Il tuo browser non supporta JavaScript!

Cantagalli

Il «principio» che è per sempre. L'incontro, l'amore, il sacramento del matrimonio

di Stanislaw Grygiel

editore: Cantagalli

pagine: 144

L'incontro di due persone e la nuova realtà dell'amore che tra loro nasce sono dono. Il dono è parola con cui Dio parla alle persone ed esse a loro volta parlano l'una all'altra. Ogni incontro che è incontro per sempre, indipendentemente da quando e dove sia avvenuto, prepara l'uomo all'evento che è il sacramento. Accogliere degnamente il sacro della persona, cioè il sacramentum, fa sì che l'uomo maturi nell'incontro con l'altro, incontro che avviene nell'affidamento reciproco - cioè nella fede - e nella fiducia nel frutto di questo affidarsi - cioè nella speranza. Attraverso questi due doni: fede e speranza, si compie l'amore che è per sempre. Nell'amore umano inizia così l'eternità che è l'Amore Divino.
10,00

Settimo rapporto sulla dottrina sociale della Chiesa nel mondo. Guerre di religione, guerre alla religione

editore: Cantagalli

pagine: 223

Il ritorno delle guerre di religione è il tratto più caratteristico della fase mondiale attuale. Esso condiziona infatti molti altri aspetti della vita sociale e politica delle nazioni e dei popoli. Il Rapporto distingue, e nello stesso tempo collega tra loro, le Guerre di religione (i nuovi Califfati che insanguinano il Medio Oriente o l'Africa, le tensioni inasprite tra Sciiti e Sunniti, gli attentati terroristici che fanno tremare l'Europa, le persecuzioni violente dei cristiani) e le Guerre alla religione (le discriminazioni che i Paesi occidentali attuano contro il cristianesimo e il tentativo, tramite leggi e politiche, di estirparlo dall'Europa). Il Rapporto documenta ambedue le tendenze e mostra come l'Europa e l'Occidente in generale risultino indeboliti nei confronti delle Guerre di religione proprio perché conducono una loro Guerra alla religione.
14,00

Il cardinale Giuseppe Siri e il Vaticano II. L'impegno per il rinnovamento della Chiesa

di Marco Doldi

editore: Cantagalli

pagine: 200

A cinquant'anni dalla chiusura del Concilio Vaticano II il contributo del Card. G. Siri (1906-1989), Arcivescovo di Genova per quarantun anni, resta significativo ed originale. Fin dall'annuncio dato da San Giovanni XXIII, egli colse nell'evento conciliare, non solo l'occasione per il necessario aggiornamento in ordine al servizio della Chiesa, ma anche l'impulso che sarebbe stato dato alla missionarietà, alla crescita della vita cristiana, alla fraternità, all'ecumenismo. Fu in sintonia con i Papi del Concilio, ma anticipò anche qualche aspetto dei loro successori. Spiegò sempre che la riforma del Vaticano II non era da intendersi come una rottura con la Tradizione della Chiesa e la sua applicazione non doveva imporsi come tale. Sostenne che l'aggiornamento della Chiesa, il suo ringiovanimento consisteva nel continuo ritorno a Cristo e nella lotta contro ogni forma di mondanità. Elaborò in modo originale un percorso di rinnovamento nella prospettiva della giovinezza della Chiesa.
14,50

Dove nasce l'uomo vero? Per un esercizio autentico della misericordia

di Libero Gerosa

editore: Cantagalli

pagine: 112

Un volume sul Giubileo indetto da Papa Francesco che invita tutti a una profonda riflessione sul tema della Misericordia, non come una dottrina da imparare, quanto piuttosto una "persona da incontrare" o un "volto da contemplare". Ripercorrendo il grande insegnamento di san Giovanni Paolo II, questo libro mostra al lettore come nella Misericordia Divina vi sia la sorgente dove l'uomo contemporaneo può ritrovare la sua piena e autentica umanità. Molti sono i modi, ma una delle modalità più commoventi è il sacramento della confessione. Un ottimo strumento per comprendere meglio il significato della misericordia e, soprattutto, per poterla vivere nel corso del Giubileo.
10,00

Santa Caterina da Siena

di Johannes Joergensen

editore: Cantagalli

pagine: 416

Un profilo di santa Caterina diverso da quello delle biografie ufficiali, più vicina all'uomo comune e alla devozione popolare. Dopo ben 85 anni si propone in questa edizione una nuova traduzione della biografia di Santa Caterina da Siena scritta dal viaggiatore, poeta e scrittore danese Giovanni Joergensen. La biografia dello Joergensen, pur attingendo a profusione da fonti documentali e storiche, ha il merito di disegnare un profilo di santa Caterina diverso da quello delle biografie ufficiali, del Caffarini e del beato Raimondo da Capua, che rende la patrona d'Italia-Dottore della Chiesa più vicina all'uomo comune e alla devozione popolare. La biografia dello Joergensen è decisamente il più bel racconto della vita di santa Caterina scritto nel '900. Una lettura affascinate che prende il lettore fino all'ultima pagina.
24,00

Il sudario di Cahors. Un'altra reliquia di Gesù

di Jean-Charles Leroy

editore: Cantagalli

pagine: 120

Accanto alla Sindone di Torino, conosciuta nel mondo intero ed oggetto di numerosi studi scientifici e di tante polemiche, esistono altre vesti di Gesù; a cominciare dalla Tunica di Cristo tirata a sorte dai soldati romani ai piedi della Croce che egli ha portato ptima di morire e che si trova ora nella città di Argenteuil, vicino a Parigi, oggetto di uno studio precedente, e dal Sudario (chiamato anche Santa Cuffia) che si trova a Cahors in Francia, oggetto di questo studio.
15,00

Fede e terapia. Ferite dell'anima. Genitori in cerca di guarigione

editore: Cantagalli

pagine: 328

Nel volto di papa Francesco in copertina si sintetizza il contenuto di questo libro, lo sguardo di Gesù Buon Pastore per l'umanità ferita e il soccorso urgente "come quello di un ospedale da campo", da portare e sostenere. Un progetto pastorale che scaturisce dall'ascolto di donne e uomini, che dal primo giorno dopo aver concepito, sanno di essere mamme e papà, anche quando il loro bambino è stato con loro solo per poco, è morto prima di nascere. Si chiedono: "Dov'è ora il mio bambino?" Lo cercano, gli parlano? È tempo di asciugare le lacrime e guarire le ferite, raggiungendo le periferie del cuore umano, spesso ignorate e celate, che non possono guarire se non sono curate.
15,00

Popoli in movimento. Per una politica dell'accoglienza alla luce della dottrina sociale della Chiesa

di M. Luisa Galbiati

editore: Cantagalli

pagine: 48

Questo saggio ha il merito non solo di affrontare la grave problematica che le vere e proprie migrazioni di popoli cui stiamo assistendo pongono a noi europei ma, soprattutto, di mostrare quanto esse interpellino la nostra coscienza di cristiani oltre che di cittadini, affinché usciamo da atteggiamenti pregiudiziali verso coloro che si affacciano ai nostri confini. L'autrice ci coinvolge in queste riflessioni non senza averci prima fornito il quadro giuridico sia italiano sia europeo di cui dobbiamo tenere conto quando parliamo di gestione dei flussi, di diritti umani, di integrazione, di sicurezza, di una nuova politica che voglia essere dell'accoglienza. Qual è l'urgenza del momento per noi cristiani? Cercare un bilanciamento tra carità e giustizia, senza dimenticare, come insegna Benedetto XVI, che la carità esige la giustizia ma la supera nella logica del dono e del perdono.
5,00

Comunione carismatica in parrocchia

di Ugo Borghello

editore: Cantagalli

pagine: 104

Ugo Borghello affronta la crisi culturale e pastorale che ha colpito la Chiesa e i suoi strumenti di evangelizzazione, proponendo l'ipotesi stimolante di un rinnovamento della pastorale che passa dalla promozione di esperienze cristiane caratterizzate da un'appartenenza alla comunità. Si può appartenere a una comunità cristiana in diversi modi, con legami più o meno solidi; ma se vogliamo che una comunità sia viva bisogna che ci sia, al suo centro, un nucleo significativo di persone che hanno scelto di aderire alla comunità che si pone a fondamento della loro identità e quindi della loro attività. A sua volta, questo tipo di appartenenza presuppone la radicalità della scelta di fede considerata come orizzonte di vita all'interno del quale si collocano e prendono significato tutte le altre scelte, tutte le altre appartenenze.
8,00

Contro il cristianismo e l'umanismo. Il perdono dell'Occidente

di Rémi Brague

editore: Cantagalli

pagine: 336

Europa, cristianità, istruzione, educazione, società secolare, tempi moderni. Questi e molti altri ancora i temi affrontati in questo volume. Il continuo processo di individualizzazione, caratterizzato dal razionalismo, ha comportato un totale indebolimento dei legami societari e ha posto al centro le libertà e i diritti dei singoli. Si assiste così all'evoluzione di una società secolarizzata che giunta al suo capolinea non riesce più a bastare a se stessa. Il pensiero moderno non sembra essere in grado di giustificare il fatto che esistono degli uomini sulla terra, cercando di costruire unicamente sul proprio terreno senza considerare ciò che trascende l'umano, Natura o Dio. "Il progetto dei Tempi moderni è fallito. L'ateismo è incapace di rispondere alla questione della legittimità dell'uomo". Brague insiste nel mettere in rilievo il carattere missionario del cristianesimo: questo - scrive - non è riservato esclusivamente agli europei. Si chiede quindi Brague se la nostra società abbia ancora il desiderio di vivere e di agire e auspica che tale desiderio sia destato, attingendo alla sorgente della vita. Contro il cristianismo e l'umanismo si presenta come una originale riflessione sulla società di oggi, attenta a non nascondere l'aspirazione propria di ciascun individuo, per cui è legittimo parlare di ciò che veramente è 'umano' e di una dimensione spirituale che caratterizza ciascuna cultura.
24,00

Africa. La nuova patria di Cristo. Raccontata dai vescovi africani

editore: Cantagalli

pagine: 240

Nova Patria Christi Africa, l'Africa è la nuova patria di Cristo
18,50

Divino amore incarnato. La Santa Eucaristia sacramento di Carità

di Burke Raymond L.

editore: Cantagalli

pagine: 200

In queste pagine il cardinal Burke svela tutta la bellezza della santa Eucaristia alla luce dei profondi insegnamenti di Giova
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.