Il tuo browser non supporta JavaScript!

Codice amministrativo minor

Codice amministrativo minor
titolo Codice amministrativo minor
Curatori ,
Argomenti Diritto, Economia e Politica Diritto
Law
Collana I Codici Simone minor, 506/2
Editore Edizioni Giuridiche Simone
Formato Libro
Pagine 1792
Pubblicazione 2022
Numero edizione 18
ISBN 9788891430892
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
24,00
 
Il Codice Amministrativo Minor presenta una raccolta sistematica e aggiornata delle principali norme amministrative per essere, grazie al formato pratico e maneggevole, di facile consultazione per quanti, studenti universitari, partecipanti a pubblici concorsi, avvocati, abbiano la necessità di avere un quadro generale e aggiornato della principale normativa di settore. Questa nuova edizione del Codice amministrativo Minor è stata suddivisa in quindici parti: Parte I - Le fonti; Parte II - Pubblica amministrazione; Parte III - Enti territoriali e locali; Parte IV - Atti e procedimento amministrativo; Parte V - Amministrazione digitale; Parte VI - Emergenze; Parte VII - Semplificazione, liberalizzazione, finanza pubblica e sviluppo; Parte VIII - Attività e beni; Parte IX - Servizi pubblici; Parte X - Ambiente, edilizia, sviluppo sostenibile, green economy; Parte XI - Appalti; Parte XII - Stranieri; Parte XIII - Criminalità; Parte XIV - Giustizia; Parte XV - Giustizia contabile   Dalla premessa Ha ragione Amleto a lamentare che i «tempi sono fuori sesto», soprattutto se li si rapporta agli attuali, caratterizzati da emergenze di ogni tipo (epidemiche, belliche, energetiche e, pare prossima, alimentare). Occorre tuttavia darsi coraggio e registrare anche importanti segnali evolutivi, specie, nella dinamica persona umana (cittadino o straniero) e Pubblici poteri. Qui campeggia il PNRR che sembra (finanziamenti europei alla mano) fortemente orientato a restituirci un'Italia, green, digitale, sostenibile, semplificata, attenta alle esigenze dei singoli. Ancora più importante e centrale, per il rilevante contenuto ideologico che sottende, è la riforma costituzionale che ha riscritto in chiave «ecologica» il rapporto con il Pianeta ed i suoi abitanti: la filiera si allunga, poiché non può esserci equilibrio se non inclusivo, pacifico, attento alle generazioni future («next generation») e quindi tratto da politiche di forte impronta sociale. È lo stesso rapporto pubblica Amministrazione cittadino (sempre difficile a sintetizzarsi) che sembra evolvere: si pensi alla attenzione per la privacy individuale rispetto alle invadenze mediatiche e, soprattutto, per le comunità (da quelle familiari, alle più estese).
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.