Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Tiziano Scarpa

La penultima magia

di Tiziano Scarpa

editore: Einaudi

pagine: 224

Di notte a Solinga i lampioni camminano, i negozi russano e le caffettiere preparano la colazione
16,00

Il cipiglio del gufo

di Tiziano Scarpa

editore: Einaudi

pagine: 424

Venezia, oggi
13,50

Kamikaze d'Occidente

di Tiziano Scarpa

editore: Minimum fax

pagine: 357

Il protagonista di "Kamikaze d'Occidente" è uno scrittore precario non ancora quarantenne
17,00

Venezia. Storie d'acqua. Ediz. italiana e francese

di Tiziano Scarpa

editore: Silvana

pagine: 224

"Venezia è un archetipo
35,00

Il cipiglio del gufo

di Tiziano Scarpa

editore: Einaudi

Venezia, oggi
21,00

Una libellula di città e altre storie in rima

di Tiziano Scarpa

editore: Minimum fax

pagine: 104

Trenta racconti in rima
10,00

Le nuvole e i soldi

di Tiziano Scarpa

editore: Einaudi

pagine: 124

È la luce della concretezza a irradiare queste poesie: sono esperienze reali, come le circostanze in cui l'autore ha visto in
11,50

Il brevetto del geco

di Tiziano Scarpa

editore: Einaudi

pagine: 320

Federico Morpio è un artista che si ritrova solo e senza soldi nella Milano di oggi
12,00

Laguna l'invidiosa

editore: Gallucci

pagine: 52

Avrai già sentito parlare di una magnifica città costruita sull'acqua
11,70

Il brevetto del geco

di Scarpa Tiziano

editore: Einaudi

pagine: 336

Si fanno chiamare Cristiani Sovversivi
20,00

Venezia è un pesce

di Tiziano Scarpa

editore: Feltrinelli

Sulla carta geografica, Venezia sembra un pesce e il ponte che la collega alla terraferma somiglia ad una lenza. Una guida originale (una guida d'autore) alla scoperta della città lagunare. Tiziano Scarpa parla della sua città e offre un'opportunità per guardarla da una prospettiva inedita. L'autore spiega che Venezia è una città da "sentire" con i piedi, che impegna il cuore, una città che ha orecchie, bocca naso e occhi. La letteratura che Venezia ha accumulato negli anni completa il quadro. Una nuova versione dell'opera, già pubblicata bel 1998, ampliata e rimaneggiata, con anche un racconto di Maupassant.
8,00

L'infinito

di Tiziano Scarpa

editore: Einaudi

pagine: 77

É notte fonda, mancano poche ore agli orali di maturità. Andrea si è addormentato ripassando le poesie di Leopardi. Che gli si materializza di colpo in casa. Ha ventun'anni, tanta voglia di scappare da Recanati, e una poesia che ha cominciato a scrivere subito dopo aver fallito la fuga: L'infinito. Un giovane poeta e un aspirante deejay. I due quasi coetanei si parlano: nonostante la distanza siderale delle loro mentalità, delle esperienze e del modo di esprimersi, familiarizzano, scherzano, fanno amicizia. Andrea ricapitola come può la storia contemporanea, illustra i progressi tecnologici, fa anche le prove dell'esame dando un'interpretazione dell'Infinito che a Giacomo non sembra per niente strampalata. Ma poi irrompe in casa il ciclone Cristina, la fidanzata di Andrea, e la commedia ha una svolta imprevedibile. Li ritroveremo tutti e tre alcuni mesi più tardi. Il giovane Leopardi ha imparato a conoscere la nostra epoca e le sue illusioni: ha molto chiaro in mente che cosa farne. La pièce di Tiziano Scarpa mette in scena le ansie giovanili di ogni tempo, tra sogni e disperazione, atteggiamenti spavaldi e senso di inadeguatezza, oggi come duecento anni fa. In un ritmo drammaturgico trascinante, che tiene insieme pirotecniche battute e momenti di profonda riflessione, il fantasma di Leopardi ci fa fare i conti con quanto sopravvive della nostra tradizione culturale e con quanto è già morto del nostro presente.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.