Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di D. Dardi

Manuale di storia del design

editore: Silvana

pagine: 280

Storia del design e storia delle innovazioni tecnologiche s'intrecciano in maniera indissolubile nelle pagine di questo manual
30,00

Twitter

di Dardi Federica

editore: Apogeo

Semplice, veloce, immediato
9,90

Twitter

di Dardi Federica

editore: Apogeo

pagine: 150

Twitter è un Social Network usato per inviare e leggere in tempo reale messaggi di testo non più lunghi di 140 caratteri
9,90

Anni Cinquanta

di Domitilla Dardi

editore: 24 Ore Cultura

pagine: 119

Il treno ETR 300, detto Settebello e disegnato da Guido Minoletti, sfreccia da Roma a Milano inaugurando la viabilità per l'anno santo: forse basterebbe questa immagine a definire l'inizio del decennio degli anni Cinquanta. Tuttavia, quell'immagine sarebbe una visione parziale di questo complesso periodo fondativo, culla di ciò che è ora celebre in tutto il mondo come Made in Italy. Infatti, sono questi gli anni in cui il design italiano - il design di Gio Ponti, Albini, Zanuso - si radicherà sull'idea di "trasformare in poetico canto ogni rappresentazione formale dell'esistenza: dal cucchiaio alla città", come ebbe a sintetizzare in un celebre slogan l'architetto e teorico italiano Ernesto Rogers. L'alta qualità dell'artigianato italiano è un DNA comune anche al settore della moda. Prova ne sono le creazioni delle Sorelle Fontana, di Emilio Pucci, di Fernanda Gattinoni, creatori di capi straordinari per le dive e le donne più belle dell`alta società. Il grande cinema e il divismo entrano così nell'immaginario collettivo, con modalità che verranno raccontate in maniera differente dalla Dolce vita di Fellini del 1960 e dagli spot pubblicitari di Carosello. Al contempo, le tavole degli italiani conoscono il passaggio dal cibo della mamma a quello prodotto dalla macchina, novità che, insieme alla grande diffusione degli elettrodomestici, muta profondamente la conduzione famigliare e la gestione casalinga, e quindi la condizione delle donne.
35,00

Charles e Ray Eames

di Domitilla Dardi

editore: Motta Architettura

pagine: 120

35,00

Architetture in forma di parole

di Costantino Dardi

editore: Quodlibet

pagine: 256

I ventinove saggi di Costantino Dardi che compongono questo volume rappresentano alcuni dei più significativi contributi prodotti negli ultimi suoi quindici anni di vita, l'età della piena maturità, dopo il suo definitivo trasferimento a Roma. Dardi stesso aveva pensato di raccoglierli in forma unitaria e questa pubblicazione postuma ci consente di apprezzare meglio la cogente attualità dei temi trattati e il valore non effimero delle riflessioni dell'architetto friulano. Si ha così occasione di seguire un percorso, per molti aspetti ancora troppo poco noto, che va dai problemi sollevati dalla costruzione di New Town a quelli dell'allestimento museale, dal riuso dei grandi "contenitori storici" fino alle considerazioni che circoscrivono - come testimonia qui in un toccante testo il suo "compagno segreto" Aldo Rossi quel "nuovo, più complesso e ambiguo sentimento del luogo" che insidia e attraversa il lavoro degli architetti. Non mancano, fra l'altro, alcuni sconfinamenti verso il cinema, la pittura, l'archeologia, oltre a mirabili ritratti di maestri dell'architettura contemporanea.
18,00

Interior yacht design. Abitare tra cielo e acqua

editore: Mondadori Electa

pagine: 238

Il volume, dedicato al tema dell'abitare tra cielo e acqua, affronta diversi settori disciplinari: in primo luogo nautica e yacht design, ma anche interior design e arredamento nautico. Questa ricerca prende in considerazione il desiderio primario di abitare a contatto con l'acqua e osserva come la contemporaneità ne affronti le istanze sconfinando sempre più dalla nautica all'architettura, coinvolgendo non solo progettisti affermati nel settore nautico, ma anche i protagonisti della scena architettonica internazionale. L'approccio critico degli autori evidenzia i limiti della progettazione d'interni nautici se svincolati dalle competenze necessarie per rendere armonico il progetto interno ed esterno delle imbarcazioni, e pone in risalto la rivoluzione che negli ultimi anni sta investendo il settore nautico, impegnato nel rendere sempre più equilibrato il dialogo tra le parti. Il volume si compone di quattro sezioni: una ricognizione storica che esemplifica alcuni casi emblematici dell'iconografia navale, dell'architettura acquatica, dell'arredo nautico, un'analisi del panorama contemporaneo attraverso indagini sui principali temi e questioni progettuali nel settore dell'Interior Yacht Design; una selezione dei maggiori progetti di Interior Yacht Design e infine, una sezione tecnica di apparati dedicati ai materiali da costruzione e agli oggetti di design civile adatti alle esigenze nautiche, che offrano strumenti utili alla progettazione, ma anche alla comprensione del progetto.
105,00

Il design di Alberto Meda. Una concreta leggerezza

di Domitilla Dardi

editore: Mondadori Electa

pagine: 191

Domitilla Dardi dedica questo volume all'opera di Alberto Meda, designer nato in provincia di Como nel 1945 ed affermatosi negli anni come uno dei principali maestri del design milanese. Il testo offre una panoramica completa su mobili, lampade e oggetti d'uso progettati da Meda dagli anni Sessanta a oggi. In particolare il volume analizza la collaborazione con aziende come Alfa Romeo, Kartell, Alias e Luceplan, fino alle ricerche condotte negli anni Ottanta su nuove tecnologie e nuovi materiali superleggeri.
40,00

Il giovane Marshall: accumulazione e mercato

di Marco Dardi

editore: Il mulino

pagine: 258

12,91

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.