Il tuo browser non supporta JavaScript!

Piemme: True

Non sarà sempre così. La mia storia di rinascita e riscatto dietro le sbarre

editore: Piemme

pagine: 231

Ci sono molte strade che portano all'inferno, per uscirne pochissime
17,50

Nel bosco. La straordinaria storia dell'ultimo vero eremita

di Michael Finkel

editore: Piemme

pagine: 220

Una mattina dell'estate del 1986, Christopher Knight, allora ventenne, invece di andare al lavoro, guida fino ai vasti boschi
17,90

Gotham city. Viaggio segreto nella camorra dei bambini

di Simone Di Meo

editore: Piemme

pagine: 383

Escono in moto per compiere Le famigerate "stese": sparano con pistole e mitra, a caso, in pieno giorno per seminare il terror
18,50

Trafficanti

di Lawson Guy

editore: Piemme

pagine: 280

Sangue freddo, diplomazia, dimestichezza con apparati militari, industrie belliche e faccende di politica internazionale
18,50

Risorto

di Angela Hunt

editore: Piemme

pagine: 286

Avrebbe dovuto farlo gettare nella fossa comune, come tutti i delinquenti condannati alla crocifissione, invece di concedergli
18,50

Se questa è una donna. Il racconto dell'altra faccia del male

di Álvarez Mónica G.

editore: Piemme

pagine: 390

Umiliate, torturate, maltrattate, denutrite, annichilite dalla violenza, la fame e la paura, gli occhi vuoti e il grembo fredd
19,50

Frozen

di Mitchell Zuckoff

editore: Piemme

pagine: 346

Il 5 novembre 1942, in piena seconda guerra mondiale, un aereo americano con cinque uomini a bordo è costretto a un atterraggio d'emergenza sui ghiacci della Groenlandia. Ingannevole fin dal nome, che significa Terra verde, la Groenlandia è una spessa coltre bianca che di verde non ha nulla. Inospitale anche perché soggetta alla Danimarca, che ora è nelle mani dei nazisti. Poco tempo dopo anche l'aereo inviato in soccorso, un B-17, soccombe a una tempesta. I nove uomini dell'equipaggio si trovano catapultati nell'inferno artico. Una seconda missione di salvataggio scompare invece letteralmente con i suoi tre uomini, senza lasciare tracce. Per cinque mesi i quattordici sopravvissuti devono combattere contro il gelo in attesa di nuovi soccorsi. Lottando contro fame e paura, depressione e solitudine, avendo come unico riparo caverne di ghiaccio o il moncone di un aereo, gli uomini aspettano una salvezza che si fa sempre meno certa. Non sanno ancora che la loro vita è in mano a un uomo, un eroe, che rifiuta di abbandonarli e mette a punto un piano folle per trarli in salvo.
18,90

Giallo metropoli

editore: Piemme

pagine: 213

Un aeroplano si schianta contro un grattacielo, ma non siamo a New York
14,90

Così era il Vietnam. Spara a tutto ciò che si muove

di Nick Turse

editore: Piemme

pagine: 365

"Tiri su il suo body count o ha chiuso". Il generale Ewell incalzava senza pietà i suoi sottoposti in Vietnam con la conta dei morti. Era ossessionato. Nessuno doveva permettersi di abbassare il livello della sua divisione. 6.000 morti al mese come minimo, era l'obiettivo. Ne andava della sua reputazione di "macellaio" del Delta del Mekong. Tutto in Vietnam ruotava intorno al body count. Sulle pareti della mensa campeggiavano i punteggi settimanali di ogni soldato, in modo che tutti vedessero. E si regolassero di conseguenza. Se eri tra i primi avevi premi, licenze, casse di birra e altre piacevolezze. In caso contrario, stavi molto molto scomodo. Il sergente Roy Bumgarner pare ne abbia uccisi 1.500 da solo. E come lui, ce n'erano decine. "Uccidi, uccidi, uccidi", urlavano le reclute pertutto l'addestramento. "Spara a tutto ciò che si muove" era l'ordine dall'alto per le missioni. Disobbedire non era contemplato. La retorica della guerra in Vietnam ha riconosciuto My Lai come l'unico crimine di guerra commesso dai soldati americani. La strage di 500 donne, anziani e bambini, tutto un villaggio, compiuta nel 1968 è definita un caso isolato, opera di mele marce. Non è così. Basandosi su documenti riservati e sulle voci di testimoni oculari americani e vietnamiti, Turse costruisce il racconto mdella "sporca guerra".
18,50

Wild

di Strayed Cheryl

editore: Piemme

pagine: 403

Dopo la morte prematura della madre, il traumatico naufragio del suo matrimonio, una giovinezza disordinata e difficile, Chery
18,50

I sommersi e i salvati di Bergoglio

di Scavo Nello

editore: Piemme

pagine: 264

È la sera del 13 marzo 2013, Jorge Mario Bergoglio, appena eletto 266° papa della Chiesa cattolica si affaccia dal balcone di
16,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.