Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Jean-Paul Fitoussi

La neolingua dell'economia ovvero come dire a un malato che è in buona salute

di Jean-Paul Fitoussi

editore: Einaudi

pagine: 192

Questo libro nasce da una contraddizione: le parole piú semplici di cui credevamo di conoscere a perfezione il significato ora
17,00

La nuova ecologia politica. Economia e sviluppo umano

editore: Feltrinelli

pagine: 124

La crisi odierna del capitalismo sta scuotendo in profondità non solo le istituzioni finanziarie internazionali e i bilanci pubblici di quasi tutti gli stati, ma gli stessi paradigmi dominanti nel campo delle scienze economiche. Occorre ripensare seriamente, in questo contesto, le possibilità stesse di un nuovo sviluppo, e avere il coraggio di rimettere in discussione premesse che sembravano fino a oggi scontate. Il nuovo paradigma-argomentano in questo libro Jean-Paul Fitoussi ed Éloi Laurent - dovrà fondarsi su un'idea di economia aperta, cioè di un'economia consapevole del suo contesto ambientale, sociale e politico. Non è infatti la teoria economica in se stessa che bisogna incriminare per i disastri attuali, ma la sua definizione ristretta come scienza di processi autonomi. La crisi alimentare ed energetica mondiale, non meno della crisi finanziaria, riporta viceversa al rapporto essenziale che deve esistere tra la ripartizione dei "mezzi di sussistenza" e la ripartizione del "diritto a sussistere", tra ecologia, giustizia sociale e democrazia. Un nuovo sviluppo potrà essere sostenibile, da questo punto di vista, solo se sarà democratico, nel senso che saprà assicurare a ciascuno il diritto a sussistere. Detto altrimenti: l'unica decrescita davvero importante è la decrescita delle disuguaglianze.
14,00

Il dittatore benevolo. Saggio sul governo dell'Europa

di Jean-Paul Fitoussi

editore: Il mulino

pagine: 128

Oggi il paradosso dell'Europa è che la sua costruzione ha svuotato parte della sovranità degli stati nazionali senza aver costruito una reale sovranità europea. Questa carenza democratica costituisce una sfida per l'Europa politica, ma anche per quella economica. Che le politiche macroeconomiche siano affidate a istituzioni simili ad autorità indipendenti è un criterio pericoloso per l'efficienza economica. In questo volume Fitoussi esamina vari nodi istituzionali dell'attuale architettura europea, anche nella prospettiva dell'allargamento dell'Unione, formulando proposte di riforma che tengono conto del necessario equilibrio tra principi e procedure della democrazia ed esigenze dell'efficienza economica.
9,00

La democrazia e il mercato

di Fitoussi Jean-Paul

editore: Feltrinelli

pagine: 78

Il rapporto fra mercato e governo è caratterizzato da un antagonismo atavico: il primo è l'ambito della sfera privata, il seco
8,00

Il dibattito proibito. Moneta, Europa, povertà

di Jean-Paul Fitoussi

editore: Il mulino

pagine: 264

Un'analisi dei problemi che oggi i paesi europei devono fronteggiare: il riaggiustamento dei conti pubblici e l'incremento della disoccupazione. Secondo alcune interpretazioni, le politiche macroeconomiche comunitarie hanno privileggiato la virtù monetaria e la disinflazione a scapito della perdita di velocità della crescita economica e della conseguente disoccupazione. Tutto ciò avviene sullo sfondo in cui agiscono fattori come l'incremento della tecnologia e l'acuirsi della concorrenza internazionale. Secondo l'autore la causa principale è da ricercarsi nella "tirannia finanziaria" che ha imposto tassi d'interesse troppo alti e una eccessiva rigidità delle politiche economiche.
12,39

La crisi economica in Europa

editore: Il mulino

pagine: 128

7,75

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.