Il tuo browser non supporta JavaScript!

Robin: I luoghi del delitto

Il posto della vita e della morte

di Matteo Caffettani

editore: Robin

pagine: 485

Milano, novembre 2014
18,00

Storie di streghe e di delitti

di Sarah Sajetti

editore: Robin

pagine: 218

Una serie di incidenti mortali scombussola la vita del piccolo paese delle colline monferrine dove Chiara, ex lesbica militante scappata da Milano in cerca di serenità, si è trasferita a vivere con la sua compagna Alessandra, commissario di polizia. Mentre la gente incomincia a sussurrare storie di streghe, Chiara e Alessandra, suo padre Marco, ex poliziotto in pensione, e il suo amico carabiniere Piero Mezzano cercano di scoprire chi è l'artefice di queste morti, muovendosi tra segreti e storie dimenticate, paure ancestrali, vecchi e nuovi tradimenti.
12,00

Cena con delitto. Un'indagine del commissario Marco Ferrari. Vol. 1

editore: Robin

pagine: 203

Cena con delitto è un noir con risvolti psicologici
12,00

Il volo della cicogna

di Genzini Filippo

editore: Robin

pagine: 846

I milanesi sono in balia di una primavera ancora acerba, che alterna a illusori anticipi d'estate giornate fredde e piovose
25,00

Desperado

di Marino Mario

editore: Robin

pagine: 258

Quando il cadavere di un barbone viene ritrovato in un cassonetto dell'immondizia e due ragazzi si dichiarano rei confessi, il
14,00

Numero perfetto per l'assassino

Il commissario Zarotti indaga nel mondo del marketing. Vol. 4

di Genzini Filippo

editore: Robin

pagine: 574

Come ogni anno, a luglio, Milano comincia a svuotarsi
20,00

Il lamento del cornuto

di Colajanni Luigi

editore: Robin

pagine: 434

La scomparsa di un giovane informatico e di un imprenditore di successo con un rilevante passato sportivo conducono nuovamente
15,00

L'uomo che si sciolse come neve al sole. La terza indagine del commissario Zanotti

di Filippo Genzini

editore: Robin

pagine: 509

Zarotti è un milanese di prima generazione come tanti, nato da genitori originari della Bassa Mantovana. Forse per questo motivo non gli è dispiaciuto essere destinato a Cremona quando, a metà degli anni Novanta, la separazione dalla moglie Martina gli ha suggerito di chiedere un temporaneo trasferimento ad altra sede. E nella cittadina lombarda, all'inarca a metà strada tra le sue origini e i suoi tre figli, dopo qualche settimana di malinconico sconforto ha cominciato ad ambientarsi bene, imparando i ritmi lenti della provincia e creandosi presto delle amicizie che gli hanno consentito di esorcizzare malinconia e solitudine. Così, impegnato nella soluzione di misteriosi delitti almeno tanto quanto a rifarsi una vita affettiva, trascorrerà una manciata di anni in un dolce esilio, del quale poi conserverà un ricordo indelebile, dove gli scorci mozzafiato del centro storico saranno sempre illuminati dal caldo sole dell'amicizia e il Torrazzo si perderà in un cielo blu come gli occhi della giovane donna che gli ha fatto riscoprire l'amore.
20,00

La donna del Seicento. Le inchieste del commissario Capurro

di Michele Branchi

editore: Robin

pagine: 311

Il commissario Giorgio Capurro non riesce neppure a smaltire i postumi fisici e psicologici della sua prima indagine, che gli piomba addosso, a domicilio, un nuovo caso. Con un insolito piglio adrenalinico, affronta quello che sembrerebbe un omicidio condominiale, circoscritto nel contesto di una famiglia piccolo borghese, benestante e perbenista, dove una giovane ragazza viene avvelenata con la stricnina. La tragedia scompiglia la famiglia, i suoi membri precipitano ognuno nel proprio abisso, divorati dai sensi di colpa e dal peso di segreti inconfessabili. Capurro si immerge in questa atmosfera irrespirabile, intessuta da inganni, simulazioni, ipocrisie, false apparenze, cercando di sfrondare la verità dal bosco di menzogne e di sotterfugi che l'avvolgono. Ma c'è un particolare nella scena del crimine che colpisce la sua attenzione e che molto presto si trasformerà nella nota dominante di una crudele e raccapricciante sinfonia. È la riproduzione fotografica di un dipinto del Seicento, eseguito dal grande pittore fiammingo Antoon van Dyck, durante la sua lunga permanenza a Genova...
12,00

Ogni cosa al posto giusto. La morte è una liberazione che non va concessa

di Alessandro Morbidelli

editore: Robin

pagine: 237

Un sacerdote in fin di vita, un orrendo ricordo che si perde nel passato. Un giustiziere che si sostituisce all'azione divina e terrena, ai fianco di un inquietante ed evanescente consigliere, mentre rincorre anche lui la propria purificazione, immergendosi nella sofferenza della nonna malata e nel doloroso tormento di un senso di colpa. Un noir brillante e ironico, un truce vendicatore che si muove in una prospettiva allucinata e offuscata da semi di pioppo che saturano l'aria primaverile.
9,00

La scala per il cielo

di Marino Mario

editore: Robin

pagine: 230

Isolato dal resto del mondo su una sperduta spiaggia messicana, l'ispettore Sandro Bianco riceve la sconvolgente notizia che l
14,00

Rosa nera

editore: Robin

pagine: 140

In una Milano fatta di prime alla Scala, di buona società, di cameriere con le crestine e cene di cuochi in affitto, Marco Rod
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.