Il tuo browser non supporta JavaScript!

Milieu: Frontiere

L'onda nera. 40 anni di (contro) cultura dark

di Giacomo Pisano

editore: Milieu

pagine: 152

Musica, libri, cinema, arte, poesia, moda, cronaca: il mondo oscuro dei dark non è solo abiti neri e un volto pallido ma si co
15,90

Il punto G dell'uomo. Antropologia del desiderio maschile

di Franco La Cecla

editore: Milieu

pagine: 120

Nell'epoca del me-too, il tema del desiderio maschile è ammantato di negatività
13,90

Fuga dalla rete

di Luca Pantarotto

editore: Milieu

14,90

Collezione di camere. Abitare la scrittura

di Chiara Fagone

editore: Milieu

pagine: 335

Nella vita di ogni lettore resta, stratificata libro dopo libro, una memoria di luoghi inesistenti
22,00

Walking the line. Palestina e Israele lungo il confine che non c'è

editore: Milieu

pagine: 93

"Abbiamo scelto che a parlare fossero i fattori costitutivi dello spazio palestinese, riabilitati e assunti a protagonisti con
19,90

Il lato oscuro di Google. L'informatica del dominio

di Ippolita

editore: Milieu

pagine: 191

Net 1998 arrivò Google, all'inizio un semplice campo bianco, un oracolo per rispondere a ogni possibile desiderio
16,90

Buonanotte signor Mao. Storie dall'estremo Oriente

di Gabriele Battaglia

editore: Milieu

pagine: 222

Due yemeniti erranti commerciano sulle rotte del Levante, ma sognano i Caratai
15,90

Andare nel posto sbagliato. Il viaggio contromano

di Franco La Cecla

editore: Milieu

pagine: 143

Finite le vacanze si fanno spesso i bilanci dei viaggi compiuti, delle scoperte e delle delusioni. Non sempre si è beccato il posto giusto e spesso i viaggi hanno un lato oscuro in cui possiamo incappare senza accorgercene. Tutti i posti possono essere sbagliati se vissuti nel momento, nel clima, con la compagnia sbagliata. Quella che viene proposta qui è una guida essenziale per evitare le delusioni e i contraccolpi dei viaggi sbagliati. Un manuale "contromano", che vuole spazzare via buona parte della retorica delle immancabili guide che vedete ormai nelle mani di qualunque viaggiatore. È un invito a liberarsene, perché spesso sono proprio le guide a farvi sbagliare viaggio. Franco La Cecia lo racconta per esperienza in una serie di quadretti esemplari e lo narra in alcuni racconti che condensano il fascino, l'eros, la frustrazione e la disperazione stessa del viaggiatore. Il libro va usato come amuleto e prontuario per scacciare via eccessive illusioni ma anche le ovvietà di cui oggi come non mai chi parte e chi torna è vittima. Da leggere mentre si disfano le valigie e si rientra nella routines o, dopo averlo agitato, sull'autobus che vi porta all'aeroporto. Avendo cura di smarrirlo appena finito.
13,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.