Il tuo browser non supporta JavaScript!

Antenore: BIBLIOTECA VENETA

I manoscritti medievali in lingua volgare della biblioteca del museo Correr

editore: Antenore

pagine: 293

La Biblioteca del Museo Correr di Venezia, specializzata in storia dell'arte e storia veneziana, conserva un'importante collezione di libri manoscritti dall'XI al XIX secolo. Il catalogo censisce e descrive, per la prima volta in maniera scientifica, i 102 manoscritti medievali (anteriori al 1500) o in lingua volgare della Biblioteca, di diverse tipologie testuali, materiali e diversa provenienza, dando spazio particolare alla storia e alla bibliografia del manoscritto. Testi religiosi, vite di santi, scritti poetici, letterari, cronache, manoscritti miniati o ornati semplicemente, con legature originali, provengono in gran parte dalle biblioteche dei due tra i più importanti collezionisti veneziani tra Sette e Ottocento, Teodoro Correr e Emmanuele Antonio Cicogna. Seppure di diverso livello sociale e culturale e mossi da differenti motivazioni, entrambi tentarono di preservare le testimonianze dell'antica storia e cultura della Repubblica, in un periodo in cui intere collezioni, biblioteche nobiliari ed ecclesiastiche venivano svendute, disperse e irrimediabilmente perdute.
28,00

Giovanni Battista Ramusio «editor» del «Milione». Trattamento del testo e manipolazione dei modelli. Atti del seminario di ricerca (Venezia, 9-10 settembre 2010)

editore: Antenore

pagine: 224

Il libro di Marco Polo, conosciuto sotto i titoli Milione, Descrizione del Mondo, Libro delle meraviglie, è consegnato a tradizioni non omogenee, per lingua e posizione storica. Pur disponendo di simili materiali, perlopiù sottoposti a processi rielaborativi, l'impegno ricostruttivo attorno al libro, con intenti e criteri diversi, non è mancato. La presente collana apre un nuovo cantiere, con il progetto di verificare la possibilità effettuale dell'ipotesi ricostruttiva già avanzata da L.F. Benedetto nel 1928: una ricostruzione "integrale" che mantenga i connotati linguistici delle fonti. Nella sua serie si raccoglieranno edizioni critiche, monografie, atti di incontri di studio, dedicati alla definizione di oggetti testuali e all'analisi di momenti della tradizione manoscritta del libro poliano, con particolare ma non esclusiva attenzione ai testi ancora inediti e alle sue fasi meno note, perché meno indagate.
22,00

La mia istoria ovvero memorie del signor Tommasino scritte da lui medesimo. Opera narcotica del dottor Pifpuf, Venezia 1767-1768

di Francesco Gritti

editore: Antenore

pagine: 256

Francesco Gritti (1740-1811) fu poeta dalla vasta e dispersiva produzione, in buona parte in veneziano. Al suo interno spiccano le favole, argute satire della decaduta aristocrazia alla quale lo stesso Gritti apparteneva. Il suo capolavoro è una delle opere più originali del Settecento. Il romanzo, pubblicato qui per la prima volta dopo l'edizione principe del 1767/68, in versione completa, parodiando tutte le tradizioni narrative non solo di Sei e Settecento, costituisce un gioco affascinante con e per i lettori, cui allude già il titolo lunghissimo con le sue numerose componenti contraddittorie. Secondo la moda settecentesca, il romanzo cerca di raccontare la vita e i viaggi del suo (non) eroe, che funge non solo da protagonista, ma anche da narratore. Il nostro però si vede sempre costretto a interrompere la narrazione perché incontra tanti altri personaggi che gli raccontano le loro storie, così che l' opera prende la forma di una sorta di scatole cinesi. Con questo romanzo il Gritti arricchisce il quadro della letteratura italiana di un testo che smentisce l'idea dominante del romanzo italiano come arretrato rispetto alla letteratura europea del tempo.
24,00

Il Natal di amore. Anacronismo

di Strozzi Giulio

editore: Antenore

pagine: 330

Quando sulla Terra arriva il dio Amore, tutte le convenzioni sociali sono messe a repentaglio e persino i più nobili eroi sono
34,00

Consolatio venetorum

di Lullo Raimondo

editore: Antenore

La "Consolatio" è un testo politico e morale a un tempo, in cui gli elementi della tradizione filosofica cristiana s'intreccia
20,00

Gli articoli del «Giornale sulle scienze e lettere delle provincie venete» (1823-1824)

di Tommaseo Niccolò

editore: Antenore

pagine: 352

Una preziosa documentazione sull'attività giornalistica del celebre linguista
38,00

Con quest'ordine disordinato»

Relazione dell'ambasceria in Savoia (1603)

di Priuli Francesco

editore: Antenore

Una legge del 1425 imponeva agli ambasciatori rientrati in Venezia dalla loro missione di darne entro pochi giorni informazion
19,00

Niccolò Tommaseo: popolo e nazioni. Italiani, corsi, greci, illirici

editore: Antenore

pagine: 878

Il volume raccoglie gli Atti del Convegno Internazionale di "Studi nel Bicentenario della nascita di Niccolò Tommaseo" (Venezi
84,00

Le identità delle Venezie (1866-1918)

Atti del Convegno internazionale di studi (Venezia, 8-10 febbraio 2001)

 

editore: Antenore

42,00

Rime

Ediz. critica

di Quirini Giovanni

editore: Antenore

41,00

Le vite dei dogi (1474-1494)

di Marino Sanudo

editore: Antenore

pagine: 481

42,00
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.