Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Alessandro Vanoli

Strade perdute. Viaggio sentimentale sulle vie che hanno fatto la storia

di Alessandro Vanoli

editore: Feltrinelli

pagine: 208

Esistono strade che, a guardarle bene, mostrano un'antichità quasi geologica
9,50

Autunno. Il tempo del ritorno

di Alessandro Vanoli

editore: Il mulino

pagine: 276

Questa volta la storia comincia in un bosco, dove la luce dorata e bassa gioca tra i cespugli colorati, e l'aria ormai fresca
16,00

Primavera. La stagione inquieta

di Alessandro Vanoli

editore: Il mulino

pagine: 266

In bilico tra il gelo dell'inverno e il caldo dell'estate, periodo di profumi, di piogge e di vento, di sconforto e di speranz
16,00

Strade perdute. Viaggio sentimentale sulle vie che hanno fatto la storia

di Alessandro Vanoli

editore: Feltrinelli

pagine: 204

Come dev'essere stato profondo il silenzio del mare nel quinto secolo a
16,00

Quando guidavano le stelle. Viaggio sentimentale nel Mediterraneo

di Alessandro Vanoli

editore: Il mulino

pagine: 231

Sentimentale ma molto reale: in quattro navigazioni il viaggio si snoda dall'Egeo dei tempi di Ulisse alle coste romane di Ost
13,00

Idolatria. I falsi dèi del nemico

di Alessandro Vanoli

editore: Salerno

pagine: 159

Idolatra! Con quest'accusa l'infedele può diventare il nemico
14,00

Inverno. Il racconto dell'attesa

di Alessandro Vanoli

editore: Il mulino

pagine: 209

Raccontare l'inverno significa parlare di una parte profonda della storia umana: le grandi glaciazioni, la lotta per la soprav
15,00

Storia del Mediterraneo in 20 oggetti

editore: Laterza

pagine: 187

Che cos'è il Mediterraneo? Un 'mare tra le terre'
14,00

I nemici degli italiani

editore: Laterza

pagine: 113

Per secoli dalla terra e dal mare i nemici sono arrivati in Italia: Cartaginesi, Vandali, Unni, Arabi, Normanni, Turchi, Spagn
12,00

Migrazioni mediterranee. Un mare in cui si è riflesso il mondo

di Alessandro Vanoli

editore: Castelvecchi

pagine: 37

Abbiamo tutti abitato lo stesso spazio periglioso, muniti degli stessi strumenti nautici e delle stesse conoscenze astronomich
5,00

L'ignoto davanti a noi. Sognare terre lontane

di Alessandro Vanoli

editore: Il mulino

pagine: 200

Spingersi al di ià dei limiti geografici, solcare acque ignote, studiando venti e correnti, superando deserti e montagne: che ne è di quel sogno della scoperta che da sempre gli uomini hanno condiviso? Oggi che quasi tutto è stato esplorato, cartografato, mappato, cosa rimane per alimentare la nostra fantasia? Dai monaci buddhisti a Marco Polo, dal musulmano Ibn Battuta sino a Cristoforo Colombo, Hudson o James Cook: per quanto la mappa sembri infine conclusa, vi sono ancora infiniti elementi di stupore in serbo per noi, e nuovi spunti da cui ripartire per ricominciare a sognare.
15,00

Storie di parole arabe. Il racconto di un mondo mediterraneo

di Alessandro Vanoli

editore: Ponte alle Grazie

pagine: 145

Da sempre il Mediterraneo è stato teatro di commerci, lotte, violenze, scoperte. Sullo sfondo, la vicenda di civiltà e culture millenarie, dall'Egitto dei faraoni al mondo greco-romano, fino alle grandi religioni, ebraismo, cristianesimo e islam. Innumerevoli sono i modi per raccontare una storia tanto complessa e stratificata. Alessandro Vanoli, che si definisce "uno storico che gioca con le parole", sceglie una chiave di lettura trasversale: le parole arabe, protagoniste di vere e proprie storie che restituiscono tutta la vitalità di un mondo fatto di scambi e incontri fra popoli. In fondo, "scambiarsi conoscenze, scambiarsi merce, persino combattersi, tutto passa attraverso la parola". L'attenzione è quindi rivolta non tanto, o non solo, alla ricostruzione etimologica, ma piuttosto al senso sociale e concreto dei termini. Assistiamo così al viaggio nel tempo e nello spazio di parole dalla fragranza tipicamente araba, come calamo, minareto, hammam; mentre altre, come zafferano, pepe o tulipano, parlano di un'antica e vasta rete di traffici e scambi. Ma è proprio il Mediterraneo il protagonista assoluto di una narrazione avvincente, dove la storia dei suoi nomi distilla un universo unitario ma in febbrile e costante trasformazione: "Un po' stupisce per quante vie il destino possa legarci alla storia di una parola".
13,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.