Il tuo browser non supporta JavaScript!

Alet Edizioni: Perieli

La versione di Rembrandt

di Laird Hunt

editore: Alet Edizioni

pagine: 240

Ex newyorkese rispettabile, Henry si ritrova a vivere di espedienti nei bassifondi della sua città, all'indomani dell'11 settembre 2001. Un giorno però la bellissima Tulip gli fa conoscere l'eccentrico uomo d'affari Aris Kindt, che lo coinvolge in un'attività macabra quanto redditizia: mettere in scena finti omicidi a pagamento. Affiancato nelle sue missioni da due perfide gemelle contorsioniste e istruito dalla Bomba, spietata e supersexy, Henry si ritrova perfettamente a suo agio nel ruolo di "killer per finta": dopotutto ha di nuovo un lavoro, e ben pagato, per giunta. Ma troppe cose non quadrano. Chi è davvero il suo bizzarro datore di lavoro? Perché Kindt è ossessionato dallo studio anatomico del corpo umano, e in particolare da un celebre quadro, La lezione di anatomia di Rembrandt? Finché Henry si ritrova a dover mettere in scena l'omicidio dello stesso Aris Kindt, e tutto sembrerà precipare in una spirale di violenza incontrollata... E soprattutto, chi è l'altro Henry (l'altra voce narrante che si alterna alla prima), bloccato in un misterioso ospedale in compagnia di un altro Aris Kindt e della bellissima psichiatra Tulp, per motivi assai poco chiari?
16,00

Le confessioni di un terrorista albino

di Breyten Breytenbach

editore: Alet Edizioni

pagine: 288

Breyten Breytenbach racconta la storia del proprio arresto in Sudafrica, nel novembre del 1975. Arrivato a Johannesburg per battersi contro il regime dell'apartheid, Breytenbach viene accusato di essere un agente del KGB e sbattuto in prigione, dove resterà per 7 lunghi anni. Lo scrittore rievoca le angherie subite, la vita dei detenuti, ma anche l'importanza della scrittura, come strumento di evasione e di libertà. Una denuncia atemporale di ogni forma di razzismo, schiavitù, odio, apartheid.
18,00

L'inventore della luce

di Samantha Hunt

editore: Alet Edizioni

pagine: 272

New York, gennaio 1943. Nikola Tesla, il geniale inventore della radio e della corrente alternata, trascorre i suoi ultimi giorni ormai dimenticato e solo in una stanza del New Yorker Hotel, uno dei più grandi e lussuosi della Grande Mela. La giovane cameriera Louisa non resiste alla tentazione di curiosare nella camera misteriosa dove il vecchio non fa entrare nessuno tranne i suoi amati piccioni... È l'inizio di una straordinaria amicizia, che coincide con una serie di eventi destinati a sconvolgere la vita di Louisa: da dove arriva il misterioso e affascinante Arthur, che sembra sapere tutto di lei, anche se è certa di non averlo mai incontrato? Che fine ha fatto suo padre, che si è messo in testa di poter viaggiare nel tempo con l'aiuto di un suo buffo amico inventore? E soprattutto, qual è l'ultima, geniale invenzione di Tesla, che secondo il vecchio scienziato dovrebbe cambiare per sempre il destino dell'umanità?
15,00

Con me all'inferno. La vita straordinaria di un re del rock

di Nick Tosches

editore: Alet Edizioni

pagine: 288

La vita di Jerry Lee Lewis, nato nel 1935, fu burrascosa fin dall'adolescenza: rubò, frequentò una scuola religiosa, ne venne espulso. Poi venne la musica: nel 1956 partecipò al mitico Million Dollar Quartet, la registrazione di una jam session con Elvis Presley e Johnny Cash, e poco dopo incise Great Balls of Fire, hit destinata a diventare leggenda. Il suo modo selvaggio e anticonformista di esibirsi dal vivo - suonava il piano in piedi dopo aver calciato via il seggiolino, a volte si sedeva addirittura sulla tastiera cambiò la storia del rock; le sue tecniche di esibizione furono adottate da musicisti come Elton John e Billy Joel, per citare solo i più celebri. Lewis diventò una star internazionale, ma gli scandali (come le sue nozze con la cugina tredicenne: si trattava del terzo matrimonio, e della seconda bigamia) e la dipendenza da pasticche e alcol segnarono pesantemente la sua carriera. Solo nel 1989 il film dedicato alla sua vita (Great Ball of Fire, con Wynona Ryder e Dennis Quaid) riaccese i riflettori sul cantante, che andò incontro a una consacrazione che dura tuttora.
18,00

Sante gonne. La vita della baronessa Elsa

di René Steinke

editore: Alet Edizioni

pagine: 400

Nel 1900 nessuno aveva mai visto una donna come Elsa von Freytag-Loringhoven. Camminava regale per le vie del Greenwich Village con addosso corpetti fatti con lattine di pomodoro, o collane fatte di gabbie per uccelli, declamava le sue poesie ai marinai nelle bettole, e posava nuda per artisti come Man Ray e Duchamp. Ben prima delle eccentricità dei vip di oggi c'era lei, la baronessa: poetessa, artista, protopunk, libertina, icona della moda e protagonista del circolo dei dadaisti, la baronessa trasformò se stessa in un'opera d'arte vivente. René Steinke realizza con questo romanzo un indimenticabile ritratto di questa donna e del suo tempo: dalle beffarde performance nei cabaret di Berlino, ai matrimoni improvvisati e le relazioni burrascose, fino all'arrivo a New York, poco prima che gli Usa entrassero in guerra. Lì la baronessa conosce gli artisti del momento e scopre se stessa liberandosi da qualsiasi vincolo imposto alle donne dell'epoca.
18,00

Il canto dell'erba

di Thomas McGuane

editore: Alet Edizioni

Il vecchio Sunny Jim Whitelaw, padre-padrone di una famiglia di imprenditori del Montana, ha un'amara sorpresa per i suoi eredi: alla sua morte nomina presidente dell'azienda Paul, l'ex marito della figlia Evelyn, un poco di buono che però l'ha tolto dai pasticci in un losco affare. C'è un solo modo per evitare che i Whitelaw restino senza un centesimo: Evelyn dovrà rinunciare al divorzio, altrimenti la famiglia perderà i ricavi dell'impresa. Il futuro dei Whitelaw è dunque tutto sulle spalle di Evelyn, che alla fine si costringe a tornare con Paul. L'uomo però si rivela ancor più crudele e manesco, e la famiglia si ritrova coinvolta in affari poco chiari, tra debiti e traffico di droga. L'unica speranza sono il coraggio, l'onestà di Bill: nasconde un sorprendente segreto che potrebbe cambiare le carte in tavola, ma che non riuscirà a impedire un drammatico epilogo.
16,00

Mr. Winchell. La voce dell'America

di Michael Herr

editore: Alet Edizioni

pagine: 192

Michael Herr ricostruisce la vita e il tempo di Walter Winchell, il giornalista newyorkese che inventò il gossip, uno dei protagonisti della storia Usa dagli anni '30 ai '60. Come Orson Wells, il mezzo che lo rese famoso fu la radio: la sua capacità di entrare nelle vite dei personaggi della politica e dello spettacolo e di raccontarle con espressioni e aneddoti fulminanti ne fece uno degli uomini più importanti d'America, temuto dai potenti e amatissimo dal grande pubblico. Un racconto che ha il ritmo e la costruzione di un montaggio cinematografico, un libro dove sono i dialoghi a raccontare gli eventi, tra storie di alta società, gangster, ballerine, colpi di genio, amicizie e doppi giochi. Un mix affascinante di biografia e fiction, romanzo e sceneggiatura che coglie tutto il fascino di una delle grandi età dell'oro americane.
17,50

Kammerspiel

di Paolo Colagrande

editore: Alet Edizioni

pagine: 280

La situazione ormai è critica: i figli costano, gli amici straparlano, i soldi scarseggiano, l'Emilia è di nuovo incinta, l'economia domestica vacilla, e il lavoro non arriva quasi più. Bisi e le sue rituali tragedie quotidiane si riversano in questo esilarante "discorso da camera", maldestro e illusorio tentativo di comunicare col mondo. Per fortuna la dea bendata alla fine torna a baciare lo sfortunato Bisi, regalandoci un finale a sorpresa.
14,50

Il crepuscolo dei supereroi

di Deborah Eisenberg

editore: Alet Edizioni

pagine: 224

Con sarcasmo e humour, sono alla prova le reazioni degli americani dopo l'il settembre. Uomini e donne alle prese con la vita: giovani disadattati, coppie gay, donne insoddisfatte, sorelle schizofreniche, nonne inferme, figli incompresi. Tutti in bilico tra follia e normalità. Con lucidità e minuzia si aprono varchi nella profondità della psiche umana, alla ricerca del perché di ogni reazione. L'angoscia esistenziale dei protagonisti, i loro tic e le loro paure sono anche le nostre.
15,00
16,00

Cronache anarchiche. Dall'America e dai confini del mondo

di Denis Johnson

editore: Alet Edizioni

pagine: 264

Johnson, poeta allievo di Carver, romanziere, sceneggiatore, è fra i reporter più amati da quello stesso "New Yorker" che solletica il suo orgoglio annoverandolo fra i campioni della drug literature. È solo che gli piacciono i margini, e ancor più quello che sta al di là dei margini ("Reports from the Edges of America and Beyond" è il titolo originale di questo libro): una passione che da letterato lo porta a vivere le mille vite secondarie che cadono all'esterno del sogno americano, e da giornalista, sia pure sui generis, gli impone di cacciarsi in tutte le situazioni in cui i suoi amati dropout si associano per creare comunità, gerarchie di valori, visioni radicalmente alternative al mondo dei regolari.
19,00

L'ultima FinestraGiraffa

di Péter Zilahy

editore: Alet Edizioni

pagine: 168

Un racconto della storia dell'Europa dell'est e del crollo dei regimi totalitari attraverso lo sguardo di un bambino che compila un suo privatissimo abbecedario, incasellando dentro ogni lettera i fatti della Storia insieme alle minuscole storie della sua infanzia e adolescenza e costellando tutto di disegni, illustrazioni e foto. Davanti agli occhi del lettore sfilano, così, Milosevic e Kim Basinger, Tito e la musica rock, i primi amori mescolati alle proteste di piazza avvenute a Belgrado nel 1996, disavventure scolastiche dietro la cortina di ferro, Ceausescu, Andropov e Cernenko.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento