Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Beppe Fenoglio

La paga del sabato

di Beppe Fenoglio

editore: Einaudi

pagine: 136

«Un certo sguardo d'acciaio e dolcissimo sul dolore, una specie di confidenza
10,00

Il partigiano Johnny

di Beppe Fenoglio

editore: Einaudi

pagine: 576

«"Il partigiano Johnny" restituisce i principî ideali e le paure e le ragioni e i sogni di una intera generazione come nessun
14,00

Una questione privata

di Beppe Fenoglio

editore: Einaudi

pagine: 208

«È difficile trovare, nella letteratura italiana degli ultimi cento anni, un romanzo in cui amore e guerra, giovinezza e morte
12,00

I ventitré giorni della città di Alba

di Beppe Fenoglio

editore: Einaudi

pagine: 200

«"I ventitre giorni della città di Alba" sono il primo capitolo di un unico grande libro fenogliano»
11,00

Lettere. 1940-1962

di Beppe Fenoglio

editore: Einaudi

pagine: 320

«Queste lettere di Fenoglio appartengono alla storia della sua sopravvivenza»
13,00

Il partigiano Johnny letto da Giorgio Marchesi. Audiolibro. CD Audio formato MP3

di Beppe Fenoglio

editore: Emons Edizioni

Johnny, un giovane studente cresciuto nel culto della letteratura e del mondo anglosassone, dopo l'8 settembre decide di sfugg
16,90

Come il vento tra i salici

editore: Gallucci

Tutto nasce dal romanzo per ragazzi "Il vento tra i salici", pubblicato da Kenneth Grahame nel 1908
13,50

Il libro di Johnny

di Beppe Fenoglio

editore: Einaudi

pagine: 791

In un primo momento, Beppe Fenoglio aveva ideato un unico grande ciclo di Johnny, che partiva dagli anni del liceo di Alba, pr
28,00

I ventitré giorni della città di Alba

di Beppe Fenoglio

editore: Einaudi

pagine: 164

"'I ventitre giorni della città di Alba', rievocanti episodi partigiani o l'inquietudine dei giovani nel dopoguerra, sono racc
11,00

Tutti i romanzi

di Beppe Fenoglio

editore: Einaudi

pagine: 1267

Oltre quelli ambientati durante la Resistenza che, secondo Gian Luigi Beccaria, "è per Fenoglio, un'esperienza assoluta, che trascende il tempo", il volume raccoglie anche i romanzi più propriamente "langhigiani". Dietro a questa importante produzione sta l'enorme lavoro dello scrittore, dagli anni Cinquanta fino ai suoi ultimi giorni: i personaggi e le vicende raccontati con un linguaggio vero e preciso, il piglio svelto e concreto, il modo di narrare per scorci vigorosi, la capacità di consegnare in poche battute personaggi memorabili. Di lui si sono occupati i più acuti studiosi di lingua e letteratura a volte battagliando su datazioni e interpretazioni, ma sempre d'accordo sulla grandezza dell'autore e delle sue opere che uniscono, come in nessuno mai, documento e riuscita artistica.
22,00

La malora

di Beppe Fenoglio

editore: Einaudi

pagine: 90

Secondo libro di Fenoglio, "La malora" apparve nel 1954, due anni dopo il fulminante esordio dei "Ventitré giorni della città di Alba". Vi si racconta, con un tono ruvido che nulla concede alla retorica e al sentimento, la vicenda carica di destino del giovane Agostino che, morto il padre, va a servizio in un'altra cascina. Fenoglio conosceva bene la realtà umana delle colline di casa. Le vite elementari dei suoi personaggi, scandite dalla fatica e dal silenzio, dalla dignità e da speranze impossibili, sono come scolpite nella pietra di un linguaggio essenziale, e tuttavia profondamente partecipe che ha fatto dello scrittore albese uno dei "grandi" del Novecento.
10,00

La paga del sabato

di Beppe Fenoglio

editore: Einaudi

Il romanzo rappresenta un po' il seguito delle vicende della guerra partigiana già raccontata da Fenoglio. Ettore è il tipico disadattato che dalla guerra è uscito scontroso e insofferente e non riesce a inserirsi nella normale routine. Si metterà in affari poco puliti, ma molto redditizi. Ma quando, costretto a mettere su famiglia, decide di ritirarsi e di mettersi in proprio con un lavoro onesto, uno stupido incidente volge l'epilogo in tragedia.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.