Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Concetto e validità del diritto

Concetto e validità del diritto
Titolo Concetto e validità del diritto
Autore
Curatore
Argomenti Diritto, Economia e Politica Diritto
Law
Adozioni Giurisprudenza
Collana Studi superiori, 1347
Editore Carocci
Formato
libro Libro
Pagine 172
Pubblicazione 2022
ISBN 9788829019267
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
19,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Scritto da uno dei protagonisti del dibattito giusfilosofico contemporaneo, "Concetto e validità del diritto" è un testo di chiarezza cristallina e di grande acutezza, nel quale il concetto di diritto viene posto al crocevia tra giusnaturalismo e positivismo giuridico. Si dimostra la possibilità di conciliare le ragioni della certezza del diritto e quelle della giustizia materiale, laddove la pretesa di giustizia dell'atto giuridico non potrà comunque essere messa a tacere da un'esigenza d'efficacia che pure di quell'atto è motivo d'essere. La dimostrazione è svolta con estremo rigore metodologico e mediante una generale e minuziosa considerazione delle tesi al riguardo più rilevanti. Può una norma giuridica ingiusta essere valida e dunque vincolante per il giudice e il cittadino? Alexy risponde affermativamente, ma traccia un limite inderogabile alla legalità dell'ingiustizia: che questa non sia tale da risultare intollerabilmente ingiusta. Viene quindi accolto il suggerimento di Gustav Radbruch rimeditando sulla centralità della certezza giuridica che va però bilanciata dal maggior peso della giustizia materiale. Diritto e morale vengono in tal modo riconnessi dando a ciascuna delle due dimensioni ciò che le spetta in termini di forza normativa.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.