Il tuo browser non supporta JavaScript!

Carocci: LE PROFESSIONI SANITARIE

Le competenze educative e pedagogiche nelle professioni di cura

editore: Carocci

pagine: 134

Il volume presenta approcci pedagogici applicati in sanità attraverso il metodo clinico e l'utilizzo di strumenti per la lettu
14,00

L'operatore sociosanitario: questionari e procedure. Per concorsi, selezioni, autovalutazioni

editore: Carocci

pagine: 237

Scritto da docenti di corsi per operatori sociosanitari che da tanti anni si dedicano alla definizione di questa figura profes
21,00

Intervento neuropsicologico embodied. Il metodo SaM: manuale operativo

di Annalisa Risoli

editore: Carocci

pagine: 209

Il volume, rivolto agli operatori della riabilitazione, descrive il modello teorico del metodo SaM (Sense and Mind) e le sue m
19,00

Cure primarie e servizi territoriali. Esperienze nazionali e internazionali

editore: Carocci

pagine: 319

L'enorme sfida che le cure primarie si trovano oggi ad affrontare è quella di riuscire a fornire risposte adeguate a bisogni d
29,00

I disturbi fonetici e fonologici nell'età dello sviluppo

di Alessandra Pinton

editore: Carocci

pagine: 334

Le difficoltà a maturare adeguate competenze con i suoni della lingua costituiscono un ambito d'interesse clinico che non corr
33,00

Management sanitario e gestione delle risorse umane

di Tiziana Lavalle

editore: Carocci

pagine: 298

Il libro presenta alcune riflessioni sul management e sul ruolo dei manager nella sanità
29,00

Disprassia in età evolutiva e riabilitazione

editore: Carocci

pagine: 266

La disprassia può provocare fragilità nelle attività della vita quotidiana, nell'area del linguaggio, problemi emozionali e disturbi di apprendimento, in relazione all'area funzionale più interessata e all'evoluzione delle manifestazioni nella crescita. Il volume offre agli operatori della riabilitazione un quadro della disprassia che si avvale delle più recenti conoscenze neuroscientifiche e un approccio terapeutico frutto di una pluriennale esperienza con i bambini disprattici e con le loro famiglie. Il modello d'intervento proposto valorizza il lavoro del team riabilitativo, in cui le varie figure professionali coinvolte possono condividere e arricchire competenze per rispondere al meglio alle esigenze del soggetto. Sono presentate modalità valutative funzionali al trattamento e un approccio riabilitativo che guarda agli aspetti spazio-temporali e al processo esecutivo che il bambino mette in atto nelle attività. Infine, sono fornite indicazioni pratiche per gli insegnanti e le famiglie, altri poli indispensabili nella presa in carico riabilitativa. Prefazione di Letizia Sabbadini.
29,00

La responsabilità dell'infermiere. Dalla normativa alla pratica

editore: Carocci

pagine: 174

Il tema della responsabilità professionale è un argomento sempre di grande attualità
18,00

Fondamenti del trattamento logopedico in età evolutiva

editore: Carocci

pagine: 360

Il trattamento logopedico è il risultato di un piano articolato che prende inizio dall'individuazione degli obiettivi utili a migliorare il benessere comunicativo linguistico della persona e su questa base declina attività, tecniche, materiali, agenti, tempi e contesti d'intervento. Per rispondere alle precise esigenze di ciascun utente occorre comparare i percorsi clinici possibili, un dato di particolare complessità, ma necessario per giungere a un progetto tagliato su misura. Molti logopedisti, più o meno giovani, alle prime armi o esperti, si chiedono qual è il fattore cruciale tra i diversi elementi che costruiscono il trattamento logopedico, dove tracciare di volta in volta l'esatto confine tra specifiche azioni cliniche, o tra azioni cliniche ed educative. Il quesito è destinato a riproporsi nel tempo, poiché si sviluppa e si modifica con la cultura di una società e dei bisogni di salute che essa esprime. Il testo propone quindi una panoramica sugli strumenti di base per pianificare il trattamento logopedico dei disturbi di comunicazione e di linguaggio, parlato e scritto, in età evolutiva.
32,00

Psicologia per l'infermiere delle moderne strutture ospedaliere

editore: Carocci

pagine: 156

In una moderna struttura ospedaliera, la professione di infermiere richiede non solo una preparazione specialistica relativa alla particolare area clinica e organizzativa in cui opera, ma anche competenze in ambito psicologico. Infatti l'infermiere deve confrontarsi con complessi problemi psicologici che insorgono spesso sia nell'interazione con i pazienti e i loro famigliari sia nella gestione delle attività di reparto in collaborazione con il personale medico. I fenomeni di stress e burnout sono quindi frequenti, con effetti negativi sulla funzionalità del servizio svolto e sul benessere psichico. Il libro illustra i temi della psicologia più rilevanti per la professione di infermiere. I primi tre capitoli trattano i concetti principali della psicologia generale e clinica (la struttura della mente, i processi cognitivi e dinamici, i disturbi psichici, la relazione clinica e la psicoterapia) e gli strumenti di autovalutazione (test di ansia, stress, burnout e qualità della vita). I successivi cinque capitoli analizzano le problematiche psicologiche tipiche di questa professione in relazione ai servizi di emergenza, alle cure primarie, alla terapia intensiva e alle cure di fine di vita.
16,00

Educazione terapeutica. Metodologia e applicazioni

editore: Carocci

pagine: 191

Tradizionalmente l'educazione alla salute si rivolge a una popolazione sana, individuando interventi rivolti al benessere e a prevenire eventuali malattie. Diversamente, l'educazione terapeutica si rivolge a persone con problemi di salute e/o in situazione di malattia. L'attuale scenario sanitario vede un progressivo aumento delle malattie croniche, quindi appare realistico sostenere che la qualità della salute e della vita passa necessariamente attraverso la capacità di affrontare, adattarsi e gestire i problemi. L'apprendimento della metodologia del processo educativo, riferito all'utenza sana o malata, trova uno spazio specifico nella formazione di base dei professionisti sanitari. Il presente volume, pensato proprio a questo scopo, si rivolge principalmente agli studenti dei corsi di laurea delle professioni sanitarie.
20,00

Fisiologia della nascita. Dai prodromi al post-partum

editore: Carocci

pagine: 630

L'Italia in questi ultimi decenni è stata testimone di una straordinaria e silenziosa rivoluzione sociale che riguarda il modo e il luogo di nascere, con conseguenze diverse e ancora non del tutto chiare. La medicalizzazione ha, in parte, contribuito ad aumentare la sopravvivenza materno-infantile ma corre il rischio di sopraffare la normalità del parto fisiologico, trasformando ogni donna in una "paziente" come se l'evento nascita fosse "patologico" in sé. Eppure la maggior parte delle donne e dei bambini sono soggetti "sani" e come tali devono essere osservati, accompagnati e assistiti. Il volume nasce dall'esperienza clinica e di formazione nei corsi per ostetriche e medici tenuti dalle autrici, a cui si aggiunge il contributo di diversi professionisti da anni impegnati a cambiare l'attuale assistenza alla nascita fisiologica. L'intento è cercare di connettere il sapere di base e quello clinico/critico, fondato sulle evidenze scientifiche (ma non solo), per favorire la fisiologia, per tradurre in pratica assistenziale il principio che le normalità sono tante, per rigenerare la pratica ostetrica coniugando "mani, cervello e cuore". Il testo è attraversato da parole di donne e operatori e da intermezzi poetico-letterari per ricordare che il linguaggio sulla nascita non è soltanto quello medico.
59,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.