Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Tranfaglia Nicola

Storia della Corte Costituzionale

di Nicola Tranfaglia

editore: Massari Editore

pagine: 240

"Non c'è dubbio sul fatto che l'idea di scrivere un'analisi chiara e accessibile anche a chi non ha studiato diritto all'Unive
18,00

Il fascismo e le guerre mondiali (1914-1945)

editore: Rusconi Libri

pagine: 535

Attraverso una narrazione attenta agli aspetti politici, culturali e sociali dell'Italia, l'autore illustra la genesi, lo svil
19,00

Mafia, politica e affari 1943-2008

di Nicola Tranfaglia

editore: Laterza

pagine: 400

"Malgrado il perseguimento della repressione antimafiosa - che ha portato all'arresto di molti capomafia come, soltanto nel 2006, Bernardo Provenzano che dal 1993 aveva preso il posto di Salvatore Riina - non si può dire affatto che la situazione sia cambiata in senso positivo. Inoltre, basta ricordare che, a livello parlamentare, soltanto uno dei partiti della sinistra si è opposto, peraltro senza fortuna, all'inclusione nella nuova Commissione parlamentare antimafia di due deputati (gli onorevoli Vito e Pomicino) condannati in maniera definitiva per delitti contro la pubblica amministrazione. Non c'è insomma a oggi, pur dopo la vittoria elettorale del centrosinistra, una sensibilità comune che ponga la legalità, e quindi la lotta alla mafia, al primo posto. Di qui la sensazione, diffusa nella pubblica opinione democratica, che la lotta alla mafia sia rimasta ancora in una condizione di stallo e di vera e propria impotenza. Eppure attraversiamo, senza dubbio alcuno, un momento decisivo per il futuro del nostro paese." (Nicola Tranfaglia).
12,00

Il fascismo e le guerre mondiali (1914-1945)

editore: Utet

pagine: 395

Nelle pagine di questo volume l'Autore ricostruisce un periodo decisivo della storia d'Italia che si colloca tra lo scoppio della prima guerra mondiale e la conclusione della seconda e include in poco più di un trentennio il tramonto del sistema politico liberale e la nascita, lo sviluppo e la fine della dittatura fascista. Quest'ultima si lega, a sua volta, alla debolezza della tradizione democratica italiana e al protrarsi di caratteristiche negative che hanno accompagnato, e per certi versi inquinato, la nostra vita politica fin dall'inizio della unificazione nazionale. La narrazione è attenta agli aspetti politici, sociali, culturali ed economici della nostra storia ed è caratterizzata da un'esposizione sempre chiara. Nell'ultima parte una particolare attenzione è dedicata al drammatico biennio in cui l'Italia è spaccata in due e divisa tra i partigiani combattenti nelle città e sulle montagne e i seguaci della Repubblica Sociale Italiana alleati alla Germania di Hitler. Sono gli anni decisivi anche dal punto di vista culturale per la fondazione della democrazia repubblicana in cui tuttora viviamo e per il riscatto degli italiani dall'oppressione dispotica della dittatura di Mussolini e dei fascisti.
29,00

Le cose impossibili. Un'autobiografia raccontata e discussa con Nicola Tranfaglia

editore: Aliberti

pagine: 241

"Questo libro si chiude sul crollo dell'Urss e la fine del Pci
18,00

La transizione italiana. Storia di un decennio

di Nicola Tranfaglia

editore: Garzanti

pagine: 200

"La transizione italiana" ripercorre in maniera rigorosa i nodi cruciali dell'ultimo decennio: la stagione di Mani Pulite e il
13,50

La sentenza Andreotti. Politica, mafia e giustizia nell'Italia contemporanea

di Nicola Tranfaglia

editore: Garzanti

pagine: 200

"La sentenza Andreotti" presenta le Conclusioni della sentenza con la quale Giulio Andreotti fu assolto dalle accuse di compli
9,81

Mafia, politica e affari. 1943-2000

di Nicola Tranfaglia

editore: Laterza

pagine: 458

Dopo la morte di Falcone e Borsellino nelle stragi di Capaci e di Palermo, sembra si sia stabilita in Italia una nuova coabitazione tra politica e mafia. Le organizzazioni mafiose evitano le stragi e l'attacco diretto in grande stile agli uomini dello Stato e delle istituzioni, ma hanno ripreso a fare affari, a corrompere, a impadronirsi di aziende e amministrazioni locali. C'è da chiedersi allora che cosa succederà nei prossimi anni e se il problema della mafia è destinato a rideventare un problema centrale. Questo volume ricostruisce con vasta documentazione parlamentare tutte le vicende e i personaggi a volte lontani, a volte vicini e presenti nelle nostre cronache.
17,56
5,16

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.