Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di D. Palano

Gli ultimi giorni della democrazia?

di D. Palano

editore: Vita e pensiero

pagine: 150

Non sono mancate negli anni le diagnosi sullo stato di salute delle democrazie occidentali con in evidenza il declino della pa
14,00
17,00

Bubble Democracy. La fine del pubblico e la nuova polarizzazione

di Damiano Palano

editore: Scholè

pagine: 224

Protagoniste di buona parte del Novecento, a partire dagli anni Sessanta e Settanta le "masse" iniziano a perdere la loro cent
16,00

La «sindrome populista» e il destino della democrazia

di Damiano Palano

editore: AVE

pagine: 130

La «sindrome populista» sembra coinvolgere tutti i sistemi democratici
12,00
50,00

Il segreto del potere. Alla ricerca di un'ontologia del «politico»

di Damiano Palano

editore: Rubbettino

pagine: 297

Il realismo politico ha sempre coltivato l'ambizione di penetrare il segreto più oscuro del potere
19,00

La democrazia senza qualità. Le «promesse non mantenute» della teoria democratica

di Palano Damiano

editore: Mimesis

pagine: 209

La convinzione che alimenta i saggi raccolti in questo volume è che la teoria "realistica" della democrazia, costruita a parti
22,00

Populismo

di Damiano Palano

editore: Editrice Bibliografica

pagine: 151

Al principio del Ventunesimo secolo il populismo sembra essere l'unica opzione politica capace di mietere successi
9,90

Le forme del potere

di Damiano Palano

editore: La scuola

20,50

La democrazia senza partiti

di Damiano Palano

editore: Vita e pensiero

pagine: 136

Travolti dall'onda della personalizzazione della politica e dai ritmi della società dello spettacolo, i partiti hanno ormai modificato il loro volto e sono irrimediabilmente distanti dalle macchine politiche novecentesche. Oggi i partiti sembrano a molti soltanto maschere che celano, maldestramente, interessi di piccole e grandi consorterie, presenze fantasmatiche senza più consistenza, destinate a rimanere tra le memorie di un mondo definitivamente perduto. Ci sarà, dunque, una democrazia senza partiti? Saranno direttamente i cittadini a incidere sulle scelte politiche senza l'intermediazione di strutture organizzate? O, piuttosto, dovremo fare i conti con una nuova modalità di partito, più leggera e fluida, in grado di intercettare i mutamenti nelle domande della società e dei suoi settori? Sono gli interrogativi che muovono le riflessioni di Damiano Palano. La sua ricostruzione del processo di trasformazione delle 'gabbie d'acciaio' del XX secolo verso i partiti 'liquidi' odierni e futuri porta in primo piano il cuore del problema: dare sostanza reale a quell'oggetto misterioso e inafferrabile che siamo soliti chiamare 'democrazia europea'.
12,00

Partito

di Palano Damiano

editore: Il mulino

pagine: 257

Accompagnata sin dall'antichità da una fama sinistra, l'idea di partito ha suscitato nella storia del pensiero occidentale cri
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.