Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Vanna Vinci

La bambina giurassica

di Vanna Vinci

editore: Mondadori

pagine: 48

Vista da fuori Vannina sembra una bambina sicura di sé e molto giudiziosa, ma sotto sotto nasconde tante piccole paure e una p
14,00

Io sono Maria Callas

di Vanna Vinci

editore: Feltrinelli

pagine: 176

La storia e il mito di Maria Callas: un'icona del nostro tempo, raccontata ed evocata in una graphic novel frutto di un accura
22,00

Piccola enciclopedia dei dinosauri e degli animali estinti

di Vanna Vinci

editore: 24 Ore Cultura

pagine: 111

T-Rex, stegosauri, troodonti e altre creature giurassiche, tutte rigorosamente estinte, rivivono nelle pagine di questa divert
17,90

Tamara de Lempicka. Icona dell'art déco

di Vanna Vinci

editore: 24 Ore Cultura

pagine: 46

"Tamara de Lempicka sarebbe felicissima di questa graphic novel di Vanna Vinci: era una vera star dalla vita spericolata, ora è una popstar, un'affascinate trasgressiva elegante eroina da fumetto!" (Gioia Mori)
17,90

La Casati. La musa egoista

di Vanna Vinci

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 96

Chioma fulva e indomabile, trucco marcato e splendide forme avvolte in audaci mise: Luisa Casati Amman poteva presentarsi in lamé, coperta da piume di pavone, celata in costumi maschili o, semplicemente, nuda. Fu una delle donne più strabilianti della Belle Epoque, famosa per i memorabili exploit - come le passeggiate con un ghepardo al guinzaglio - per le feste faraoniche e per l'incredibile numero di artisti che si lasciarono ispirare dalla sua bellezza. Egoista ed egocentrica, dilapidò un immenso patrimonio inseguendo il desiderio di stupire e trascorse i suoi ultimi anni in povertà, restando però sempre fedele alla leggenda che era diventata. Ma la marchesa Casati è stata in primo luogo un'artista, un'autentica "body performer" ante litteram, il cui unico obiettivo fu, per tutta la vita, quello di trasformare se stessa in un'opera d'arte. Idolo pagano del suo tempo, Coré rivive con lo stesso fascino tra le pagine di questa biografia, a conferma che "l'età non può appassirla, né l'abitudine rendere insipida la sua infinita varietà". Prefazione di Natalia Aspesi.
17,00

La bambina filosofica. Houston, abbiamo un problema

di Vanna Vinci

editore: Rizzoli Lizard

pagine: 142

Muta da sub, colbacco e Moon Boot anni Settanta: dopo aver conquistato il pianeta Terra ed essersi resa conto che non ne valeva assolutamente la pena, la Bambina Filosofica ha deciso di estendere il raggio delle proprie nefandezze al suolo lunare, non ancora infestato dalla più enorme, terribile, definitiva calamità mai conosciuta dall'universo: la razza umana. Armata di una buona scoria di marshmallow e accompagnata dal basito Lillo, partirà così alla scoperta dei corpo celeste più amato, sognato e temuto del mondo, fosse anche solo per pronunciare la frase destinata a imprimersi indelebilmente nella storia delle esplorazioni spaziali: "È un piccolo passo per un uomo, ma un grande passo per una bambina filosofica e un gorilla nichilista".
15,00

L'attrazione del buio. Due storie di vampiri

di Vanna Vinci

editore: Kappa edizioni pegasus

pagine: 161

Una sera a Milano, in un piccolo hotel, Agnese incontra un misterioso giovane dal quale resta inevitabilmente sedotta. Adrian è magrissimo, smunto e pallido, apparentemente malato, quasi un uomo di un'altra epoca. Ha gli occhi rossi e i denti bianchissimi e lucenti. Da quel momento tutto le è stranamente distante. La sua vita, gli amici, la tesi in medicina, i soliti discorsi, tutto perde d'interesse. Non pensa che ad Adrian. Agnese approfitta così di un Capodanno per raggiungerlo a Bucarest, dove scoprirà i suoi segreti. Rosa si trasferisce invece a Venezia, per frequentare l'Accademia di Belle Arti. L'aspettano una nuova vita e una nuova casa, bellissima, non ristrutturata e apparentemente deserta. Ma la ragazza non è la sola inquilina del misterioso edificio: c'è il padrone di casa, Lorenzo, un ragazzo pallido, con lunghi capelli bianchi, che si aggira etereo nel giardino. I due si rincorreranno tra vicoli e calli, sino a raggiungersi. In quel momento sarà per loro impossibile tacere ciò che più di ogni altra cosa finirà col legarli.
13,00

La palla perduta

editore: Fabbri

pagine: 20

Marcello Bernardi, grandissimo pediatra, autore di testi fondamentali come "Il nuovo bambino", "Gli imperfetti genitori", "Infanzia tra due mondi", scrisse anche una storia, una volta, da nonno a nipote. Una storia semplice e forte, di coraggio e crescita. Eccola. Illustrazioni di Vanna Vinci. Età di lettura: da 5 anni.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento