Il tuo browser non supporta JavaScript!

Garzanti Libri: I grandi libri

Il diavolo in corpo-Il ballo del conte d'Orgel

di Raymond Radiguet

editore: Garzanti Libri

pagine: 210

Enfant prodige, poeta delicato, Radiguet muore a vent'anni dopo essere stato uno dei protagonisti della bohème parigina del pr
7,50

I colloqui

di Erasmo da Rotterdam

editore: Garzanti Libri

pagine: 528

"I colloqui" raccolgono una quarantina di dialoghi del grande umanista di Rotterdam
14,00

Gente di Dublino

di James Joyce

editore: Garzanti Libri

pagine: 243

Tra il 1904 e il 1905, mentre è in esilio volontario sul continente, Joyce scrive i quindici racconti di "Gente di Dublino" ch
7,50

Bel-Ami

di Guy de Maupassant

editore: Garzanti Libri

pagine: 344

Nella Parigi della Belle, Époque, Georges Duroy, detto Bei-Ami, sogna l'ascesa sociale
8,50

Il giornalino di Gian Burrasca

di Vamba

editore: Garzanti Libri

pagine: 276

Il personaggio di Gian Burrasca, al secolo Giannino Stoppani, vede la luce sulle pagine del "Giornalino della Domenica", fonda
10,00

Le poesie. Testo latino a fronte

di G. Valerio Catullo

editore: Garzanti Libri

pagine: 404

Scandalosa e insieme profondamente drammatica, l'opera di Catullo - vissuto probabilmente tra l'85 e il 55 a
10,00

Le avventure pastorali di Dafni e Cloe. Testo greco a fronte

di Sofista Longo

editore: Garzanti Libri

pagine: 202

Composto tra II e III secolo d
9,00

Racconti di Natale

di Alcott Louisa May

editore: Garzanti Libri

pagine: 125

Il volume raccoglie i più bei racconti dedicati al Natale dall'autrice di "Piccole donne"
6,90

Vita e avventure di Babbo Natale

di Baum L. Frank

editore: Garzanti Libri

pagine: 138

Pubblicato per la prima volta nel 1902, due anni dopo "Il mago di Oz", "Vita e avventure di Babbo Natale" racconta la storia d
6,90

Lirici greci. Testo greco a fronte

editore: Garzanti Libri

pagine: 407

Dopo la stagione epica e prima della grande età del dramma, la Grecia conosce il fiorire di un altro genere letterario, convenzionalmente noto con il nome di lirica. Tra i secoli VII e VI, la sua mappa geografica si estende dall'Asia alle isole dell'Egeo, fino alla Sicilia. La tradizione della lirica, come già quella dell'epica, è orale; ne discendono caratteri stilistici peculiari: periodi brevi, immediatezza espressiva, uso frequente di immagini e metafore. Il repertorio dei temi è vastissimo e porta il sigillo della concreta esperienza soggettiva, reale o intellettuale, fisica o psicologica.
12,00

La tempesta. Testo inglese a fronte

di William Shakespeare

editore: Garzanti Libri

pagine: 245

Ultimo capolavoro del poeta, forse il più personale dei drammi di Shakespeare, "La tempesta" è pervaso da una visione rassegnata e insieme serena della vita. Sulla magica isola di Prospero, fantasia e realtà si compongono in un mondo dove il dolore e la violenza sono presenti ma esorcizzati da grazia e saggezza. Opera ricca e problematica, densa e polivalente, nella quale il distacco dalle passioni della vita e la perdita di illusioni permette "di comprendere molto e di accettare il resto", sfugge a ogni definizione che ne riduca il valore o ne attenui lo spessore. Introduzione di Nemi D'Agostino.
9,00

Re Lear. Testo inglese a fronte

di William Shakespeare

editore: Garzanti Libri

pagine: 324

Se la violenza e il potere sono i più evidenti tra i temi del "Re Lear" in cui sembrano rispecchiarsi le situazioni storiche e politiche del Novecento, non c'è invero momento o aspetto dell'opera che non si presti a una "lettura" in chiave di sentimenti e situazioni morali propri della nostra storia. Tutto ciò che lacera la nostra coscienza, tutti i segni delle nostre contraddizioni e nevrosi e terrori, tutti i lineamenti di questa "età dell'ansia", trovano qui una drammatica prefigurazione, tanto più efficace e dolorosa in quanto espressa in un linguaggio che riproduce, con la sua mescolanza continua di tragico e comico, quelle contraddizioni e ironie della realtà che hanno dato origine al teatro dell'assurdo.
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.