Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giunti Editore: Dossier d'art

Léger

editore: Giunti Editore

pagine: 48

La presente pubblicazione è dedicata al fauve, cubista, orfico e futurista Fernand Léger (1881-1955). Nel suo percorso artistico poco a poco costruisce una sorta di mito della civiltà delle macchine, un mondo figurativo popolare e rassicurante fatto di tubi, ingranaggi, tralicci e carpentieri: un mondo mitizzato del quale coglie soprattutto l'aspetto decorativo e che trasferisce in pittura, ma anche in arazzi, sculture, mosaici, murali, costumi per balletto e scenografie cinematografiche.
4,90

Arte a Siena. Da Duccio a Jacopo della Quercia

di Piero Torriti

editore: Giunti Editore

pagine: 66

Nella presente pubblicazione i due secoli più splendenti dell'arte senese, il Trecento e il Quattrocento, vengono ripercorsi artista per artista. Artisti che lavorano tra scultura e oreficeria, tra pittura e miniatura; un ambiente artistico e culturale straordinario, nato dalla maniera bizantina e dal gotico francese e approdato ad un proprio linguaggio sempre a confronto con la grande arte fiorentina.
4,90

Raffaello. Ediz. inglese

di Claudio Strinati

editore: Giunti Editore

pagine: 52

La presente pubblicazione è dedicata a uno dei "geni" del Rinascimento: Raffaello Sanzio (Urbino 1483 - Roma 1520)
4,90

Leonardo. Ediz. inglese

editore: Giunti Editore

pagine: 68

Il profilo di uno dei più grandi personaggi del Rinascimento, una personalità molto complessa, è tracciato da tre studiosi di
4,90

Fattori

di Raffaele Monti

editore: Giunti Editore

pagine: 50

La presente pubblicazione è dedicata al principale esponente dei macchiaioli: Giovanni Fattori (Livorno 1825 - Firenze 1908). I macchiaioli erano un gruppo fiorentino di artisti che, in reazione all'accademismo imperante nell'Ottocento italiano, si rivolgono al "vero" come soggetto e a una sorta di destrutturazione delle forme sul piano stilistico, la "macchia". In Fattori la "macchia" di colore-luce si sostituisce al chiaroscuro tradizionale cercando suggestivi effetti tonali, mentre le tematiche affrontate si incrociano spesso con un sentito impegno sociale.
4,90

Canaletto

di Filippo Pedrocco

editore: Giunti Editore

pagine: 48

La presente pubblicazione è dedicata al maestro del vedutismo: Giovanni Antonio Canal, detto il Canaletto (Venezia 1697-1768). Si dedicò interamente alla veduta, secondo un gusto diffuso a livello europeo. Le sue inquadrature di città, nitide e luminose, i capricci, le vivide scene di vita veneziana, diffuse anche in incisione, gli dettero fama presso un pubblico di colti committenti, soprattutto inglesi, e proprio a Londra ebbe occasione di vivere e lavorare per ben dieci anni.
4,90

I macchiaioli

di Raffaele Monti

editore: Giunti Editore

pagine: 66

Nella presente pubblicazione si narra l'avventura figurativa e umana dei Macchiaioli, sullo sfondo del vivace panorama culturale della Toscana di metà Ottocento. I Macchiaioli sono l'unico gruppo artistico dell'Ottocento che opera in Italia una riforma pittorica di livello internazionale. Gli artisti si incontrano nel 1856 al Caffè Michelangelo di Firenze e i maggiori protagonisti di questo movimento artistico saranno Fattori, Lega e Signorini.
4,90

Braque

di Jolanda Nigro Covre

editore: Giunti Editore

pagine: 50

La presente pubblicazione è dedicata a Georges Braque (Parigi 1882-1963), noto per essere stato, con Picasso, il principale esponente del cubismo. L'aspetto caratterizzante della sua vita artistica va colto nell'incessante, metodica, rigorosa ricerca che lo ha condotto attraverso momenti diversi dell'arte del nostro tempo: dalle prove giovanili nell'ambito impressionista all'esperienza fauve, fino alla stagione, vissuta da protagonista, dei "cubismi" analitico e sintetico cui appartengono le nature morte che in quel contesto creativo costituiscono una sorta di marchio inconfondibile.
4,90

Raphael

di Claudio Strinati

editore: Giunti Editore

pagine: 50

4,90

Gentile da Fabriano

di De Marchi Andrea

editore: Giunti Editore

pagine: 50

La presente pubblicazione è dedicata a Gentile di Niccolò, detto Gentile da Fabriano (Fabriano 1370 circa - Roma 1427), uno de
4,90
4,90

Pontormo

di Philippe Costamagna

editore: Giunti Editore

pagine: 50

La presente pubblicazione è dedicata a Jacopo Carrucci, detto il Pontormo dal nome del suo paese natale (1494-1556). Opera a contatto con Leonardo, Piero di Cosimo, Albertinelli, Andrea del Sarto e Rosso Fiorentino. Artista tormentato, dalla personalità contorta, è autore di composizioni di estenuata eleganza, animate da figure cui un colore straniato conferisce qualcosa di irreale. Insieme al Rosso è capofila di quella che il Vasari chiama "maniera moderna".
4,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento