Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Gianni Biondillo

Il sapore del sangue

di Gianni Biondillo

editore: Tea

pagine: 320

È una mattina gelida quando un uomo esce dal carcere di San Vittore
12,00

Lessico metropolitano

di Gianni Biondillo

editore: Guanda

pagine: 272

Viviamo in un Paese fragile che ha un'idea autoassolutoria di sé, pensiamo che l'architettura sia una disciplina cool , buona
18,00

Per cosa si uccide

di Gianni Biondillo

editore: Tea

pagine: 285

Inizio d'estate: con un cane sgozzato, una serie di omicidi lunga un anno nel quartiere di Quarto Oggiaro, periferia di Milano
12,00

Cronaca di un suicidio

di Gianni Biondillo

editore: Tea

pagine: 196

L'ispettore Ferraro è in vacanza a Ostia, con la figlia Giulia
10,00

Manuale di sopravvivenza del padre contemporaneo. (Diventare Pa3 in poche, oculate mosse)

editore: Guanda

pagine: 245

Un pomeriggio ai giardinetti pubblici
13,00

Come sugli alberi le foglie

di Gianni Biondillo

editore: Guanda

pagine: 352

Una generazione di ragazzi cresciuta all'inizio del secolo scorso nelle aule dell'Accademia di Brera volle rivoluzionare l'art
14,00

Il sapore del sangue

di Gianni Biondillo

editore: Guanda

pagine: 317

È una mattina gelida quando un uomo esce dal carcere di San Vittore
18,00

Il giovane sbirro

di Gianni Biondillo

editore: Tea

pagine: 343

Quando ha deciso di entrare in polizia, Ferraro? Perché si è lasciato con la moglie? Quando ha smesso di fumare? Quale è stato
12,00

Pit, il bambino senza qualità

di Gianni Biondillo

editore: Guanda

pagine: 104

La vita di Pit è cambiata in fretta da quando ha lasciato il vecchio quartiere e le vecchie amicizie per trasferirsi con i gen
12,00

Come sugli alberi le foglie

di Gianni Biondillo

editore: Guanda

pagine: 349

Esiste una generazione di ragazzi che all'inizio del secolo scorso vollero rivoluzionare l'arte. Si chiamavano Boccioni, Erba, Sironi, Carrà, Russolo. Si conobbero nelle aule dell'accademia di Brera. Seguivano le idee avanguardiste del più anziano di loro, Filippo Tommaso Marinetti. Si facevano chiamare Futuristi. Erano interventisti convinti, si arruolarono senza indugio per il fronte, idealizzando la guerra come igiene del mondo. Molti di loro non tornarono a casa. Fra questi c'era un giovane comasco, Antonio Sant'Elia, talento luminosissimo e sfortunato. Morì da eroe, sul Carso, nel 1916, esattamente cento anni fa. Marinetti, divenuto accademico durante il fascismo, fece del suo sacrificio un'icona dell'eroe fascista. Lui è il personaggio centrale tra i molti che questo romanzo di Gianni Biondillo riporta in vita, nel contesto di una grande narrazione nazionale.
18,50

Passaggio a nord-ovest. Milano a piedi, dal duomo alla nuova fiera

di Gianni Biondillo

editore: Terre di mezzo

pagine: 99

Giriamo il mondo in lungo e in largo, ma non conosciamo la città in cui viviamo. I suoi volti, i suoi misteri, i tesori nascosti che incrociamo di fretta ogni giorno senza rendercene conto. La soluzione è percorrerla a piedi, alla ricerca di un ritmo più umano, di uno sguardo più nitido. È ciò che fa Gianni Biondillo quando decide di partire con le figlie per un "viaggio" ai confini della metropoli, seguendo un fil rouge che emerge poco a poco: quello dei commerci, degli scambi e delle grandi fiere, di cui Milano è sempre stata protagonista. Dalla medievale piazza dei Mercanti al primo centro commerciale della città; dall'Acquario civico, padiglione dell'Esposizione Universale del 1906, a ciò che oggi rimane di Expo 2015. Il racconto di un tracciato originale, che evita le mete del turismo "mordi e fuggi": una miniera di storie a cielo aperto, da esplorare mappa alla mano. All'interno del testo sono presenti QR code per usufruire degli approfondimenti.
12,00

L'incanto delle sirene. Un'indagine dell'ispettore Ferraro

di Gianni Biondillo

editore: Guanda

pagine: 328

Certe volte a Milano il caldo può essere insopportabile perfino a settembre. La città ricomincia la sua attività più nervosa di prima. Anche l'ispettore Ferraro ha ripreso a lavorare, acciaccato dagli anni nel corpo e nell'animo. E sarebbe ben felice di potersi defilare se non si trovasse sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato. Insomma, forse Ferraro le vacanze doveva prendersele durante la settimana della moda, nei giorni in cui la città sembra letteralmente impazzire. Mai come questa volta però, dopo il clamoroso omicidio di una top model durante una delle sfilate più attese e la conseguente ricaduta mediatica. Bisogna scoprire assolutamente chi è l'assassino, ne va della reputazione e della sicurezza nazionale. Il caso non dovrebbe essere affidato a Ferraro ma nel mondo della moda c'è chi lo conosce bene: Luisa Donnaciva. Sarà lei a obbligarlo a indagare sull'omicidio, con esiti e svolte sorprendenti. Intorno all'ispettore, e al rarefatto ambiente in cui indaga, c'è un altro mondo che si agita, lottando per sopravvivere: ci sono Mimmo e i suoi rapporti conflittuali con la nuova malavita del quartiere; c'è il Baffo che vuole tornare a casa perché sente che la sua esistenza è ormai al termine; c'è Aisha, una bambina in fuga da una guerra al di là del Mediterraneo.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.