Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Fausto Lupetti Editore: Saggistica e varia

Piccole per modo di dire

editore: Fausto Lupetti Editore

pagine: 164

Pur essendo asse portante della nostra economia, spesso restano alla periferia dei grandi progetti di politica industriale
14,90

Come trovare il 18º cammello. Manuale insolito per «abitanti novelli» del regno d'intuizione

di Piloni Cinzia Chitra

editore: Fausto Lupetti Editore

pagine: 200

Le pagine di questo libro possono essere prese come mappa da chi, perso nel deserto del troppo buon senso, ha deciso di intrap
15,00

Io e gli asini. Attività di mediazione con l'asino

di Eugenio Milonis

editore: Fausto Lupetti Editore

pagine: 230

"Questo lavoro è il risultato di esperienze personali, arricchite dal contributo di tutti i collaboratori dello staff di Asinomania Academy, che in questi anni si sono impegnati nello studio e nell'applicazione dell'attività didattica e sociale con l'asino". Il punto di osservazione è quello di chi ha condotto una lunga e approfondita ricerca nell'ambito della psicologia del profondo e dunque guarda la realtà con una attenzione rivolta principalmente ai suoi aspetti psicologici e simbolici.
16,00

Autoritratto a stampa

di Barilli Renato

editore: Fausto Lupetti Editore

pagine: 512

Renato Barilli (1935) in una carriera lunga ormai più di mezzo secolo ha partecipato ai maggiori eventi della vita culturale i
20,00

La letteratura di Mediopolis

Divertimento, devianza, simulazione, gioco, fuga, evasione, divieti, conflitto, impulso, piacere

di Rak Michele

editore: Fausto Lupetti Editore

pagine: 185

La Letteratura di Mediopolis capta la soglia di un mutamento irreversibile favorito dalla diffusione planetaria del sistema de
16,00

Leopardi a tavola. Quarantanove cibi della lista autografa di Giacomo Leopardi a Napoli

editore: Fausto Lupetti Editore

pagine: 190

Cibi dimenticati e letti purtroppo soltanto da collezionisti bibliofili. Non tutti, infatti, sono a conoscenza della lista che si conserva alla Biblioteca Nazionale di Napoli insieme alle Carte del poeta; un ritaglio di carta avorio, lungo e sottile, dove la scrittura minuta e precisa, chiara ed elegante di Giacomo Leopardi si staglia netta, perdendosi nei toni dell'inchiostro bruno; un appunto, un promemoria, una traccia di un desiderio esaudito: quella lista racchiude infatti un elenco di 49 piatti realizzati con mano sapiente lì, a Napoli, dove Giacomo arriva nell'autunno del 1833 insieme all'amico Antonio Ranieri. Nel libro fotografie e atmosfere della Napoli del periodo leopardiano. Si propongono venti ricette a partire dalla lista leopardiana, seguendo l'ordine di una cucina ritmata dalla sequenza delle stagioni.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.