Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Darwin Pastorin

Gaetano Scirea. Il gentiluomo

di Darwin Pastorin

editore: Perrone

pagine: 96

30 anni senza Gaetano Scirea
13,00

Lettera a un giovane calciatore

di Darwin Pastorin

editore: Chiarelettere

pagine: 132

"Ti vedo a centrocampo, i capelli arruffati alla Maradona, prendi la palla e detti il passaggio, indichi al compagno quale zon
13,00

Adesso abbracciami, Brasile!

di Darwin Pastorin

editore: Elliot

pagine: 160

Questa è la storia di un amore. Per il Brasile. Un Brasile non da cartolina, da Copacabana o da samba. Per Darwin Pastorin, nato a San Paolo da genitori veronesi, è soprattutto il luogo dell'infanzia, del mito, delle storie del bisnonno e del nonno, che furono i primi a partire, alla fine dell'Ottocento, verso la terra brasiliana. Poi toccò al padre e alla madre dell'autore, subito dopo la Seconda guerra mondiale, prendere la nave alla ricerca di un futuro e del benessere. Nel 1961 il ritorno in Italia, e per ventidue anni la nazione sudamericana restò nella memoria, una vera e propria saudade, tra verità e menzogne innocenti, come la convinzione di essere stato preso in braccio da Pelé e di avere come cugino il portiere Gilmar. Per la prima volta, Pastorin ci parla del paese dei campioni del pallone e degli artisti popolari, ma anche del suo Brasile più intimo, fatto di gente umile, di abitanti delle favelas, di italiani avvolti dalla determinazione e dalla tenerezza, di piccole vicende personali che diventano, in realtà, le storie esemplari di tanti emigrati. Gente che ha trovato a San Paolo, a Rio de Janeiro o nel Minas Gerais un antidoto alla malinconia, a quell'Italia lasciata e mai più ritrovata.
16,50

Juventus museum. Ediz. italiana e inglese

di Darwin Pastorin

editore: Priuli & Verlucca

pagine: 89

La Juventus è universale, un patrimonio non soltanto calcistico, ma culturale e sociale. La Juventus è una storia infinita, sempre sospesa tra mito e modernità. La Juventus è il caleidoscopio dei suoi assi e delle sue conquiste, i presidenti e gli allenatori, le donne e gli uomini che, giorno dopo giorno, lavorano per costruirne i trionfi. La Juventus è il cuore dei suoi milioni di tifosi, sparsi in Italia e nel mondo. La Juventus è uno stadio moderno e lo splendore dell'ultimo gioiello: Juventus Museum, la casa dei ricordi, dei sogni, delle imprese, di tutte le coppe, di tutti i protagonisti. Questo è il libro che racconta il percorso, tra stupori e meraviglie, giochi di memorie e di luci, di un museo che rappresenta l'apoteosi della realtà della leggenda bianconera.
14,90

Io, il calcio e il mio papà

editore: Gallucci

pagine: 80

Basta con le sapienti lettere a figli, nipoti, allievi e amici vicini o lontani. Non se ne può proprio più delle prediche dei grandi. Questa volta parla Santiago: 9 anni, una passione vera per il calcio-calcio e una gran voglia di parlarne. Santiago dice la sua ai coetanei, ma anche al padre giornalista. Darwin (il papà, autore di numerosi libri sullo sport), andrà pure in tv e conoscerà tuttto e tutti, ma a furia di parlare del football sembra quasi aver dimenticato che si tratta di un gioco; che per divertirsi bastano un pallone e un campetto; che nei giochi le regole non si discutono neppure, si applicano naturalmente: perché appunto fanno parte del gioco stesso. Santiago ha preso carta e penna e tutte queste cose le ha scritte lui, al suo papà. Età di lettura: da 8 anni.
8,50

I portieri del sogno

Storie di numeri 1

di Pastorin Darwin

editore: Einaudi

pagine: 86

Quello del portiere è il ruolo più folle, più romantico e letterario del calcio
11,50

Crossa al centro!

di Pastorin Darwin

editore: Gallucci

pagine: 88

Quella tentazione di non passare la palla
12,00

I segreti dei mondiali

di Darwin Pastorin

editore: Gallucci

pagine: 68

I mondiali come non ti sono mai stati raccontati. Edizione dopo edizione, il mistero del malore di Ronaldo e quello di una borraccia avvelenata; gli 11 tocchi magici di Maradona e un gol entrato nella leggenda; il perché del rigore sbagliato da Baggio contro il Brasile e il motivo della testata di Zidane a Materazzi. Questi e altri segreti del grande calcio svelati in una narrazione piena di sorprese. Età di lettura: da 9 anni.
8,90

Il grande giorno della mia prima partita

di Darwin Pastorin

editore: Gallucci

pagine: 75

Michele è poco più che un ragazzino, gioca da centravanti e sta per esordire in serie A. La notte prima del grande giorno lui e il vecchio massaggiatore Manon si raccontano i debutti dei campioni, da Buffon a Messi, da Totti a Maldini, da Ibrahimovic a Pato e Balotelli; e le prodezze di pelé e Maradona, assi senza età e senza tempo. Un libro di storie, emozioni, aneddoti, gol spettacolari e parate memorabili. Età di lettura: da 9 anni.
8,90

Ragazzi, questo è il calcio!

di Darwin Pastorin

editore: Gallucci

pagine: 138

Undici capitoli, quanti sono i giocatori in campo. Ciascuno dedicato a un ruolo, un momento o un luogo importante nel football. Con le citazioni e gli esempi dei grandi campioni e gli aneddoti più gustosi e appassionanti. L'attaccante e il portiere; l'allenatore e l'arbitro; il dribbling e il calcio di rigore; il tifo e il gruppo: lo stadio. Età di lettura: da 9 anni.
9,90

Crossa al centro!

di Darwin Pastorin

editore: Gallucci

pagine: 88

Quella tentazione di non passare la palla. Lo sfottò paralizzante dei compagni. Il sostegno della squadra. La timidezza che spinge a ruoli da difensore. Le insicurezze sul campo. L'esaltazione del goal. Diego, Francesco, Bobo, Alex, Ron si preparano per il Torneo del quartiere. Il loro è un gruppo di ragazzini appassionati di calcio, come si trova in una qualunque periferia italiana. Li allena un Mister esperto e melanconico, ex calciatore. Si capisce che ha una grande esperienza maturata nell'infanzia brasiliana, prima di tornare in Italia. Così sul campetto si intrecciano i timori e gli entusiasmi dei ragazzi, con le gesta dei campioni nei quali si immedesimano. Età di lettura: da 9 anni.
9,90

Tempi supplementari. Partite vinte, partite perse

di Darwin Pastorin

editore: Feltrinelli

pagine: 142

Il libro è intriso di memorie famigliari di memorie storiche e letterarie. Le ossessioni di un cronista sportivo innamorato del pallone, della virtù sportiva e degli eroi che hanno fatto grande la storia del football. Pastorin parla della storia critica del calcio italiano di Gianni Brera, di Maradona come di un filosofo del nostro tempo, parla di football e teatro faccia a faccia con l'interista Giuseppe Cederna, condivide con Gianni Vattimo la sconfitta della Juve contro il Bilbao nella finale di ritorno della Coppa Uefa, ma ci sono anche i "Tempi supplementari" nella vita, ossia nella vita civile, e il risultato da portare a casa in extremis è la speranza.
6,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.