Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Psicologia dell'albero. Simboli, archetipi e modelli clinici tra psicologia e grafologia

Psicologia dell'albero. Simboli, archetipi e modelli clinici tra psicologia e grafologia
titolo Psicologia dell'albero. Simboli, archetipi e modelli clinici tra psicologia e grafologia
Autori ,
Argomento Scienze Umane Psicologia
Collana VARIA
Editore La vita felice
Formato
libro Libro
Pagine 192
Pubblicazione 2021
ISBN 9788893465113
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
18,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
L'albero è solitamente rappresentato come un simbolo archetipico, o addirittura un'emanazione molto vicina dello stesso archetipo. Per le culture preelleniche il culto dell'albero era molto importante e presupponeva un complesso insieme di riti necessari a favorire lo sviluppo della vegetazione; gli uomini, infatti, affascinati dalla potenza del tronco e dalla maestosità della chioma, ne hanno fatto spesso sede di entità divine e ultraterrene, attribuendovi elementi di sacralità. Tuttavia, nel significato simbolico più comune, non è l'albero reale a diventare oggetto di culto, ma le sue rappresentazioni, ovvero le sue raffigurazioni; in particolare, quello a foglie caduche, interpretando il mistero cosmico della vita e della morte, rappresenta la vita nella sua evoluzione e nel suo rinnovamento perpetuo. Per l'importanza ambientale nello scambio ossigeno-anidride carbonica, l'albero incarna il collegamento fra tre livelli cosmici: il cielo, la terra e gli inferi. Il livello sotterraneo è rappresentato dalle radici che penetrano e scandagliano la profondità, quello terrestre dal tronco e dai rami, e infine quello celeste, ovvero la verticalità che cerca la luce, in ascensione verso il cielo. Prefazione di Daniela Serrati.
 

Ti potrebbe interessare anche

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.