Il club Montecristo. La prima indagine degli ammutinati

Il club Montecristo. La prima indagine degli ammutinati
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
14,00
Quando Viviana Ferrante, giovane impiegata di una galleria d'arte, viene ritrovata uccisa nel suo appartamento, i sospetti della polizia si concentrano immediatamente sull'ex detenuto Danilo Secchi: stesso modus operandi dell'omicidio che l'aveva portato trentacinque anni prima dietro le sbarre, sue impronte digitali sulla scena del delitto. E poco importa che le prove siano tutt'al più indiziarie: per Fosco Cassini, il commissario a capo dell'indagine, "colpevole una volta, colpevole per sempre". Per fortuna di Danilo non tutti la pensano così. Lo scopre anche Arno, tecnico di computer con due figli e un matrimonio in stanca, quando una mattina il vecchio amico Lans, pittore di talento finito da poco uscito di prigione per una rapina mai del tutto chiarita, gli spunta davanti con una strana, stranissima proposta: mettere i suoi talenti di informatico al servizio del Club Montecristo, un'associazione segreta e capillare di ex galeotti decisi a far giustizia quando chi ufficialmente dovrebbe garantirla è troppo miope per riuscirci. Arno all'inizio esita, ma l'antica amicizia con Lans e l'entusiasmo e il cuore degli altri colleghi "Ammutinati" vincono ogni resistenza; e poi, Danilo sembra davvero innocente. Arno e Lans presto intuiscono che Viviana aveva tanti segreti, e che proprio lì si nasconde la verità sulla sua morte.