Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Daniela Rando

Venezia medievale nella modernità. Storici e critici della cultura europea fra Otto e Novecento

di Daniela Rando

editore: Viella

pagine: 474

In che modo la fase storica iniziata ai primi dell'Ottocento e conclusasi dopo la seconda guerra mondiale concepì, immaginò e "costruì" il Medioevo veneziano? Fu Venezia stessa - la più antimoderna fra le città italiane, dalla forte carica metaforica - a sollecitare uno specifico immaginario storico, cui parteciparono anche medievisti, studiosi e critici della cultura. Questa l'ipotesi di partenza, formulata attraverso un itinerario che intreccia il nuovo interesse per Bisanzio, percepibile a partire dai primi decenni dell'Ottocento e oscillante fra eredità classica e fascino orientale, con la categoria interpretativa del "Gotico", decisiva nel passaggio storico fra XIX e XX secolo, per poi valutare la considerazione della Venezia medievale nel dibattito su origine e natura del capitalismo, e infine come paradigma del colonialismo e dell'imperialismo.
38,00
33,00

Una chiesa di frontiera. Le istituzioni ecclesiastiche veneziane nei secoli VI-XII

di Daniela Rando

editore: Il mulino

pagine: 336

A partire da un ampio raggio di documenti (dagli atti notarili alle cronache, alle agiografie) l'autrice ricostruisce il profi
20,66

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.