Il tuo browser non supporta JavaScript!

Voland

Tre racconti

di Cechov Anton

editore: Voland

pagine: 80

La descrizione suggestiva della natura russa, con il fascino e l'impenetrabilità che la contraddistinguono, fa da sfondo alle
8,00

Senza passare per Baghdad

di Farrauto Luigi

editore: Voland

pagine: 208

Alex e Jari, amici dall'infanzia, sono come il bianco e il nero ma condividono la passione per la fotografia
13,00

Giorni contati

di Sasportes Jose`

editore: Voland

pagine: 112

E se un grande personaggio della letteratura mondiale non fosse morto il giorno in cui è morto? E se qualcosa fosse intervenut
12,00

Breviario per nomadi

di Beltrami Vanni

editore: Voland

pagine: 112

Una nuova edizione, con una rinnovata veste grafica e impreziosito dai disegni di uno dei più importanti grafici italiani, Gia
10,00

Una forma di vita

di Amelie Nothomb

editore: Voland

pagine: 128

"Quella mattina ricevetti una lettera diversa dal solito". Inizia così l'ultimo libro di Amélie Nothomb, in cui la scrittrice si confronta con un genere che conosce bene, quello epistolare. Amélie infatti passa parte del suo tempo a rispondere alle lettere dei suoi numerosissimi fan. La lettera arriva da un soldato americano di stanza a Bagdad, Melvin Mapple. Siamo agli inizi della presidenza Obama. L'uomo spera di tornare a casa. Come molti soldati americani in Iraq è afflitto dalla bulimia e da un'obesità sempre più preoccupante, legate alla paura degli attentati, all'orrore della repressione e alle costrizioni della vita militare. Poco a poco Amélie si affeziona al soldato Mapple e ai suoi compagni obesi, quelli di taglia XXXXL. Per aiutarlo a trovare una via d'uscita, gli suggerisce di praticare la body art fotografando sé stesso e il cibo in ogni momento della giornata. All'improvviso però Melvin Mapple smette di scriverle e Amélie, sconcertata, tenta di ritrovarlo... Il finale è naturalmente del tutto inatteso. In questo romanzo l'autrice torna ad affrontare temi a lei profondamente congeniali, come la bulimia, la solitudine e la fuga nella monomania.
14,00

Veren'ka Olesova

di Maksim Gorkij

editore: Voland

pagine: 164

"C'è un criterio a mio parere infallibile per saggiare la verità ("autenticità") del personaggio (ma è ciò poi cosa diversa dalla verità-"autenticità" della narrazione?): e cioè, se il personaggio - quali che siano le virtù di cui si adorna l'identità fittizia che gli è prestata - "ci riesce antipatico", se ci sentiamo a disagio in sua compagnia o addirittura non lo sopportiamo, ciò non può essere che a causa del fatto che il personaggio è "sbagliato" perché irreale... Resta però che dovremmo comunque in qualche modo chiederci - ed è questione del massimo momento - se Varen'ka Olesova - lei (il Personaggio) ci piace o non ci piace, se stiamo volentieri in sua compagnia o a seguirne le 'peste', se ce ne sentiamo (l'abbiamo detto!) "intrigati"... Quanto a me, conosco la risposta. Sia detto fra noi, mi sono anche, temo, un poco innamorato..." (dalla postfazione di Daniele Morante)
10,00

Guida alla Parigi ribelle

editore: Voland

pagine: 368

Parigi è da sempre teatro di manifestazioni popolari, di insurrezioni e di sommosse collettive: la rivoluzione del 1830, quell
15,00

Eccovi Mosca

di Prigov Dmitrij A.

editore: Voland

pagine: 336

Un viaggio onirico in una Mosca fantasmagorica, catastrofica, appassionata e appassionante, raccontato dalla penna magica di u
16,00

Il viaggio d'inverno

di Nothomb ame`lie

editore: Voland

pagine: 112

Un romanzo in cui tutto è improbabile, a cominciare dai nomi dei protagonisti: Zoïle, impiegato di una società elettrica con l
12,00

37°2 al mattino. Betty Blue

di Philippe Djian

editore: Voland

pagine: 384

Zorg, trentacinquenne con ambizioni letterarie, è tuttofare in un complesso di appartamenti in mezzo al nulla. Betty, bella e imprevedibile, è entrata nella sua vita, valigia in mano, una mattina. I due si abbandonano a una storia d'amore che rifiuta qualsiasi mediocrità. Betty rimane incantata dagli scritti del ragazzo ed è determinata nel trovare un editore che glieli pubblichi. Ogni giorno invia materiale da lei stessa battuto a macchina, ma i numerosi rifiuti la fanno sprofondare in una forte inquietudine. Tra sesso, gioco ed eccessi, la quieta vita di Zorg si trasforma in un percorso a ostacoli... perché a volte la felicità bisogna strapparla alla vita, fino a consumarsi le unghie.
14,00

Motti

di Schurr Asaf

editore: Voland

pagine: 192

Timido e introverso, Motti sembra incapace di vivere un'esistenza reale e nella sua testa si affollano le mille possibilità di
14,00

Il denaro e le parole

di Schiffrin André

editore: Voland

pagine: 120

Lontano dal catastrofismo dominante e dall'ottimismo ebete, André Schiffrin traccia possibili strade per salvaguardare l'indip
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.