Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Follia e santità

Follia e santità
titolo Follia e santità
Autore
Collana Saggistica, 27
Editore Marietti 1820
Formato
libro Libro
Pagine 360
Pubblicazione 2005
ISBN 9788821165849
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
15,00
Il rapporto tra follia e santità è analizzato dall'autore mediante le sue competenze di psichiatra, anche se trattasi di una psichiatria che trova le proprie radici nella cultura. L'uomo parla di follia come riferendosi a un malato di mente. Per questo è lontano dalla "follia in Cristo" a cui, in questo libro, si farà un breve richiamo. Il senso di una tale affermazione religiosa è positivo e tende a esprimere una dedizione totale al vangelo, all'imitazione di Cristo, che è venuto sulla terra per essere crocifisso. Per essere trattato come un ladro, pur essendo il più giusto. Tutto ciò è talmente lontano dagli stili esistenziali da risultare totalmente diverso e, in quanto tale, folle. Ma proprio perché si tratta di un piano salvifico per l'intera umanità, risulta nella sostanza un comportamento adeguato, anzi l'unico possibile. Dipende insomma dalle prospettive di vita, dal senso che si vuole attribuire all'"essere nel mondo" e da questo senso dipenderà il valore di ogni gesto e delle stesse parole che lo descrivono. In una visione terrena, non ha alcun significato ritirarsi a digiunare in un deserto o ricercare, invece della felicità, la sofferenza. Un senso per cui follia sta per saggezza.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.