Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Carlo Jean

Geopolitica del mondo contemporaneo

di Carlo Jean

editore: Laterza

pagine: 335

Quando è nata la geopolitica? Sono valide le teorie geopolitiche formulate nel passato? Perché è diventata tanto centrale nelle relazioni internazionali? Quale ne è l'utilità e quali i fattori che deve prendere in considerazione il ragionamento geopolitico? Quali ipotesi si possono fare sul futuro ordine del mondo e delle sue varie macro-regioni? Quali sono gli interessi nazionali dell'Italia? Il volume risponde a questi e altri interrogativi tenendo in considerazione il collasso del paradigma bipolare che ha reso il mondo più complesso e imprevedibile, con diverse conseguenze: la finanza, prima collegata strettamente all'economia, divenuta autonoma; la crescita e il declino demografici accanto alla scarsità delle risorse naturali e alimentari e la competizione per appropriarsene; l'aumentato peso delle potenze emergenti e l'incertezza aumentata con la fine dell'ordine militare"; le frontiere divenute permeabili e le nuove tecnologie dell'informazione che hanno reso il mondo più interdipendente.
24,00

Intelligence economica. Il ciclo dell'informazione nell'era della globalizzazione

editore: Rubbettino

pagine: 130

Il lavoro concentra la sua attenzione sulla produzione e l'uso dell'informazione di natura economica nel mondo globalizzato, analizzando gli sviluppi di una nuova disciplina chiamata intelligence economica. In passato, questo termine era usato principalmente per indicare i servizi pubblici di informazione per la sicurezza economica dello Stato, in gergo "Servizi segreti", ma da oltre dieci anni è diventato un termine comune ai processi decisionali aziendali. L'intelligence economica è perciò divenuta una disciplina che si prefigge di sviluppare le tecniche di raccolta dei dati, di loro analisi, di decisione operativa e di verifica dei risultati, configurandosi come materia di comune interesse per le imprese e gli Stati. A causa della competizione globale, gli Stati hanno accentuato il loro impegno a difesa delle imprese del loro Paese, incorporando la tutela degli interessi nazionali tra gli obiettivi dei Servizi di sicurezza pubblici.
14,00

Italiani e forze armate

di Carlo Jean

editore: Franco Angeli

pagine: 304

Il volume consiste in una raccolta di scritti sui complessi e multiformi rapporti esistenti fra le Forze Armate e la società nazionale. Gli articoli sono raggruppati in quattro sezioni. La prima riguarda i nuovi compiti che vengono affidati alle Forze Armate nelle cosiddette operazioni di pace. Particolare attenzione è rivolta ai problemi connessi al peacebuilding ed al coordinamento con le organizzazioni non governative e con i comandi internazionali. La seconda parte riguarda la geopolitica e gli interessi nazionali italiani, nonché i problemi che si pongono in Italia alla pianificazione della politica estera ed alla condotta strategica degli interventi militari. La terza sezione riguarda problematiche specifiche alla condizione militare, dai problemi della leadership alle ricorrenti tentazioni sindacali e restauratrici nelle Forze Armate. Particolare attenzione è dedicata al dibattito - molto sviluppato dal termine della guerra fredda - sui modelli di convergenza e di divergenza fra i militari ed i civili. La quarta ed ultima parte tratta di due aspetti della storia patria che ancora influiscono sulle realtà militari italiane: la contrapposizione e la composizione della guerra di popolo e della guerra regia nel Risorgimento, e la strategia ed i rapporti fra militari e politici nella prima guerra mondiale, incluso il tema dell'apoliticismo delle Forze Armate, dibattuto dal dinamico "modernismo militare" dei primi anni del Novecento.
31,50

Geopolitica economica

di Carlo Jean

editore: Franco Angeli

pagine: 240

Il volume raccoglie una serie di scritti pubblicati su varie riviste o presentati in seminari presso Università e Centri di ricerca. Comprende quattro parti. La prima riguarda aspetti di carattere generale riguardanti la geopolitica economica e la sua differenza dalla geoeconomia, riguardando la prima anche gli adeguamenti politici e sociali necessari per aumentare la competitività di un sistema paese nell'economia globalizzata, nonché le metodologie da utilizzare per definirli. Nella seconda vengono analizzate analogie e differenze fra i rischi connessi con la corruzione, le catastrofi naturali e il terrorismo. La terza è dedicata all'Europa, esaminando le prospettive che l'Unione Europea rimanga un attore geopolitico e geoeconomico globale e le problematiche connesse con l'allargamento dell'Unione ai Balcani Orientali. La quarta sezione tratta dell'energia. Vengono affrontati i problemi della cosiddetta fine dell'"era del petrolio", quelli dello smantellamento delle centrali e della gestione delle scorie nucleari, per concludere con un esame delle difficoltà che si devono affrontare in Italia, per la costruzione delle grandi opere, necessarie per la modernizzazione del Paese.
25,00

Geopolitica del caos. Attualità e prospettive

di Carlo Jean

editore: Franco Angeli

pagine: 320

Il volume raccoglie alcuni saggi e relazioni scritti negli ultimi anni in merito ai temi della geopolitica mondiale
36,00

Manuale di geopolitica

di Jean Carlo

editore: Laterza

pagine: 368

Il volume è il contributo italiano alla geopolitica, la scienza che analizza i rapporti tra fattori geografici e scelte politi
24,00

Terrorismo: Impatti Economici E Politiche Di

editore: Angeli

Il terrorismo transnazionale di matrice islamica ha rilevanti impatti economici sia diretti, per i danni provocati, sia indire
27,50

Manuale di studi strategici

di Carlo Jean

editore: Franco Angeli

pagine: 320

L'impiego della forza nelle relazioni internazionali è mutato, non mira alla conquista di territori, eccetto nei conflitti etnico-identitari e nelle guerre civili, spesso finanziate attraverso traffici illeciti. Per gli Stati avanzati la sicurezza consiste nel regolamentare l'espandersi della globalizzazione. Quindi non è più esclusiva, ma inclusiva. Inoltre, non è localizzata né prevalentemente militare e tecnologica. È divenuta multidimensionale e globale. Se la sua natura e logica non sono sostanzialmente mutate, lo sono invece le modalità, le dottrine operative, le tattiche e le tecniche. Il presente manuale approfondisce realtà e prospettive della sicurezza e dell'impiego della forza all'inizio del XXI secolo.
25,50

Geopolitica del XXI secolo

di Jean Carlo

editore: Laterza

Tra le vittime dell'11 settembre debbono essere annoverate le teorie geopolitiche che hanno dominato dopo la fine della guerra
14,00

Guerra, strategia e sicurezza

di Jean Carlo

editore: Laterza

pagine: 294

7,75

L'uso della forza

Se vuoi la pace comprendi la guerra

di Jean Carlo

editore: Laterza

pagine: 140

7,75

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.