Il tuo browser non supporta JavaScript!

Unicopli: L'Europa del libro

Scrivere per vivere. Romanzi e romanzieri nell'Italia di fine Ottocento

di Valentina Perozzo

editore: Unicopli

pagine: 254

Tra il 1870 e la fine del secolo in Italia vengono pubblicati circa 2545 romanzi inediti
20,00

Il libro bello Grafica editoriale in Italia tra le due guerre

di Marta Sironi

editore: Unicopli

pagine: 303

Una ricerca inedita sulla grafica editoriale italiana tra le due guerre che estende i confini del design grafico, finora gener
35,00

La bibliografia. Storia di una tradizione

di Luigi Balsamo

editore: Unicopli

pagine: 224

A oltre trent'anni di distanza dalla prima edizione (Sansoni, 1984) viene riproposta l'opera fondamentale di Luigi Balsamo
17,00

La poesia in archivio. Progetti autoriali e processi editoriali

editore: Unicopli

pagine: 131

Guardare alla poesia novecentesca attraverso il filtro impuro, frastagliato e mosso degli archivi autoriali ed editoriali, sig
15,00

Archivi editoriali. Tra storia del testo e storia del libro

editore: Unicopli

pagine: 240

Il volume presenta gli esiti della giornata di studi del 3 maggio 2017, organizzata dal Centro Apice dell'Università degli Stu
17,00

Le carte e le pagine. Fonti per lo studio dell'editoria novecentesca

editore: Unicopli

pagine: 173

Le carte e le pagine: fonti per lo studio dell'editoria novecentesca è frutto dell'omonimo convegno svoltosi il 4 maggio 2016
15,00

L'officina dei libri 2016

editore: Unicopli

L'annuario "L'officina dei libri" ha, prima di tutto, l'ambizione di far conoscere i works in progress dei giovani studiosi
17,00

La scala d'oro. Libri per ragazzi durante il fascismo

di Elisa Rebellato

editore: Unicopli

pagine: 230

"La Scala d'oro" è una delle più importanti collane per ragazzi italiane del Novecento. Pubblicata in 93 volumi nella prima edizione degli anni Trenta, grazie a ristampe e nuove edizioni raggiunse i cinquant'anni di vita. Alla sua realizzazione collaborarono una trentina di scrittori, alcuni del calibro di Marino Moretti e Diego Valeri, e una ventina di illustratori, i migliori disponibili in quegli anni. Gli archivi di Fernando Palazzi, direttore de "La Scala d'oro" assieme a Vincenzo Errante, e quelli di alcuni collaboratori hanno permesso di indagare le motivazioni che portarono alla nascita della collana e individuare le linee portanti del suo sviluppo. Il progetto, che mirava a proporre i testi classici adattati ai giovani lettori assieme a testi di divulgazione, fu saldamente nelle mani dei direttori, che seppero mantenere fede alle scelte iniziali, nonostante la difficoltà di armonizzare il lavoro di tanti collaboratori.
22,00

Storia degli Oscar Mondadori. Una collana-biblioteca

editore: Unicopli

pagine: 170

Il volume indaga la storia della collana Oscar Mondadori, il cui primo titolo uscì nell'aprile del 1965, e intende mostrare co
15,00

La prima BUR. Nascita e formazione della biblioteca universale Rizzoli (1949-1972)

di Michela Cervini

editore: Unicopli

pagine: 270

L'intento di questo libro è ricostruire la storia della prima vera e propria collana popolare italiana, la Biblioteca Universale Rizzoli, nata nel 1949 da un'idea di Luigi Rusca e Paolo Lecaldano. La Bur è descritta in queste pagine non tanto a partire dai dati storici già noti, ma grazie all'analisi dei suoi ottocento titoli provenienti dalle tradizioni letterarie di ogni paese e di ogni epoca. I dati sulle abitudini di lettura, le informazioni sulle opere più amate e sulla struttura fisica delle edizioni BUR si intrecciano qui con l'attenta ricostruzione dell'intensa attività redazionale che si nasconde dietro la nascita e il successo della collana. Testimoni sono le numerose lettere conservate presso il Fondo BUR dell'Archivio storico Fondazione Rizzoli Corriere della Sera che vedono protagonisti il direttore, Lecaldano, e i molti collaboratori, tra cui spiccano i nomi di Oreste Del Buono, Alfredo Polledro, Gabriele Baldini, Fernanda Pivano, Ettore Janni e Indro Montanelli.
17,00

L'officina dei libri 2013

editore: Unicopli

pagine: 200

L'annuario "L'officina dei libri" ha, prima di tutto, l'ambizione di far conoscere i works in progress dei giovani studiosi (e in questo trova la sua originalità rispetto ad altre pubblicazioni). Anche per questo gli scritti che presenta sono un interessante specchio di molte ricerche attuali, sia quando offrono (magari con qualche ingenuità) il primo risultato di un approfondimento appena condotto, sia quando sono testimonianza di un lavoro ancora in pieno sviluppo: sono dunque tasselli importanti, per definire la mappa della storia dell'editoria moderna, che si va costruendo, punto per punto, con scale di varie misure, grazie al contributo di tanti studiosi, del loro impegno in riviste, in centri di ricerca, in seminari e convegni. In questo numero alla parte riservata ai Saggi dei giovani, si affiancano altre due sezioni rispettivamente dedicate alla Testimonianza e al Documento. Nello spazio dedicato alla Testimonianza viene riportata un'intervista a Giuseppe Laterza circa le eredità crociane e le idee di rinnovamento della casa editrice. La sezione dedicata al Documento propone invece il ricordo di Isidoro Del Lungo (1841-1927) circa il carradore fiorentino Raffaello Salari.
16,00

Albe Steiner. Cambiare il libro per cambiare il mondo. Dalla Repubblica dell'Ossola alle edizioni Feltrinelli

editore: Unicopli

pagine: 436

Albe Steiner (1913-1974), di cui ricorre quest'anno il centenario della nascita, è stato senza dubbio uno dei maggiori grafici
20,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento