Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Ubaldo Fadini

Velocità e attesa. Tecnica, tempo e controllo in Paul Virilio

di Ubaldo Fadini

editore: Ombre corte

pagine: 144

Tante sono le formule impiegate per raffigurare in maniera effettivamente incisiva la società contemporanea: società del risch
14,00

Fogli di via. Ai margini dell'antropologia filosofica

di Ubaldo Fadini

editore: Clinamen

pagine: 97

Come riproporre oggi un approccio critico alle metamorfosi della soggettività contemporanea che recuperi, sia pure parzialment
10,80

Il tempo delle istituzioni. Percorsi della contemporaneità: politica e pratiche sociali

di Ubaldo Fadini

editore: Ombre corte

pagine: 179

Le trasformazioni attuali della questione sociale richiedono un diverso modo di concepire il tema delle istituzioni, da svolgere sempre di più nella modalità della messa a fuoco di una produzione di spazi in grado di assicurare -alle emergenze/urgenze del sociale - una significativa loro soddisfazione, al di là dello stesso scontato richiamo al ruolo dello Stato. E in questa direzione che muove il testo di Fadini, attento a cogliere una linea di "istituzionalismo critico", lungo il Novecento, effettivamente alternativa alla riconduzione del complesso istituzionale alla figura - per richiamare Althusser - dell'"apparato ideologico di Stato". E allora in tale senso che si delinea il rinvio ad esponenti di un pensiero filosofico (e non) sostanzialmente "eretico", quali ad esempio Elias Canetti e Gilles Deleuze, capaci di fornire spunti di analisi ancora fertili in vista di una riflessione sulle nuove istituzioni possibili del movimento dell'autonomia sociale. Sullo sfondo di tutto questo si coglie un rinnovato interesse alle questioni politiche e ai complessi istituzionali che possono sostenere al meglio o comunque in maniera crescente la soddisfazione di desideri di apertura e libertà, di ciò che cresce - al livello delle pratiche di soggettivazione - sui terreni di un'esperienza sempre più problematica a causa delle situazioni contraddittorie, difficili, di un paesaggio socio-culturale in grande trasformazione.
16,00

Divenire corpo. Soggetti, ecologie, micropolitiche

di Ubaldo Fadini

editore: Ombre corte

pagine: 141

L'indagine a proposito del rapporto tra l'uomo e la tecnica continua ancora oggi a oscillare tra due polarità: quella che vede la tecnica come dimensione di compensazione e rilancio di caratteristiche proprie della natura dell'uomo e quella che coglie nella progressione tecnologica la registrazione "destinale" di una perdita di protagonismo da parte dell'essere umano. All'autore di questo testo pare opportuno andare oltre la riproposizione tradizionale della relazione tra soggetto e tecnica in termini soltanto adattivi o sostitutivi/compensativi, riscontrabili ancora nell'odierno "tecno-vitalismo": ciò al fine di delineare una prospettiva di analisi "post-antropologica" della tecnica, basata sull'idea di un rapporto storicamente determinato tra "macchina" e soggettività; quel rapporto che sembra oggi contraddistinto da una sorta di "introduzione" di funzioni produttive e significative (strumentali) all'interno del corpo vivente dell'attuale soggetto-di-lavoro, con gli inevitabili effetti sulle qualificazioni anche sociali e politiche di tale soggettività nel quadro delle trasformazioni del capitalismo contemporaneo.
13,00

Il futuro incerto

Soggetti e istituzioni nella metamorfosi del contemporaneo

di Fadini Ubaldo

editore: Ombre corte

pagine: 160

15,00

La vita eccentrica. Soggetti e saperi nel mondo della rete

di Fadini Ubaldo

editore: Dedalo

pagine: 188

L'importanza crescente della "rete" nella società contemporanea pone continui e inauditi problemi di interpretazione e di comp
16,00

Le mappe del possibile

Per un'estetica della salute

di Fadini Ubaldo

editore: Clinamen

pagine: 86

13,00

Figure nel tempo

A partire da Deleuze/Bacon

di Fadini Ubaldo

editore: Ombre corte

pagine: 139

Il volume presenta, nella sua prima parte l'incontro tra il filosofo Gilles Deleuze e l'artista Francis Bacon
11,30

Sviluppo tecnologico e identità personale. Linee di antropologia della tecnica

di Fadini Ubaldo

editore: Dedalo

pagine: 224

Rispetto ai processi odierni di iper-tecnicizzazione del contesto di vita si può sviluppare un'analisi che vede in essi uno de
16,00

Principio metamorfosi

Verso un'antropologia dell'artificiale

di Fadini Ubaldo

editore: Mimesis

pagine: 282

14,46
14,46

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.