Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Meridiano zero: I paralleli

Il segreto di Chiaravalle

editore: Meridiano zero

pagine: 336

A soli sette-otto chilometri dal Duomo, a circa un chilometro in linea d'aria dai grattacieli di Metanopoli, ecco apparire nel
18,00

Il romanzo di Matilda

di Elisa Guidelli

editore: Meridiano zero

pagine: 400

Matilde di Canossa è uno dei personaggi più affascinanti del Medioevo
24,00

La mannaia. Il macello della peste

di Paola Presciuttini

editore: Meridiano zero

pagine: 303

Nella vivace e brulicante Firenze del Trecento, fiorente di grandi opere urbanistiche, il beccaio Torello del Verro ha impiega
18,00

Una famiglia d'alto mare. Vita a bordo degli ultimi velieri

di Fred B. Duncan

editore: Meridiano zero

pagine: 184

Senza enfasi, con una memoria e una sensibilità prodigiose, Fred Duncan apre al lettore una finestra sull'epopea dei Great-Eas
15,00

La maledizione del cardinale

di Buccella Giovanna

editore: Meridiano zero

pagine: 270

Famiglia Franceschini, famiglia Raspini, famiglia Brunetti
18,00

Il cuoco dell'inferno

di Andrea Biscaro

editore: Meridiano zero

pagine: 237

Il famoso e misterioso Scalco di corte Cristoforo da Messisbugo, grande cuoco e organizzatore di banchetti presso la famiglia
18,00

La passione del re Sole. L'amore di Maria Mancini e Luigi XIV

di Gerty Colin

editore: Meridiano zero

pagine: 314

Tutto era giovane allora alla corte di Francia, tranne Mazzarino e la regina. Questa corte era nella sua adolescenza: così come il re e tutta la gioconda schiera dei Mancini, nipoti del grande cardinale. Sulle tetre mura del Louvre germogliò all'improvviso il luminoso amore fra Luigi XIV e Maria; un amore fuori dalla politica, libero da ogni ragion di stato, che la politica e la ragion di stato dovevano tuttavia avversare e distruggere. Ma nel cuore di Maria, divenuta principessa Colonna a Roma, la passione dei suoi quindici anni non si sarebbe mai spenta. Contro ogni speranza la tenne accesa per tutta la vita al fine di riconquistare colui che era diventato il più grande re d'Europa. Non vi fu follia che non commise, avventura e rischio anche mortale che non corse, poiché non si rassegnava a credere che il re avesse potuto dimenticarla... È il racconto di questo amore, di queste traversie di tutta una vita, che Gerty Colin ci narra con una vividezza e uno splendore che sono il riflesso della giovinezza e della bellezza dei suoi protagonisti.
18,00

Il gatto rosso

di Antonov Anton

editore: Meridiano zero

pagine: 320

Zeno Zonato è un giovane disoccupato che ha abbandonato la vocazione sacerdotale e, poi, interrotti definitivamente gli studi
18,00

Il santo maledetto

di Buchignani Paolo

editore: Meridiano zero

pagine: 207

Un ritratto letterario, questo romanzo storico, originale trasfigurazione narrativa di quel "santo maledetto" che fu Marcello
13,00

Mèxica. La bambina serpente

editore: Meridiano zero

pagine: 526

Anno 1516
19,00

La vita privata di Monna Lisa

di Pierre La Mure

editore: Meridiano zero

pagine: 398

Molto si è detto e scritto su Monna Lisa e il suo enigmatico sorriso, ma Pierre La Mure abbandona gli stereotipi per affrontar
19,00

Il romanzo di Matilda

di Elisa Guidelli

editore: Meridiano zero

pagine: 383

Matilde di Canossa è uno dei personaggi più affascinanti del Medioevo. Contessa di un vasto territorio tra Lazio e Garda, ago della bilancia tra Papato e Impero, entra nell'epocale scontro giocandovi un ruolo dapprima di pacificatrice, poi di aperta sostenitrice della riforma ecclesiastica. Sempre pronta, in nome dei propri ideali, a mettere in gioco poteri e dominio. Intere città le si ribellarono tacciandola di tradimento nei confronti dell'imperatore Enrico IV, suo odioso cugino ed eterno nemico che tentò per una vita intera di punire il suo animo ribelle e sottometterne il provocante corpo di femmina. Per non parlare delle maldicenze sulla peccaminosa "puttana" di Gregorio VII, amatissimo pontefice sotto i cui paramenti ufficiali lei fu sempre in grado di scorgere le umili vesti del monaco e le virili qualità dell'uomo. Accorta protagonista politica, contro le sue lucide intuizioni gioca il suo essere donna. Da ciò due sposalizi destinati al fallimento, il primo con un uomo repellente, il secondo con un impotente ragazzino di cui potrebbe essere madre. Da ciò, infine, la resa al nuovo imperatore Enrico V, disposto a riconcederle il dominio canossano soltanto in cambio della nomina a suo erede.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.