Il tuo browser non supporta JavaScript!

EDT: I CARNET DI VIAGGIO

Verde stupore. Madagascar. Carnet della foresta pluviale

di Stefano Faravelli

editore: EDT

pagine: 93

"Da bambino volevo essere un Aye-aye. E siccome l'enciclopedia a dispense Natura Viva cominciava, prolissamente sistematica, con i primati e la lettera A, quello fu il primo animale che rivestii di sapere zoologico. Fu anche il primo nome scientifico mandato a memoria: Daubentonia mada-gascariensis. Insieme al nome, anche un luogo, un'isola lunare e stravagante entrò nella mia geografia personale. A distanza di anni il Madagascar mi ha nuovamente chiamato, con l'invito a partecipare in qualità di peintre agrégé a una spedizione erpetologia in una delle più intatte foreste pluviali dell' Isola Rossa. In questo straordinario atelier ho lavorato per venti giorni, accampato con alcuni zoologi e due guide sotto il verde manto della canopea, intento a tradurre in segni e disegni lo stupore dinnanzi alla Bellezza fantasmagorica di questo luogo, dove ogni raggio di luce che filtra dal folto illumina creature leggendarie e misteriose. Da questo soggiorno è nato un carnet de voyage che sposa l'immediatezza del disegno dal vero alla acribia descrittiva del naturalista "in pectore" che sono sempre stato. Al ritorno, questa straordinaria esperienza è tornata a nutrire il mio pensiero. La Foresta, quasi fosse un Libro sacro, custode di segreti e di misteri, mi ha ispirato il breve scritto Esegesi della foresta che accompagna il carnet: pagine dove gli incontri con piante e animali, guide aborigene e scienziati, diventano pretesti per indagare categorie come naturale e sovrannaturale, animalesco e antropomorfo, scienza e immaginazione." (Stefano Faravelli)
32,00

Isola d'Elba. I taccuini dell'arcipelago toscano

editore: EDT

pagine: 127

Terza isola italiana per dimensione, dopo la Sicilia e la Sardegna, l'Elba è nota soprattutto per la bellezza del suo mare e delle sue coste, con piccole e grandi baie sabbiose, calette rocciose, penisole e promontori battuti dal vento. Ma anche l'interno, percorso da una fitta rete di antichi sentieri, custodisce insospettati tesori naturalistici, come il Santuario delle Farfalle, lungo un crinale del Monte Perone o l'Orto dei Semplici dell'Eremo di Santa Caterina, un luogo magico intriso di spiritualità. Un modo per riscoprire con uno sguardo diverso la più amata e frequentata delle isole dell'Arcipelago Toscano.
23,00

Isola di Giannutri. I taccuini dell'arcipelago toscano

di Federico Gemma

editore: EDT

pagine: 62

La macchia mediterranea con specie rare e preziose, gli uccelli marini, i meravigliosi fondali, le vestigia di una villa e di un antico porto romano: la più meridionale delle isole toscane, con una superficie di soli 2,6 chilometri quadrati concentrati in una sorta di altopiano calcareo a forma di mezzaluna.
15,00

Isola di Montecristo. I taccuini dell'arcipelago toscano

di Andrea Ambrogio

editore: EDT

pagine: 62

I fondali incontaminati, la costa rocciosa con falesie a strapiombo e grotte marine, l'interno selvaggio dove prospera una macchia bassa di eriche, lentischi, rosmarini e cisti: un'isola disabitata e sottoposta a protezione integrale che è anche un prezioso angolo di paradiso, da conoscere e preservare con la massima attenzione.
15,00

Isola di Gorgona. I taccuini dell'arcipelago toscano

di Lorenzo Dotti

editore: EDT

pagine: 62

La più piccola e settentrionale delle isole dell'Arcipelago Toscano. I boschi e la macchia lussureggianti, con quasi 500 specie di cui alcune esclusive, gli uccelli migratori che sostano lungo le rotte transcontinentali e i fondali ricchi di flora e di fauna. Un territorio remoto e battuto dal vento dove prospera una natura selvaggia e incontaminata, capace non di rado di regalare incontri sorprendenti con delfini e tartarughe marine.
15,00

Isola di Capraia. I taccuini dell'arcipelago toscano

di Lorenzo Dotti

editore: EDT

pagine: 62

Isola forgiata dal fuoco e modellata dall'acqua: 20 chilometri quadrati di rocce aspre ammantate di natura selvaggia, e un piccolo abitato di 400 persone che si sviluppa tra il porticciolo e il paese. Un'isola più vicina alla Corsica che all'Italia, caratteristica che si riflette su una natura che ha pochi paragoni nel nostro Paese, e che lascia sconcertati per la sua ricchezza e varietà.
15,00

Isola di Pianosa. I taccuini dell'arcipelago toscano

di Andrea Ambrogio

editore: EDT

pagine: 62

Un susseguirsi di falesie frastagliate con punte, golfi e piccole cale; grotte ricche di giacimenti fossili e importanti siti archeologici. L'avere ospitato in passato un penitenziario di massima sicurezza ha fatto sì che buona parte della natura e del paesaggio di quest'isola rimanessero incontaminati: un autentico laboratorio per lo studio della biodiversità e per l'osservazione naturalistica.
15,00

Isola del Giglio. I taccuini dell'arcipelago toscano

di Federico Gemma

editore: EDT

pagine: 64

La seconda in termini di grandezza e popolazione delle sette isole dell'Arcipelago toscano: una importante meta turistica, ma prima di tutto un ambiente naturale di grande pregio, con le acque cristalline, i massi di granito levigati dal vento, i boschi e le lussureggianti vallate che circondano Giglio Castello, uno dei borghi più belli d'Italia.
15,00

India. Carnet di viaggio

di Stefano Faravelli

editore: EDT

pagine: 100

"Il carnet India racconta il mio viaggio per vedere l'Elefante: le religioni dell'India, quaggiù altrettante Indie cucite in precaria unione, come un Divino Elefante. Dal Punjab sikh a Varanasi la santa, passando per l'Islam di Delhi e Lucknow, in cerca dei buddisti a Sanchi, dei parsi a Munbay, con i cristiani di Goa e di Chochin e i jaina nel Mysore, alla scoperta di una piccolissima sinagoga keralita e nel grande tempio shivaita di Madura. Una sfida allo sguardo che cerca oltre i veli: la lampada, anzi il lumino dei miei colori e pennelli, l'atelier tascabile, libri letti e amati e soprattutto la fame di Vero e di Bello, l'uno sogno e segno dell'altro." (Stefano Faravelli)
35,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.