Il tuo browser non supporta JavaScript!

Minimum fax: Indi

Le pietre e il popolo. Restituire ai cittadini l'arte e la storia delle città italiane

di Tomaso Montanari

editore: Minimum fax

pagine: 164

Perché il valore civico dei monumenti è stato negato in favore del loro potenziale turistico, e quindi economico? Perché la "valorizzazione" del patrimonio culturale ci ha indotti a trasformare le nostre città storiche in "luna park" gestiti da avidi usufruttuari? Lo storico dell'arte Tomaso Montanari ci accompagna in una visita critica del nostro paese: dallo showroom Venezia, a una Roma dove si delira di piste da sci nel Circo Massimo, a una Firenze dove si affittano gli Uffizi per sfilate di moda e si traforano gli affreschi di Vasari alla ricerca di un Leonardo inesistente, a una Napoli dove si progettano megaeventi mentre le chiese crollano e le biblioteche vengono razziate, all'Aquila che giace ancora in rovina mentre i cittadini sono deportati nelle new town, scopriamo che l'idea di comunità è stata corrotta da una nuova politica che ci vuole non cittadini partecipi, ma consumatori passivi. "Le pietre e il popolo" non è solo un durissimo pamphlet contro la retorica del Bello che copre lo sfruttamento delle città d'arte, ma è un manuale di resistenza capace di ricordarci che la funzione civile del patrimonio storico e artistico è uno dei principi fondanti della nostra democrazia, e che l'Italia può risorgere solo se si pensa come una "Repubblica basata sul lavoro e sulla conoscenza".
12,00

Cosa salverà l'Europa

Critiche e proposte per un'economia diversa

editore: Minimum fax

pagine: 119

Dopo il "Manifesto degli economisti sgomenti", un nuovo saggio, altrettanto conciso e rigoroso, ci aiuta a chiarirci le idee s
10,00

Libera Chiesa

Storie di cristiani a cui non è mai piaciuto il potere

di Squizzato Gilberto

editore: Minimum fax

pagine: 377

Dove sta andando la Chiesa italiana? C'è un'alternativa all'opposizione inconciliabile fra anticlericali e devoti? Forse è pos
16,00

Manifesto degli economisti sgomenti

Capire e superare la crisi

 

editore: Minimum fax

pagine: 134

La crisi che attraversiamo si sta rivelando uno tsunami capace di distruggere economie di intere nazioni come la Grecia, mette
7,50

Il paese dei buoni e dei cattivi

Perché il giornalismo, invece di informarci, ci dice da che parte stare

di Sgaggio Federica

editore: Minimum fax

pagine: 301

Siamo sommersi dalle notizie: fra quotidiani, televisione, Internet, ciascuno di noi riceve ogni giorno migliaia di dati
15,00

La scuola è di tutti. Ripensarla, costruirla, difenderla

di Girolamo De Michele

editore: Minimum fax

pagine: 338

Troppi insegnanti, alunni violenti e sommari, bidelli scansafatiche, programmi inadeguati... la scuola italiana è davvero in stato di emergenza come sostiene chi vuole salvarla a suon di tagli al personale, rigida disciplina, valutazioni "quantitative" dell'apprendimento? Questo libro, unendo analisi statistiche e strumenti teorici di grande autorevolezza con l'esperienza di chi lavora da anni nelle classi, smonta gli stereotipi e aumenta la prospettiva: il nemico da combattere è una vasta crisi di valori politici e culturali che rischia di rendere la scuola (e la società) sempre più autoritaria.
15,00

Questo è il paese che non amo

Trent'anni nell'Italia senza stile

di Pascale Antonio

editore: Minimum fax

pagine: 187

In questo libro Antonio Pascale fa i conti una volta per tutte con il nostro paese
12,00

Zona del silenzio

Una storia di ordinaria violenza italiana

editore: Minimum fax

pagine: 168

All'alba del 25 settembre del 2005, un diciottenne muore a Ferrara, pochi minuti dopo essere stato fermato dalla polizia dalle
15,00

Aboliamo le prigioni? Contro il carcere, la discriminazione, la violenza del capitale

di Angela Davis

editore: Minimum fax

pagine: 265

Angela Davis, nota militante del movimento americano per i diritti civili sin dagli anni Sessanta, è oggi una studiosa di fama internazionale che ha focalizzato il suo impegno nella più difficile battaglia per i diritti civili: abolire il carcere. Un mondo senza prigioni è forse impensabile, anche per chi proclama il suo progressismo. Ma con lucidità scientifica e un'instancabile passione ideale, Davis analizza il sistema "carcerario-industriale" americano - quello per cui due milioni e mezzo di persone sono detenute negli Stati Uniti - e mostra come questa democrazia modello fondi le sue basi economiche su una sorta di schiavismo morbido: donne abusate e farmacologizzate, manodopera a costo zero per le corporation, neri e ispanici a cui vengono negate istruzione e assistenza sanitaria. "Aboliamo le prigioni?" è una piccola guida di resistenza, che a partire dalla battaglia contro il carcere diventa denuncia di ogni forma di oppressione. E alla fine chiama tutti direttamente in causa, perché le nostre idee cambieranno davvero soltanto quando saranno cambiati i nostri comportamenti.
14,50

Italia 2

Viaggio nel paese che abbiamo inventato

editore: Minimum fax

pagine: 338

Come Milano 2, l'Italia di cui parla questo libro è un luogo inventato
16,00

Sappiamo cosa vuoi

Chi, come e perché ci manipola la mente

di Howard Martin

editore: Minimum fax

pagine: 185

Il libro sostiene la teoria per cui la nostra mente sarebbe influenzata da tecniche e manipolazioni per insinuarsi in cinque a
13,00

Niente è vero, tutto è possibile. Avventure nella Russia moderna

di Peter Pomerantsev

editore: Minimum fax

pagine: 314

Killer professionisti con un'anima artistica, aspiranti registi teatrali che si trasformano in burattinai del Cremlino, superm
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.