Quanto resta della notte? Analisi e sintesi del Medioevo novecentesco all'alba del Duemila

Quanto resta della notte? Analisi e sintesi del Medioevo novecentesco all'alba del Duemila
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
11,00
 
Don Nicola è stato l'uomo dell'Assoluto. Lo ha sempre cercato non solo con la testa, ma con il cuore e con le mani, nei loro diversi livelli. L'assoluto 'ontologico' è Dio, il Signore della sua vita. L'assoluto 'progettuale' è la comunità umana, come ente organico-dinamico. L'assoluto 'vitale' è il corpo mistico di quel Cristo, che, 'solo possiede il segreto della felicità e della gioia'. L'assoluto 'fisiologico' derivante è la carità. (Dal saggio introduttivo "Un uomo, una sintesi, una speranza" di Sabino Palumbieri).