Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

ANTIGONE: TRANSIZIONI

Fuori dal guscio e altre storie per crescere

editore: ANTIGONE

pagine: 139

I coniglietti paurosi, con le "formule magiche" per scacciare tutte le paure; Marcolettone (è difficile abituarsi a dormire nel proprio lettino); Pepe e la nuova sorellina (arriva un fratellino... arriva una sorellina... e se poi non mi piace?); Marmottina alla scuola dell'infanzia; e ancora, Piccole avventure fuori dal guscio (l'importanza del ruolo sessuale nella crescita di bambini e bambine). È l'indice di questo libro riccamente illustrato per bambini nella prima infanzia. Storie da farsi leggere da un adulto, dall'insegnante della scuola materna, dalla mamma o dal papà come racconti della buonanotte, ma che il bambino può anche seguire da solo attraverso le immagini, fantasticando di condividere le avventure dei piccoli protagonisti, crescendo con loro. Le storie qui raccolte si riferiscono ad alcuni momenti critici nella vita dei bambini piccoli. Genitori ed educatori conoscono bene certe paure, certe difficoltà, certi capricci, e a volte non sanno come aiutare il bambino a elaborare le sue reazioni emotive. Nella "guida" che completa il volume trovano spazio dubbi e domande, e utili suggerimenti dello psicologo per assicurare la serenità del bambino e delle sue figure di riferimento. Età di lettura: da 4 anni.
19,00
15,00

Ho sognato uno spazio morbido

di Chiara M. Colombari

editore: ANTIGONE

pagine: 170

15,00

Il sole della sera. La ricerca del benessere nel passare del tempo

editore: ANTIGONE

pagine: 242

Se vissuta nella ricerca del benessere fisico e psichico, una terza età considerata non come problema ma come risorsa è quella fase del ciclo di vita in cui l'individuo assume un "ruolo aperto" verso le altre età. Un anziano pieno di curiosità e di interessi può offrire un insostituibile contributo di esperienza, è portatore di tradizione e memoria, ma anche di nuove e peculiari progettualità. A partire da narrazioni e testimonianze significative, gli autori prendono in esame la personalità dell'anziano, e in particolare i vissuti relativi alla salute; trattano i frequenti problemi dovuti ad ansia, depressione, solitudine, emarginazione; si soffermano poi sugli aspetti positivi: socializzazione, partecipazione, dialogo fra le generazioni; sull'affettività, la creatività, la sessualità e l'amore; infine, sulla funzione degli interessi culturali nel favorire uno stile di vita sano e sereno.
20,00

Raccontistrani

di Carmelo Conforto

editore: ANTIGONE

pagine: 79

Questi sono "racconti strani" nel senso di una "strana normalità", come si esprime lo psicoanalista Eugenio Gaburri nella Presentazione. L'autore, "con arroganza e tenerezza", sconvolge il tranquillo scorrere della nostra quotidianità, ci porta a suo piacimento dentro e fuori i confini delle usuali abitudini. Nella routine delle nostre giornate, è possibile fermarsi, come fa l'autore, a fissare sulla carta uno spiraglio di autenticità che offre un senso, sia pure provvisorio, all'enigma della vita. E certamente molte cose che attraversano queste pagine provengono dall'esperienza con i pazienti in analisi, che è l'esperienza di Carmelo Conforto. Questa "felice testimonianza di coraggiosa semplicità" è anche un tentativo di leggere l'amore, il dolore, la comunicazione fra esseri umani come si declinano in questo nostro "strano" tempo.
10,00

Giallounito. Otto racconti polizieschi

di Gian Piero Quaglino

editore: ANTIGONE

pagine: 222

Gli allievi del corso di Psicologia della narrativa di investigazione dell'Università di Torino sono qui i soggetti di un inso
14,00

I voli dell'Ape. «Sport contro la droga»: itinerari di uscita dalla devianza

editore: ANTIGONE

pagine: 307

L'"Ape" è l'Area Penale Esterna, quella dei giovani, colpevoli di reati più o meno gravi, che il giudice minorile ha deciso di "mettere alla prova", sottraendoli al regime di detenzione. Anche a questi ragazzi si rivolge "Sport contro la droga", un'iniziativa del Coni e della Uisp che promuove, in un'ottica di prevenzione, attività sportive e di aggregazione, di accompagnamento educativo e psicologico e di inserimento lavorativo, con giovani a rischio di tossicodipendenza o comunque di devianza. Il volume documenta esperienze già concluse o tuttora in corso in alcune città-laboratorio; presenta storie di ragazzi che vivono in quartieri degradati, con alle spalle famiglie piene di problemi, e sottolinea il valore educativo di una pratica sportiva "pulita".
18,00

Cuori bui, usanze ignote

di Alessandro Defilippi

editore: ANTIGONE

pagine: 164

Perché uno psicoanalista scrive racconti e romanzi? Forse perché un analista ama le storie, quelle dei suoi pazienti, quelle che il suo inconscio gli detta. Quelle che lui stesso vive. Forse perché cerca di catturare qualche frammento di bellezza. Forse perché scrivere è un rimedio al dolore che legge negli occhi di tutti, anche nei propri. Ed ecco allora questo nuovo libro, questo tentativo di catturare le ombre che passano nel cuore. Un labirinto, qualcuno che assiste un inevitabile passo d'addio, un esperimento di luci e sensazioni, un viaggio in automobile, ineludibile come tutti i veri viaggi. La vecchia amica morte che compare, anche oltre finali più sereni. E poi fantasie antiche, citazioni, musiche, motori luccicanti, figure di donna a volta a volta luminose od oscure.
11,00

La sveglia nella mente. Come svegliarsi e farsi svegliare

di Piero Salzarulo

editore: ANTIGONE

pagine: 123

"Oh cielo! Oh cielo! Arriverò troppo tardi!" Così il coniglio di Alice nel paese delle Meraviglie di Lewis Carroll, estraendo il suo orologio dal taschino del panciotto. Contrariamente a ciò che è avvenuto per l'orologio, oggetto di numerosissimi studi storici ed estetici, la sveglia ha ricevuto scarsa attenzione. Questo libro, ricchissimo di immagini, illustra il percorso storico della sveglia dai primi esempi monumentali ai sofisticati oggetti di oggi, nei suoi rapporti con l'evolversi dell'orologio e nei diversi contesti sociali, e l'idea della sveglia nell'immaginario collettivo. "Dominare il risveglio non è un atto banale"; di qui l'interesse psicologico del nostro rapporto con la sveglia: da un uso sistematico ("dipendenza") alla fiducia in un risveglio spontaneo all'ora desiderata, con tutta l'importanza socioculturale legata al fatto che il risveglio segna l'inizio dell'attività quotidiana.
15,00
28,00
18,00

Psicologia della genitorialità. Modelli, ricerche, interventi

editore: ANTIGONE

pagine: 258

Si assiste oggi a profondi cambiamenti nella struttura e nelle dinamiche relazionali della famiglia, dove essere genitori è una scelta in cui l'uomo e la donna investono molto in termini affettivi: una scelta connotata dal ruolo sempre più significativo svolto dal padre, mentre la madre, più attiva socialmente rispetto al passato, è spesso lontana da casa per motivi di lavoro. Per una serie di ragioni, anche di carattere culturale, essere/diventare genitori è un processo di grande complessità e non esente da ansie e conflitti, e questo tema è oggetto di un crescente interesse nella ricerca psicologica. Il libro presenta - anche alla luce di un ampio panorama della letteratura internazionale - riflessioni, ricerche sperimentali e proposte di intervento elaborate in diverse sedi universitarie italiane all'insegna del comune riferimento ai modelli psicodinamici, e in particolare alla teoria dell'attaccamento.
28,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.