Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Waldemar Deonna

Il triangolo sacro

di Waldemar Deonna

editore: Medusa Edizioni

pagine: 192

Come scrive l'autore in apertura del saggio, la Nike di Paionios è soltanto il pretesto iniziale per affrontare una delle figure geometriche più ricche di simbologia: il triangolo sacro. Esaminando il gruppo scultoreo del V secolo a.C. conservato a Olimpia, costituito dalle figure di Nike, dell'aquila e della nube eretto sull'altissimo piedistallo-pilastro di sezione triangolare, Deonna ne pone subito in evidenza il simbolismo che lega cielo e terra. Con le armi dell'archeologo, del bizantinologo, dello storico delle religioni, dell'orientalista, l'autore passa in rassegna i significati simbolici dei basamenti, scruta il simbolo del triangolo in rapporto a Zeus e ai frontoni dei templi greci, si cimenta con analoghe ricorrenze simboliche nell'Italia etrusca e romana, nei culti mitriaci e nelle culture non mediterranee per giungere fino al cristianesimo, passando poi a prendere in esame il significato del triangolo nell'architettura e nell'iconografia vegetale e animale, con i relativi riscontri nella scrittura, negli utensili e nelle armi, per finire con una puntuale ricapitolazione dei simbolismi cosmici e celesti del triangolo.
18,50

Il simbolismo dell'acrobazia antica

di Waldemar Deonna

editore: Medusa Edizioni

pagine: 154

"Non ci si trova di fronte propriamente a un trattato di storia dell'arte antica - scrive Pier Angelo Carozzi nell'Introduzione - benché l'autore attinga cospicuo materiale dagli scavi e dagli studi di archeologia, quanto piuttosto a una ricognizione storica di timbro sistematico e a un tempo fenomenologico, sul tema dell'acrobazia antica. Questa viene letta più che nel significato riduttivo di esercizio profano a finalità sportiva o di divertimento laico, quale festività sociale profana, nella sua valenza originaria e sorgiva di rito e di motivo religioso."
18,00

Il simbolismo dell'occhio

di Deonna Waldemar

editore: Bollati Boringhieri

L'occhio è il più prezioso fra gli organi di senso e il suo dominio sugli altri ha permesso all'intelletto umano di dar vita a
36,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.