Libri di Beda Romano

Merkel. La cancelliera e i suoi tempi

Merkel. La cancelliera e i suoi tempi

editore: Longanesi

pagine: 176

Per sedici anni ha dominato la scena politica internazionale, dando prova di possedere buon senso, saggezza e lungimiranza
18,60
Berlino capitale. Storie e luoghi di una città europea

Berlino capitale. Storie e luoghi di una città europea

editore: Il mulino

pagine: 204

Fra le capitali europee Berlino è una delle più giovani e forse quella maggiormente condizionata dalle sorti politico-militari del proprio paese, con il suo ciclo di sconfitte e di rinascite. Dopo la disfatta del grande impero guglielmino nella prima guerra mondiale, la città seppe rigenerarsi nella Repubblica di Weimar diventando un centro fra i più effervescenti sul piano artistico e culturale. Ridotta a cupo campo di battaglia negli ultimi giorni di Hitler, fu ricostruita mattone su mattone. Le Berlino ricostruite in realtà furono due, divise tra le repubbliche dell'Est e dell'Ovest, e rispecchiarono fisicamente, oltre a due ideologie, aspetti diversi del carattere nazionale. Oggi, nella Germania riunificata, l'identità di Berlino, forte e dinamica, è fatta di storia e apertura al futuro.
15,00
Bruxelles. Terra di frontiera tra mondo latino e tedesco

Bruxelles. Terra di frontiera tra mondo latino e tedesco

di Beda Romano

editore: Il mulino

pagine: 212

Una capitale originale e insolita, vero melting pot di culture ed esperienze diverse, che meglio di altre incarna le molte ani
15,00
Italia e Germania. L'intesa necessaria (per l'Europa)

Italia e Germania. L'intesa necessaria (per l'Europa)

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 128

C'è una narrativa dominante che tende a presentare la Germania, in ambito politico, economico e culturale, come soggetto domin
13,00
La brasserie di Ostenda

La brasserie di Ostenda

di Beda Romano

editore: Guanda

pagine: 155

A Parigi lo straripamento della Senna impone a un alto funzionario francese un profondo esame di coscienza sulle pratiche clie
13,00
La Chiesa contro

La Chiesa contro

Dalla sessualità all'eutanasia tutti i no all'Europa moderna

editore: Longanesi

pagine: 252

Due sono state le grandi rivoluzioni degli ultimi decenni: quella dei costumi sessuali e quella biologica o bioetica
16,60
Il ragazzo di Erfurt

Il ragazzo di Erfurt

di Romano Beda

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 88

Un uomo, ossessionato dall'ordine perfetto dei suoi archivi in cui si conservano le ultime tracce dei dispersi della guerra, f
11,00
La veduta corta

La veduta corta

Conversazione con Beda Romano sul grande crollo della finanza

editore: Il mulino

pagine: 188

Questo libro è il tentativo di capire e interpretare la crisi economico-finanziaria che si sta dipanando sotto i nostri occhi:
14,00
Germania, questa sconosciuta

Germania, questa sconosciuta

di Romano Beda

editore: Longanesi

pagine: 249

Questo saggio sotto forma di lungo racconto affronta la realtà complessa e variegata di una Germania tagliata in due da un pun
16,00
Misto europa. Immigrati e nuove società: un viaggio nel Vecchio Continente

Misto europa. Immigrati e nuove società: un viaggio nel Vecchio Continente

di Beda Romano

editore: Longanesi

pagine: 186

Un reportage su come l'Europa sta cambiando a causa della sua popolazione immigrata. I protagonisti non sono gli immigrati, ma gli europei dell'Ovest, ovvero noi. L'autore non racconta degli sbarchi a Lampedusa o in Spagna, né dei ghetti francesi e del terrorismo islamico in Gran Bretagna. Beda Romano è andato in giro per l'Europa per raccogliere sul campo testimonianze vive e originali. E attraverso resoconti vivissimi da Francia, Irlanda, Germania, Italia, Spagna, Olanda, Belgio, Gran Bretagna e Lussemburgo, ci racconta come stiamo cambiando noi nei mondo della scuola, della cultura, della nazionalità, della demografia, dell'economia, della finanza, della cucina e dei trasporti. La sua tesi è del tutto controcorrente rispetto alle informazioni riportate ogni giorno dai media. Le trasformazioni legate alla forte immigrazione di questi anni non sono affatto un pericolo per la nostra identità, ma viceversa sono di per sé molto positive, in quanto rimettono in discussione molte delle nostre certezze e rappresentano uno scossone salutare al nostro immobilismo.
14,60