Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Vita Sackville-West

Case di campagna inglesi

di Vita Sackville-West

editore: Passigli

pagine: 193

Henry James, profondo conoscitore del mondo inglese e della vita nelle sue case di campagna, ha affermato: « Di tutte le grand
24,00

Scrivi sempre a mezzanotte. Lettere d'amore e desiderio

editore: Donzelli

pagine: 302

Virginia Woolf ha quarant'anni
24,00

Dimore di campagna inglesi

di Vita Sackville-West

editore: Elliot

pagine: 89

Dalla tenuta dei Pemberley, la casa di Mr
16,00

Ogni passione spenta

di Vita Sackville-West

editore: Il saggiatore

pagine: 167

Raffinata, fascinosa, misteriosamente reticente, Lady Slane è la moglie devota di Lord Henry Holland, ex viceré delle Indie ed ex ministro di Sua Maestà. La sua vita, nell'elegante quartiere londinese di Kensington, è stata un tempio di sfarzo e obbedienza, serate mondane e fedeltà a un ideale di discreta femminilità domestica. Dopo settant'anni di matrimonio e sei figli, però, la morte del marito manda in frantumi l'apparente, anodina tranquillità della sua esistenza: stupendo gli amici, scandalizzando i familiari, Lady Slane smette all'improvviso di assecondare i desideri, le esigenze e le aspirazioni degli altri; si ribella alle convenzioni per ricongiungersi, nell'ultima età della sua vita, alla radice smarrita di sé. In esilio volontario in una vecchia casa della campagna inglese, dove il tempo si distende come le pianure sconfinate che osserva dalle finestre, Lady Slane ritrova una passione spenta solo in apparenza, che cova ancora viva tra la cenere: l'ambizione ormai dimenticata di diventare un'artista, cui si aggiunge la possibilità di un amore. Sotto i tramonti di un'estate che sta per finire, Lady Slane incontra infatti il signor FitzGeorge, un ricco collezionista d'arte che non l'ha dimenticata dopo un primo incontro in India, decenni addietro, e che sa ancora vedere la sua bellezza fragile e mite.
17,00

Fiori

di Vita Sackville-West

editore: Elliot

pagine: 122

I fiori presentati in quest'opera vengono descritti nei loro dettagli e caratteristiche botaniche in piccoli ritratti che non hanno perduto nulla della loro freschezza a più di settant'anni di distanza dalla prima pubblicazione. I fiori scelti non sono i più "nobili" o "prestigiosi", ma gli esemplari che Vita Sackville-West considerava i più belli per forma, colore, segni particolari o consistenza. Le peculiarità di ogni fiore vengono rispettate anche attraverso le parole accuratamente scelte dall'autrice, che compongono testi deliziosi nei quali convergono le sue abilità letterarie e quelle tecniche di floricultrice. Non mancano utilissimi consigli per la loro coltivazione, derivati da una conoscenza profonda e dall'esperienza maturata nella creazione del giardino di Sissinghurst. Apparso per la prima volta nel 1937 con il titolo "Some Flowers", il libro era accompagnato da fotografie in bianco e nero che non rendevano giustizia al suo contenuto. Grazie anche ai bellissimi acquerelli di Graham Rust, le immagini ora si sposano perfettamente con la grazia delle descrizioni della scrittrice inglese, componendo un prezioso volume che non mancherà di appassionare nuove generazioni di amanti del giardinaggio e non solo.
19,50

Il libro illustrato del giardino

di Vita Sackville-West

editore: Elliot

pagine: 223

Per circa quindici anni Vita Sackville-West tenne una rubrica settimanale di giardinaggio sull'"Observer" che incantò migliaia di lettori. L'eleganza della sua scrittura e la sua competenza sull'argomento, testimoniata dal magnifico giardino realizzato nel castello di Sissinghurst, nel Kent, rendevano le sue osservazioni e i suoi consigli estremamente autorevoli, impreziositi da allusioni letterarie e da un'aura romantica. Tra i suoi lettori c'era anche chi non si occupava di giardini, tale era il pregio stilistico dei suoi testi; alcuni le mandavano progetti, idee, semi e regali, e a loro la scrittrice rispondeva inviando a sua volta piante e sementi, in uno scambio ideale che fu come un'opera a sé, un corpo mobile in continua evoluzione. Tutti gli articoli furono pubblicati successivamente in quattro volumi, mentre una selezione viene qui presentata e suddivisa secondo i dodici mesi dell'anno, con le illustrazioni di Freda Titford e le fotografie realizzate da Ken Kirkwood a Sissinghurst.
19,50

Il libro illustrato del giardino

di Vita Sackville-West

editore: Elliot

pagine: 279

Per circa quindici anni Vita Sackville-West tenne una rubrica settimanale di giardinaggio sull'"Observer" che incantò migliaia
30,00

Ogni passione spenta

di Sackville-West Vita

editore: Il saggiatore

pagine: 167

Diventare un'artista: questo era il sogno della giovane Lady Slane quando, appena diciassettenne, fu costretta a rinunciare al
11,00

Legami

di Sackville-West Vita

editore: Il saggiatore

pagine: 187

Inghilterra, primi anni del Novecento
14,00

Passaggio a Teheran

di Vita Sackville-West

editore: Il saggiatore

pagine: 245

"Viaggiare è il più personale dei piaceri": con questa frase Vita Sackville-West introduce i sui ricordi di viaggio in Persia. Si tratta infatti di un piacere privato difficile da comunicare attraverso la scrittura o la parola, che rischiano piuttosto di sortire l'effetto contrario, poiché "non c'è niente di più noioso del viaggiatore che ti assilla con i suoi racconti". Ma la scrittirce inglese conosce il segreto per trasformare le sue esperienze in una lettura godibile e cercare di trasmettere la curiosità, il costante senso di sorpresa e la capacità di osservazione che accompagnano i veri viaggiatori.
14,00
24,79

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento