Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Libri di Gianfranco Pasquino

Nuovo corso di scienza politica

di Gianfranco Pasquino

editore: Il mulino

pagine: 456

Obiettivo del manuale - frutto di una lunga esperienza di ricerca e didattica - è fornire allo studente le nozioni fondamental
36,00

Il lavoro intellettuale. Cos'è, come si fa, a cosa serve

di Gianfranco Pasquino

editore: Utet

pagine: 192

Scrittori, giornalisti, professori universitari, opinionisti tv, registi, artisti, attivisti, influencer
18,00

Tra scienza e politica. Una autobiografia

di Gianfranco Pasquino

editore: Utet

pagine: 270

Gianfranco Pasquino nei suoi primi lunghi ottant'anni di vita e attività è stato molte cose: allievo ed erede di Norberto Bobb
20,00

Libertà inutile. Profilo ideologico dell'Italia repubblicana

di Gianfranco Pasquino

editore: Utet

pagine: 223

Quando scelse la repubblica, il popolo italiano, appena uscito dalle rovine di una dittatura e di una guerra mondiale, affidò
18,00

Minima politica. Sei lezioni di democrazia

di Gianfranco Pasquino

editore: Utet

pagine: 176

La Repubblica italiana, sorta dalle macerie della guerra e inserita da subito nel tessuto politico della tradizione democratic
14,00

Bobbio e Sartori. Capire e cambiare la politica

di Gianfranco Pasquino

editore: Università Bocconi Editore

pagine: 221

Con i loro insegnamenti e i loro scritti, Norberto Bobbio (1909-2004) e Giovanni Sartori (1924-2017) hanno dato contributi ine
24,00

Deficit democratici. Cosa manca ai sistemi politici, alle istituzioni e ai leader

di Gianfranco Pasquino

editore: Università Bocconi Editore

pagine: 180

Tutte le democrazie si dotano di istituzioni per consentire la partecipazione del popolo (demos) al potere (kratos)
16,50

L'Europa in trenta lezioni

di Gianfranco Pasquino

editore: Utet

pagine: 173

Un tempo l'Unione Europea non era che un sogno
14,00

La Costituzione in trenta lezioni

di Gianfranco Pasquino

editore: Utet

pagine: 128

La Costituzione, "legge delle leggi", oltre a racchiudere e raccontare la storia di un paese ne progetta il futuro. Sempre al centro del dibattito pubblico e oggetto di innumerevoli tentativi di riforma, più o meno fondati, la Costituzione italiana è soprattutto un testo di straordinaria attualità. È ciò che mostra Gianfranco Pasquino - uno dei grandi studiosi del nostro tempo - in queste trenta "lezioni" che sono altrettanti fulminei saggi sulle idee che hanno dato corpo e vita alla Costituzione, influenzando - tra intuizioni anticipatrici, chiaroscuri interpretativi e promesse disattese - la storia dell'Italia contemporanea. "Splendida sessantenne", come la definì un decennio fa Giorgio Napolitano, la Costituzione ha mostrato nel corso del tempo la capacità di adattarsi a contesti storici e politici diversi, sopravvivendo perfino al crollo del sistema dei partiti e rimanendo un punto di riferimento imprescindibile: che si parli di diritti civili o di conflitto di interessi, del ruolo del presidente della Repubblica o delle autonomie locali, di degenerazioni populiste, libertà di informazione o principi di solidarietà. Perfino del delicato problema della convivenza tra religioni diverse...
14,00

Cittadini senza scettro. Le riforme sbagliate

di Gianfranco Pasquino

editore: Università Bocconi

pagine: 197

Riformare le Costituzioni e le istituzioni, nei sistemi politici democratici, è un compito tanto delicato quanto nobile
16,00

Il dizionario di politica

editore: Utet

pagine: 1059

"Il Dizionario di Politica è un'opera importante, unica nel suo genere, non soltanto in Italia, ma anche all'estero, dove è stato apprezzato e tradotto. Rigoroso nelle definizioni, articolato e convincente nella trattazione dei temi politici, questo Dizionario, opportunmente rivisto e aggiornato, è uno strumento istruttivo, utile per gli studenti, per i docenti e sicuramente anche per tutti coloro che di politica vogliono saperne meglio e di più." (Giovanni Sartori)
24,00

Politica e istituzioni

di Gianfranco Pasquino

editore: Egea

pagine: 139

"Politica" è quello che uomini e donne fanno nella città (polis) per convivere, governarsi, difendersi, prosperare. Definire la "politica" significa però - oggi più che mai - fare i conti anche con l'antipolitica (una critica della politica, accettabile e persino utile) e perfino con il rigetto della politica (atteggiamento, questo, deplorevole e controproducente). Studiare la politica significa occuparsi di alcuni temi fondamentali, ai quali il libro dedica rispettivamente un capitolo: perché e come votare? che cosa sono i partiti? che cosa sono invece i movimenti? chi fa le leggi? come funzionano e quali sono le differenze tra le diverse forme rappresentative (parlamentarismi, presidenzialismi, semi-presidenzialismi... )? Accanto a questi temi più istituzionali, il volume affronta infine aspetti legati alla nuova dimensione della "democrazia 2.0": dal labile confine tra populismo e politica al futuro della democrazia stessa.
9,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.