Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Manuel Castells

Reti di indignazione e speranza. Movimenti sociali nell'era di internet

di Manuel Castells

editore: Università Bocconi

pagine: 290

L'insuccesso della rivoluzione siriana e della primavera araba non significano di certo la fine dei nuovi movimenti
25,00

Volgere di millennio

di Manuel Castells

editore: Università Bocconi

pagine: VIII-470

L'autore si concentra sulla polarizzazione dell'economia globale, che in vent'anni ha dato vita a un vero e proprio Quarto Mon
10,90

Il potere delle identità

di Manuel Castells

editore: Università Bocconi

pagine: VIII-535

Castells analizza la politica della società globale in rete nel XXI secolo: il terrore di Al-Qaeda e il nuovo unilateralismo a
10,90

La nascita della società in rete

di Manuel Castells

editore: Università Bocconi

pagine: 601

La rivoluzione della tecnologia dell'informazione e della comunicazione e la trasformazione sociale che l'accompagna è una ces
10,90

Galassia Internet

di Manuel Castells

editore: Feltrinelli

pagine: 262

Manuel Castells, studioso della società dell'informazione, offre in questo volume un'analisi del complesso dei problemi sociali generati dalla diffusione di Internet: dagli effetti sul modello organizzativo delle aziende e sul modo di fare business alla produzione del consenso e alla formazione delle società civili, dal digital divide al problema della privacy fino alle ripercussioni sui modelli organizzativi statali.
10,00

Dialogo su anarchia e libertà nell'era digitale

editore: Eleuthera

pagine: 67

Dopo essere stati espulsi nello stesso giorno dalla Francia per la loro partecipazione al Maggio 1968, Castells e Ibànez riprendono il dialogo interrotto per capire come mai l'anarchismo, già protagonista di quel Maggio, sia nuovamente in sintonia con il rapido mutamento che segnala l'avvento della società dell'informazione. Un mutamento che gli attori politici tradizionali non riescono a interpretare proprio perché non si propongono di cambiare il mondo, ma al più di gestirlo. E non è questa la domanda sociale contemporanea, che oggi mutua dalla Rete le modalità di azione e comunicazione. Superata l'atomizzazione individualista propria del liberalismo, una fitta trama di reti interindividuali sta oggi plasmando dal basso l'ambito del politico, mettendo radicalmente in discussione il tradizionale ruolo di leader e partiti. Un sovvertimento dell'ordine politico, ci dicono i due autori, che rimanda direttamente all'anarchismo. Postfazione di Andrea Staid.
7,00

Mobile communication

di Castells Manuel

editore: Guerini e associati

26,50

L'età dell'informazione: economia, società, cultura

di Manuel Castells

editore: Università Bocconi Editore

pagine: 1671

Il cofanetto, in cartone rigido, contiene tre volumi di Manuel Castells (1942), Professor of Sociology e Professor of City and
90,00

La città delle reti

di Manuel Castells

editore: Marsilio

pagine: 81

"La diffusione di Internet cambia la nostra vita in molti modi subdoli, ma profondi
9,00

Società dell'informazione e welfare state

La lezione della competitività finlandese

editore: Guerini e associati

pagine: 220

La società dell'informazione si deve necessariamente associare a una concezione individualistica, all'iniziativa privata, a un
22,50

Sull'orlo di una crisi

Vivere nel capitalismo globale

editore: Asterios

pagine: 208

19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.