Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Tolstoj e il rifiuto della violenza

Tolstoj e il rifiuto della violenza
titolo Tolstoj e il rifiuto della violenza
Autore
Collana Quaderni Di Ricerca, 109
Editore Servitium editrice
Formato
libro Libro
Pagine 175
Pubblicazione 2015
ISBN 9788881663156
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
15,00
Sulla scorta degli scritti di Isahia Berlin, Pier Cesare Bori e Walter Bryce Gallie, Bruno Milone rivaluta le concezioni filosofiche e religiose di Tolstoj mostrando come non le si possa accusare di superficialità e povertà intellettuale. In particolare il rifiuto della violenza, in Tolstoj, non è riconducibile a una semplice "pretesa" ricavata dal "Discorso della montagna", come se fosse possibile, seguendo l'esempio di Cristo e in virtù della semplice "mitezza" e "non resistenza al male", costringere i malvagi a deporre la loro cattiveria e a portare la pace sulla terra. Al contrario, la proposta della non violenza nasce da una acuta analisi dei processi di disumanizzazione che operano in tutti i progetti di pacificazione, di risoluzione dei conflitti e di trasformazione del mondo mediante la guerra e le rivoluzioni.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.