce da solo, ma si serve di un ragazzo che gli dona tutto ciò che possiede: cinque pani e due pesci. Senza di lui Gesù non avrebbe potuto compiere il miracolo e sfamare la folla. Un ragazzo così normale in cui i giovani che si avvicinano alla Cresima possano riconoscersi, per rivivere in prima persona il miracolo dell'affidarsi con generosità nelle mani di Dio, affinché Egli possa rinnovare i suoi doni per l'umanità affamata di bene. Età di lettura: da 11 anni.
2,30

In cammino con san Carlo. Linee guida per operatori pastorali

di Dionigi Tettamanzi

editore: Centro Ambrosiano

Il volume che, insieme alla lettera a tutti i fedeli "Santi per vocazione. Sull'esempio di San Carlo Borromeo", delinea il percorso pastorale 2010-2011 per la comunità ambrosiana, si rivolge principalmente agli operatori pastorali. L'anniversario della canonizzazione di San Carlo è sempre stato celebrato come un'occasione profonda di rinnovamento per la Chiesa di Milano e anche per l'intera Chiesa. Tutti sono chiamati a mettersi "in cammino con lui". Il sussidio presenta alcune "Schede sulle linee operative del Percorso pastorale"; queste schede non chiedono alle comunità di aggiungere cose nuove, ma di sottolineare alcuni ambiti della pastorale quotidiana quali la missionarietà, la carità, l'iniziazione cristiana, la formazione, la pastorale vocazionale.
5,00

Santi per vocazione. Sull'esempio di San Carlo Borromeo. Lettera a tutti i fedeli della Chiesa Ambrosiana. Anno Pastorale 2010-2011

di Dionigi Tettamanzi

editore: Centro Ambrosiano

Il Cardinal Tettamanzi coglie l'occasione dell'inaugurazione dell'anno pastorale per dedicare un libretto a tutti i fedeli, al fine di proporre una riscoperta del cristianesimo e del suo "segreto".La lettera affronta il tema della santità di tutto il popolo di Dio in occasione del quarto centenario della canonizzazione di San Carlo Borromeo (1610-2010). Un percorso ispirato dall'immagine del Buon Samaritano, icona di Cristo ma, al tempo stesso, immagine di una Chiesa capace di chinarsi sulla sofferenza umana. Accanto a ciò riflessioni sulla società contemporanea, sul divario sempre più ampio tra poveri e ricchi così come sui giovani e sulle difficoltà di avvicinarli alla Fede.
1,20

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento